Libri e Fumetti

In fuga da Houdini, la recensione del terzo caso


In fuga da Houdini
Genere
Thriller, Young Adult
Formato
Copertina rigida
Autore
Kerri Maniscalco
Editore
Mondadori
Collana
Oscar Fantastica

In fuga da Houdini è il terzo volume della serie Thriller/Young Adult di Kerri Maniscalco ambientata nella Londra Vittoriana ed edita da Mondadori e dedicata alle indagini di Miss Audrey Rose Wadsworth. Questo volume è uscito nelle librerie il 15 Settembre 2020 insieme a Sulle tracce di Jack lo Squartatore, il primo volume, e Alla ricerca del Principe Dracula, il secondo. Il quarto volume, intitolato A caccia del diavolo, sarà disponibile in tutte le librerie a partire da Novembre.

In fuga da Houdini

Dopo il breve ma intenso periodo di studi in Romania i nostri eroi Miss Audrey Rose Wadsworth e Mr. Thomas Cresswell vengono prelevati  dal loro mentore, il Dott. Jonathan Wadsworth, luminare della scienza forense e zio di Audrey Rose. Un nuovo caso attende i tre, e stavolta le loro competenze sono richieste a New York. Inutile dire che i due giovani sono entusiasti di veder esaudito il desiderio di visitare l’America, per di più sulla bellissima RMS Etruria, che in una settimana di spettacoli e cene di gala li condurrà a destinazione.

Il Circo al Chiaro di Luna

“L’inferno è vuoto.
E tutti i diavoli sono qui!”

William Shakespeare, La tempesta, atto I, scena II

Una volta a bordo i nostri eroi scoprono che le serate sulla nave saranno animate dagli spettacoli dello stranissimo Circo al Chiaro di Luna diretto dal misterioso Mefistofele, ma già dalla prima sera, con il ritrovamento plateale del primo cadavere, le cose si fanno inquietanti. Gli artisti di un Circo, soprattutto se da contratto devono indossare una maschera in ogni momento della giornata, sono facili da accusare di omicidio, ma sarà davvero uno di loro il colpevole?

In fuga da Houdini

E chi potrebbe essere? L’oscuro Mefistofele stesso? O il giovane Harry Houdini, promessa dell’escapismo? O il minaccioso Jian, con le sue sciabole e i coltelli da lancio? Non aiuta il fatto che tutti i cadaveri saranno ritrovati con delle carte dei Tarocchi che sembrano voler spiegare qualcosa. Ma la Cartomanzia è un’arte sottile, e a volte è più facile interpretare i disegni quando il quadro è già completo… In fuga da Houdini vi stupirà.

Il grande Harry Houdini

“Ammirate l’incredibile, l’impossibile,
il più terrificante ed entusiasmante illusionista del XIX secolo!
Signore e signori, ecco a voi il grande Houdini!”

Mefistofele

In questo terzo volume una delle figure più interessanti della storia è il giovane Harry Houdini, che ne dovrà fare, di strada, prima di diventare ‘il Grande’. Vedere riportati sulla pagina i suoi numeri più famosi, accolti tiepidamente dal pubblico perché ancora sconosciuti, fa uno strano effetto, e sbirciare nella sua giovinezza (certo, appena riadattata per inserirsi nelle vicende di Audrey Rose) è molto interessante. La strada per la gloria è lunga e faticosa, ma c’è chi – storicamente – è andato avanti ed è diventato il più grande escapista del mondo.

In fuga da Houdini

Nella storia Houdini si avvicina in modo pericoloso a un personaggio molto vicino ad Audrey Rose, costringendola a stringere patti nel cuore della notte per salvaguardare i suoi affetti. Ma le indagini sotto copertura a volte sono difficili da gestire, la finzione rischia di inquinare e confondere la realtà, ed ecco che la nostra eroina si ritrova corteggiata da due uomini, costretta a stare a un gioco che potrebbe rovinare il rapporto con l’adorato Cresswell.

Le indagini

“State dicendo
che avete assunto un demone per intrattenerci, e che presto farà fuoco
e fiamme in tutto il mondo, capitano?”

Miss Audrey Rose Wadsworth

Anche stavolta le indagini sono ostacolate da elementi narrativi molto forti che sembrano messi lì apposta per evitare di risolvere il caso nel giorno zero. Nel caso specifico si tratta del capitano della nave, l’ambizioso Norwood, che apparentemente tiene più al buon nome della sua nave che alle vite dei suoi passeggeri. Il capitano comincia da subito a mettere un freno alle indagini facendo divieto ai nostri investigatori provetti di interrogare gli ospiti, già scossi dagli omicidi. Ovviamente si rifiuta anche di mettere degli uomini di guardia in giro per la nave, che non sia mai qualcuno si senta prigioniero. Qui si intravede uno spirito molto inglese: prendere il tè o mangiare astice dovrebbe essere consentito anche se qualcuno perderà sicuramente la vita nel corso della serata.

