Eventi

Il Museo Ghibli viene salvato dalla chiusura attraverso donazioni

Il Museo Ghibli, conosciuto anche come Museo d’Arte Ghibli, è un museo dedicato completamente alle opere di Hayao Miyazaki, dello Studio Ghibli e sull’immaginario a esse collegato. È situato a Mitaka, sobborgo a ovest di Tokyo, ed è aperto al pubblico dal 2001.

Dopo essere stato costretto a chiudere a causa dell’emergenza sanitaria, il Museo Ghibli si è trovato ad affrontare una spaventosa situazione economica che lo ha costretto a chiedere aiuto per evitare la chiusura definitiva. In che modo? Attraverso una campagna di crowdfunding.

Museo Ghibli

Il Museo Ghibli e la campagna di crowdfunding

Se non ne siete a conoscenza, in Giappone, esiste dal 2008 quello che viene chiamato furusato nozei, o sistema di “tassa sulla città natale”, una tassa diversa da quella di residenza che i lavoratori sono tenuti a pagare ma che è in realtà un sistema di donazione e credito d’imposta.

Il furusato nozei permette in altri termini di fare donazioni alle imprese che stanno affrontando tempi difficili, una parte delle quali può essere rivendicata come credito contro le tasse che dovranno pagare alla fine dell’anno. La maggior parte delle volte c’è anche una sorta di ricompensa fornita dall’azienda che riceve la donazione, ad esempio il furusato nozei delle organizzazioni agricole che offrono carne, sashimi, frutta o dessert di alta qualità gode di una certa popolarità.

Inizialmente, la maggior parte delle aziende a cui si poteva donare erano piccole imprese locali nelle zone rurali, eppure anche il Museo Ghibli di Mitaka City a Tokyo si è visto costretto a utilizzare questo metodo per evitare di chiudere i battenti.

Museo Ghibli

Venerdì scorso la città di Mitaka ha infatti lanciato una campagna di crowdfunding, attiva solo in Giappone, richiedendo donazioni di 5.000 yen (45 dollari), che possono essere dedotte dalle tasse.

L’account Twitter ufficiale del Museo Ghibli ha lanciato un messaggio d’aiuto accompagnato da un link alla pagina delle donazioni, recita:

“Abbiamo avviato una campagna furusato nozei chiedendo fondi per sostenere le operazioni del Museo Ghibli di Mitaka. Chiediamo umilmente il vostro sostegno”.

Solo nelle prime 24 ore è stato raggiunto l’obiettivo di 10 milioni di yen (circa 90.000 dollari). Attualmente la pagina di crowdfunding ha raggiunto la cifra di 22.156.735 yen, più di 200.000 dollari e il 221,5 per cento oltre l’obiettivo originale e mancano ancora 197 giorni prima della fine della campagna.

Questo testimonia quanto valore abbia non solo il Museo in sé, ma lo Studio Ghibli, che da sempre crea opere che affascinano e incantano migliaia di spettatori.

Ai fan dello Studio Ghibli suggeriamo di comprare il DVD di Laputa – Castello nel cielo disponibile su Amazon!