Cinema e Serie TV

I migliori match di Summerslam, l’evento estivo WWE

Ci separa soltanto una settimana da Summerslam, prossimo PPV targato WWE che andrà in scena nella notte italiana fra sabato 21 e domenica 22 agosto dall’Allegiant Stadium di Las Vegas, Nevada. Si tratta del 34° Summerslam ed il primo a svolgersi di sabato dal 1992 (in quella occasione il PPV fu registrato di sabato ma andò in onda di lunedì), sarà inoltre il primo PPV ad esser trasmesso live in alcuni cinema selezionati negli Stati Uniti. Per l’occasione rivisitiamo alcuni fra i migliori di Summerslam che, ricordiamo, è uno dei quattro “Big Four” ovvero i 4 PPV originali della WWE che comprendono WrestleMania, Survivor Series e Royal Rumble.

Summerslam, la storia del PPV

Come detto poco sopra, Summerslam è uno dei quattro PPV originali creati da Vince McMahon. Si tratta, più precisamente, del terzo PPV in assoluto disputato dalla WWE/F dopo WrestleMania (creata nel 1985 per contrastare lo Starrcade della NWA prima e WCW dopo) e Survivor Series. La prima edizione di Summerslam venne disputata al Madison Squadre Garden nel 1988 ed il suo mese nella programmazione della federazione è rimasto quasi sempre quello di agosto seguendo la strategia di McMahon di fornire gli eventi più importanti dell’anno lontano da quelli dei grandi sport professionistici americani.

I migliori match di Summerslam

Summerslam non è un PPV tematico contrassegnato da gimmick match (seppur nella sua storia ne sono stati disputati pareccchi) ma nel corso della sua pluridecennale storia è stato teatro di alcuni importanti avvenimenti non strettamente legati ai match combattuti sul ring. Nell’edizione del 1991 per esempio si celebrò il matrimonio da Macho Man Randy Savage e Miss Elizabeth, nell’edizione del 2002 fece il suo ritorno sul ring Shawn Michaels dopo il suo primo ritiro, nell’edizione del 1997 Stone Cold Steve Austin subì il grave infortunio al collo che ne condizionerà la carriera, in quella del 1988 Ultimate Warrior conquistò il Titolo Intercontinentale divenendo una star di prima grandezza nella compagnia, nell’edizione 2005 Hulk Hogan e Shawn Michaels si affrontarono per la prima volta sul ring ed infine in quella del 2000 si disputò il primo TLC Match della storia della WWE/F.

I migliori match di Summerslam

CM Punk vs Brock Lesnar – No Disqualification Match (SummerSlam 2013)

L’edizione 2013 di Summerslam è considerata una delle migliori in assoluto merito anche di questo incredibile No Disqualification Match fra CM Punk e Brock Lesnar. Lesnar, che con 10 apparizioni a Summerslam di cui ben 6 in incontri titolati, affronta il volto nuovo della federazione e il presto per il loro incontro sono i servigi di Paul Heyman che era costato a Punk il Money in The Bank Ladder Match di qualche mese prima.

I migliori match di Summerslam

Il match è strutturato in maniera semplice ma efficace: Lesnar all’attacco e Punk che subisce rialzandosi ad ogni colpo ricevuto anche se di mezzo ci sono sedie, kendo stick ed altre armi non convenzionali. Il pubblico ben presto inizia a prendere le parti di Punk il quale sembra in più di una occasione sull’orlo della vittoria. Tuttavia l’intervento di Paul Heyman e la conseguente F5 (la finisher di Brock Lesnar) su una sedia danno la vittoria a Lesnar. Tuttavia CM Punk uscirà a testa più che alta dall’incontro (acclamato a gran voce dal pubblico) avendo dimostrato le sue qualità sul ring e di poter trascinare il pubblico dalla sua con una match fra i migliori disputati da entrambi gli atleti nella storia più recente della WWE.

The Hardy Boys vs Edge & Christian vs The Dudley Boys – Tables, Ladders and Chairs Match (Summerslam 2000)

Dopo aver scaldato i motori a WrestleMania X8 con un Tables & Ladders Match, i tre migliori tag team dell’era moderna della WWE/F ovvero The Hardy Boys, Edge & Christian e The Dudley Boys si danno appuntamento a Summerslam 2000 per contendersi i WWF Tag Team Titles nel primo, di una lunga e fortunata serie, Tables, Ladders and Chairs Match. Ovviamente il match non delude e il tasso di adrenalina e di pericolosità è subito altissimo.

I migliori match di Summerslam

Gli atleti coinvolti non si risparmiano sin dai primi minuti inanellando una serie di spot incredibili che comprendono una Full Nelson Bomb dalla cima della scala, varie cadute dalla cima della scala fra cui una di Jeff Hardy che fa carambolare un’altra scala in faccia ad un ignaro Matt Hardy, un’altra di Christian su una scala dove era stato intrappolato Edge e l’ultima spettacolare di Bubba Ray su una pila di tavoli abilmente disposti a bordo ring. Insomma uno spot fest brutale e spettacolare di circa 19 minuti!