In fuga da Houdini

Il legame del caso con le carte dei Tarocchi è ben congegnato e abbastanza preciso. Le descrizioni dei disegni sulle carte sono puntuali e accurate anche nei dettagli che si discostano dalla rappresentazione tradizionale per adattarsi ai membri del Circo. Questo tema leggermente occulto aggiunge fascino e profondità al caso, e un po’ di magia non guasta, giusto per distogliere l’attenzione dalle mani del mago…

Approfondimenti

“Ma non ignorate il mio avvertimento: mai
stringere accordi nel cuore della notte. Vi sconsiglio caldamente di giocare
con il vostro destino.”

Mefistofele

Stavolta Kerri Maniscalco non ci delizia come d’abitudine con molte informazioni aggiuntive sulla storia dietro al romanzo. A parte qualche generalità sulla vita di Houdini, giusto per distinguere la storia dall’adattamento del romanzo, insieme a dei consigli letterari per approfondire, la sezione finale non è succosa come quelle dei libri precedenti. Ma non disperate: anche stavolta ci sono dei capitoli aggiuntivi che vi attendono alla fine della storia.

In fuga da Houdini

Oltre a un capitolo aggiuntivo del romanzo, stavolta la parte dedicata al punto di vista di Mr. Cresswell è abbondante e soddisfacente. Va a riempire dei piccoli vuoti nella storia e ci racconta l’animo tormentato che il ragazzo nasconde dietro l’atteggiamento disinvolto. È bello vedere come l’autrice abbia deciso di illuminare alcuni momenti di buio fuori dal punto di vista di Audrey Rose (la narrazione in prima persona tende a lasciare questi momenti di vuoto, il protagonista non può e non deve essere ovunque). Grazie a questo espediente riusciamo a non perdere momenti importanti della trama.

L’autrice

Kerri Maniscalco è un’autrice Young Adult che dalla sua casa gotica appena fuori New York City, nel 2016 è finita in cima alle classifiche americane proprio grazie alla serie di Audrey Rose Wadsworth. Attualmente è in uscita la sua prossima serie, che si sposterà dal thriller gotico all’Urban Fantasy, sempre di target Young Adult, ambientato in Sicilia.

Sulle tracce di Jack lo Squartatore

Una curiosità: Kerri Maniscalco è stata presentata da più famoso James Patterson, facendo il suo debutto come prima scrittrice Young Adult esterna per la sua casa editrice, appunto la Jimmy Patterson Books, nel 2016, al fianco di romanzi YA del calibro di Maximun Ride e alle serie di James Patterson per ragazzi dagli 11 ai 13 anni.

Conclusioni

In fuga da Houdini è una lettura piacevole. Ha un accento molto più romantico dei primi due volumi, ma quando si parla di corsetti e omicidi un bacio rubato nella notte rende solo tutto più affascinante. Come sempre la bella edizione con il bordo delle pagine del blu dell’oceano ripagherà da sola il costo del volume. L’ambientazione originale sulla RMS Etruria, il viaggio transoceanico (una delle prime idee di crociera come la conosciamo oggi) e soprattutto il tema circense rendono questa nuova indagine un piacere per gli occhi della mente.

Sulle tracce di Jack lo Squartatore
In fuga da Houdini

In fuga da Houdini è il terzo volume della serie di Kerri Maniscalco edita da Mondadori e dedicata alle indagini di Miss Audrey Rose Wadsworth. Questo volume è uscito nelle librerie il 15 Settembre 2020 insieme a Sulle tracce di Jack lo Squartatore, il primo volume, e Alla ricerca del Principe Dracula, il secondo. Il quarto volume, intitolato A caccia del diavolo, sarà disponibile in tutte le librerie a partire da Novembre.

Dopo il breve ma intenso periodo di studi in Romania, Miss Audrey Rose Wadsworth e Sir Thomas Cresswell vengono prelevati dal loro mentore, il Dott. Jonathan Wadsworth, luminare della scienza forense e zio di Audrey Rose per un nuovo caso. Stavolta le loro competenze sono richieste a New York. I due giovani si imbarcano quindi sulla bellissima RMS Etruria con i loro chaperon, ma prima di arrivare a destinazione li attende una settimana animata dal Circo al Chiaro di Luna e da una serie di efferati omicidi.


Verdetto

In fuga da Houdini unisce un'avventura su un transatlantico che ricorda davvero una crociera moderna a un'avventura romantica in pieno stile gotico. L'unica cosa che manca a questo Titanic così gotico sono i Freak, ma il senso di meraviglia del Circo è sempre efficace. Questa storia vi ruberà testa, cuore e anima.

Pro

-L'atmosfera circense;
-Il sapiente uso dei Tarocchi;
-Protagonisti brillanti.

Contro

-L'indagine è un po' manovrata.