Cinema e Serie TV

Il film di Borderlands ha una nuova sinossi

L’attesissimo adattamento cinematografico di Borderlands, fortunata serie di videogiochi ad opera di 2K Games, ha oggi una nuova sinossi, secondo la quale Atlas, personaggio interpretato da Edgar Ramirez, assolda Lilith, uno dei personaggi principali del videogame, per ritrovare a figlia perduta. La sinossi ufficiale, stando a quanto riportato dal comunicato stampa, è questa:

“Lilith, una famigerata fuorilegge dal passato misterioso, torna con riluttanza sul suo pianeta natale, Pandora, per mettersi alla ricerca della figlia scomparsa di Atlas, uno dei più famosi criminali della Galassia. Lilith metterà insieme una stramba ed eterogenea squadra di avventurieri, formata da Roland, un ex mercenario delle squadre speciali ora in cerca di redenzione, Tiny Tina, una selvaggia pre-adolescente con un’insana passione per gli esplosivi, Krieg, uno psicopatico muscoloso continuamente provocato da Tina, Tannis, una scienziata e archeologa dalla flebile sanità mentale e Claptrap, una fastidiosissima unità robotica. Questi improbabili eroi devono combattere contro orde di mostri, alieni e pericolosi banditi al fine di trovare e proteggere la ragazza scomparsa, che sembrerebbe in possesso della chiave per l’utilizzo di un potere inimmaginabile. Il destino dell’Universo è nelle loro mani, ma finiranno a combattere anche per qualcosa di molto diverso: loro stessi”.

Borderlands

Borderlands sarà diretto da Eli Roth e sceneggiato da Craig Mazin. Il cast è di tutto rispetto, e vede Cate Blanchett nei panni di Lilith, Edgar Ramirez in quelli di Atlas, Kevin Hart sarà Roland, Jamie Lee Curtis interpreta Patricia Tannis, Ariana Greenblatt e Florian Munteanu saranno rispettivamente Tiny Tina e Krieg, Haley Bennett un nuovo personaggio non presente nei videogames e Jack Black presterà la voce all’irritante Claptrap.

Jack Black Borderlands

Il film di Borderlands (di cui potete acquistare il capitolo più recente a questo link) non ha ancora una data di uscita ufficiale, viste anche le complicazioni dovute alla pandemia, ma ci auguriamo che possa essere completato il prima possibile, visto il successo indiscusso della folle serie di videogames dal quale prende ispirazione.