Bret Hart vs Owen Hart – Steel Cage Match (Summerslam 1994)

Ci sono davvero una manciata di match perfetti combattuti in WWE e fra questi merita un posto speciale lo Steel Cage Match combattuto a Summerslam 1994 fra Bret Hart e Owen Hart. La rivalità fra i due era iniziata a Survivor Series 1993, Owen era poi turnato heel affrontando, e sconfiggendo a sorpresa, Bret a WrestleMania X. Una elaborata storyline per far vincere a Bret nella stessa storica serata il WWF Title e alimentare una rivalità senza esclusioni di colpi (dentro il ring ed al microfono) che sarebbe culminata in questo match che ha una particolarità: era uno Steel Cage tradizionale e poteva essere vinto solo evadendo dalla gabbia.

I due mettono insieme un classico senza tempo di ben 32 minuti. Un match a dir poco perfetto, privo di sbavature sia dal punto di vista tecnico che di storytelling sul ring. La stipulazione permette loro alcuni bump spettacolari (soprattutto per l’epoca), un utilizzo decisamente poco ortodosso della gabbia (che ricordiamo non è quella più spaziosa dell’Hell in a Cell) e più in generale una finezza negli scambi che ad oggi difficilmente sarebbe ripetibile. Stiamo parlando di due fra i più raffinati e tecnici atleti che hanno mai calpestato un ring e questo match ne è la dimostrazione.

AJ Styles vs John Cena (Summerslam 2016)

Dopo aver debuttato nella Royal Rumble 2016, AJ Styles (all’epoca considerato il miglior wrestler sul pianeta) aveva bisogno di affermarsi definitivamente sul ring WWE e l’occasione arrivò a Summerslam 2016 in un rematch contro John Cena (il loro primo incontro a Money In The Bank 2016 era terminato in maniera controversa) alimentato dall’incredibile turn heel di Styles.

Si tratta di un match spettacolare, di oltre 20 minuti, in cui entrambi gli atleti danno fondo a tutto il loro repertorio e parco mosse riuscendo ad evidenziare in maniera perfetta l’uno le caratteristiche dell’altro creando una contesta equilibrata e capace di coinvolgere il pubblico grazie ad un ritmo sempre sostenuto e alla grandissima capacità di creare scambi mai banali e sempre apparentemente decisivi. A spuntarla sarà AJ Styles che di lì a qualche mese avrebbe conquistato anche il WWE Title.

Edge vs The Undertaker – Hell in a Cell Match (Summerslam 2008)

Il 2008 è l’anno contrassegnato da una delle rivalità migliori di tutti i tempi in WWE, quella fra Edge e The Undertaker. Dopo la vittori di ‘Taker a WM e la successiva di Edge, Summerslam 2008 fu scelto come palcoscenico per lo scontro definitivo che non poteva non avvenire sullo sfondo di una delle stipulazioni più gradite ad entrambi gli atleti: l’Hell in a Cell. Con la WWE appena entrata nell’era PG-14, il timore di un match privo di mordente fu presto spento da una costruzione esemplare dando ad Edge ampio spazio con attacchi fisici e al microfono contro il Deadman.

Questo ovviamente fece crescere la credibilità di Edge ma anche la “rabbia” di Undertaker che si concretizzò il 27 minuti assolutamente memorabili. Edge colpi due volte ‘Taker con la Spear prima facendo collassare un lato della gabbia e poi uno dei tavoli di commento, di contro il Deadman implementò nel match in diverse riprese tavoli, sedie e scale. Il match culminò poi con due Chokeslam la prima ovviamente su un tavolo e la seconda al centro del ring che collassò per un finale assolutamente pirotecnico nel vero senso della parola.

Shawn Michaels vs Razor Ramon – Ladder Match (Summerslam 1995)

Dopo aver rubato la scena a Wrestlemania X con il loro incredibile Ladder Match, Shawn Michaels concesse la rivincita a Razor Ramon a Summerslam 1995 sempre mettendo in palio il titolo Intercontinentale e nuovamente in un Ladder Match. I due atleti, ora più a loro agio con la stipulazione speciale ancora relativamente inedita, mettono in scena un match spettacolare e superiore a quello disputato qualche mese prima e che è annoverato di diritto nella Top 10 dei match disputati nella WWE/F di tutti tempi.

A parti invertite rispetto a quello disputato precedentemente (Shawn Michaels è ora face, mentre Razor Ramon aveva iniziato a lavorare da baby face) e, da grande creativo e innovatore qual è stato, HBK mischia quasi subito le carte in tavola introducendo più di una scala durante il match e lasciando proprio all’avversario maggior margine d’azione e di inventiva che si traduce con un paio di bump davvero convincenti compresa una Razor’s Edge (la finisher di Razor Ramon) dalla cima di una delle scale. Il match vide Michaels confermarsi campione ma non prima di alcuni tentativi andati a vuoto di afferrare la cintura.

Recuperate il cofanetto in DVD WWE: 30 Years Of Summerslam su Amazon con i migliori incontri disputati nel PPV estivo per eccellenza della WWE.