Cinema e Serie TV

Il Traditore di Marco Bellocchio rappresenterà l’Italia agli Oscar

Il Traditore di Marco Bellocchio è il film che la Commissione di Selezione (formata da nomi illustri come Roberto Andò, Laura Bispuri, Stefano Della Casa, Daniel Frigo, Giovanni Quaranta, Mario Turetta, Alessandro Usai, Anne-Sophie Vanhollebeke e Alessandra Vitali) istituita dall’ANICA ha scelto come il film italiano da designare all’ Oscar. Le altre pellicole in lizza per aggiudicarsi la proposta agli Academy Awards erano Martin Eden di Pietro Marcello, La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi, Il primo re di Matteo Rovere, Il traditore di Marco Bellocchio e Il vizio della speranza di Edoardo De Angeli.

Il Traditore di Marco Bellocchio vede protagonista Pierfrancesco Favino nei panni di Tommaso Buscetta e ci racconta una la storia del “Boss dei Due Mondi” pentito di mafia collaboratore di giustizia che consentì ai giudici Falcone e Borsellino di comprendere l’organizzazione di Cosa Nostra e di portarne i capi in tribunale. Presentato allo scorso Festival di Cannes, e vincitore del Nastro d’Argento in diverse categorie, Il Traditore ha riscontrato da subito un grande successo di pubblico e critica, incassando quasi un milione e mezzo di mila euro

Il regista, Marco Bellocchio, si dice contento e onorato per questa candidatura e non dimentica il valore degli altri film proposti alla Commissione di Selezione, affermando che Il Traditore è un film di impegno civile e di denuncia sociale. Pierfrancesco Favino, invece, condivide la sua gioia con un Tweet.

Il film di Bellocchio con Pierfrancesco Favino uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi il 27 Novembre quindi conterà di una distribuzione grazie a Sony Picture Classic. La novantaduesima edizione degli Academy Awards si terrà il 9 Febbraio del 2020 ma le nomination agli Oscar saranno rese pubbliche il 13 Gennaio prossimo, data in cui sapremo se Il Traditore concorrerà ufficialmente per ricevere l’ambita statuetta.

Marco Bellocchio è un regista italiano che negli anni ci ha regalato dei capolavori assoluti, vi consigliamo quella edizione di Buongiorno, notte, il film che ripercorre le ultime, drammatiche, ore di vita di Aldo Moro.