Giochi di ruolo

Intervista ad Andrew E.C. Gaska, autore di ALIEN RPG: Colonial Marines Operations Manual

Nei giorni scorsi, abbiamo avuto il privilegio di poter intervistare Andrew E.C. Gaska, l’autore principale per la casa editrice svedese Free League Publishing per quanto riguarda storie e ambientazione per ALIEN RPG, il pluripremiato gioco di ruolo ufficiale del franchise di ALIEN. È sua, infatti, la firma su Chariot of the Gods e Destroyer of Worlds, i due scenari cinematografici rilasciati fino ad ora e sul recentissimo Colonial Marines Operations Manual, che abbiamo recensito un mesetto fa. Oltre a ciò, Andrew E.C. Gaska è anche consulente per 20th Century Fox per quanto riguarda la continuity e il canone del brand ALIEN e di altri importanti franchise, oltre a essere un apprezzato scrittore di fantascienza.

Andiamo dunque a riportare l’intervista, in cui sono emersi interessanti argomenti quali la gestione del canone di un brand famoso e il futuro del gioco di ruolo di ALIEN.

Intervista ad Andrew E.C. Gaska

Ciao Andrew, grazie per il tuo tempo. Sappiamo che oltre ad essere il lead writer e il setting writer per ALIEN RPG, sei un acclamato scrittore di romanzi di fantascienza e che hai anche una prolifica carriera nel mondo dei fumetti, oltre ad essere un consulente di 20th Century Fox per la continuity e il canone dei brand ALIEN, Predator e Il pianeta delle scimmie. Per favore, dicci qualcosa in più su di te.

Ciao e grazie! Sembra che tu abbia già detto le cose importanti! Sono anche un appassionato collezionista di giocattoli e morirei per il mio gatto, Adrien. C’è molto da raccontare su di me, ma parliamo di giochi di ruolo e ALIEN!

Andrew E.C. Gaska
Alien RPG

Quando ti sei avvicinato al mondo dei giochi di ruolo? Quando hai iniziato a scrivere per giochi di ruolo e cosa ti ha spinto a essere coinvolto nella creazione di giochi?

Mi sono avvicinato al mondo dei giochi di ruolo quando avevo 12 anni e mia madre mi ha comprato la scatola rossa di D&D Basic! Me ne sono appassionato, sono diventato un Game Master per circa 20 anni e poi ho dovuto smettere a causa del lavoro. Dopo aver scritto il mio primo romanzo de Il pianeta delle scimmie (Conspiracy of the Planet of the Apes), Josh Izzo (ex direttore del franchising per Fox) lo ha letto e mi ha chiesto di essere un loro consulente per POTA (Planet of the Apes – Il pianeta delle scimmie. NdR). Questo mi ha portato poi a lavorare sull’Alien Bible e a scrivere completamente quella di Predator. La Fox mi disse che se fossi riuscito a trovare qualcuno interessato a fare un gioco di ruolo di ALIEN e che lo facesse scrivere a me, lo avrebbero approvato. Ho cercato per 18 mesi, prima che il mio amico Joe Lefavi trovasse Free League. Gli avevano appena detto che il loro gioco di ruolo dei sogni era ALIEN RPG, le stelle si sono quindi allineate ed eccoci qui.

Essere detentori del canone e della continuità di marchi così importanti, che raccolgono un gran numero di appassionati, deve essere una responsabilità non indifferente. Come ti rapporti con le aspettative, i gusti e anche le richieste dei fan, che a volte sono fin troppo pignoli?

Dunque, c’è un malinteso comune sul fatto che io abbia impostato il canone, il che non è così. Ricerco il canone che è già presente, esprimo i miei consigli su come collegare i punti per includere cose che potrebbero funzionare o meno, e poi sono approvato da un direttore del franchising. Il mio titolo è consulente di franchising. Di solito i miei consigli vengono approvati, ma alla fine dipende da Fox/Disney, non da me. Una volta che approvano qualcosa, esprimo semplicemente la mia opinione in modo aperto e diretto.

I film e il videogioco Alien Isolation sono canoni di Primo livello. Dopodiché, tutto è di livello 2 (canone espanso) o inferiore. Il modo migliore per incorporare quanto più possibile è implementare ciò che chiamo “canone da bar”, che consente a tutto di adattarsi al contesto del “la versione della storia che hai letto è stata ascoltata da qualcuno che parlava con qualcun altro a cui è stata raccontata da suo cugino ubriaco.”

ALIEN RPG: Colonial Marines Operations Manual

Ciò lascia spazio al fatto che possa essere vero o meno, secondo il tuo canone personale. La maggior parte dei fan è stata contenta di questo approccio, perché dà loro carta bianca per determinare ciò che considerano la verità, pur stabilendo una struttura canonica attorno ad essa. Sono molto attivo con i fan, amo parlare di ALIEN. Ogni tanto c’è un fan arrabbiato che vuole sapere chi diavolo sono io per dirgli cos’è canone?

La risposta è semplice: sono solo il tizio che hanno assunto per capirlo e formulare raccomandazioni. Quindi riferisco la cosa per come è stata approvata. L’unica cosa diversa riguardo me, è che ho continuato a fare carriera nonostante tutti gli alti e bassi che spingono la maggior parte delle persone a cercare un impiego più stabile rispetto a quello offerto dall’industria creativa.

La storia della fantascienza e dell’horror è piena di alieni inquietanti e minacce dallo spazio, quale pensi sia il motivo che ha portato ALIEN ad avere tanto successo, fin dal primo film di Ridley Scott?

La chiave di ALIEN è che era un film su un mercantile in mezzo all’oceano che segue un SOS su un’isola e lì scopre qualcosa di orribile. Oh, e l’oceano è lo spazio, e l’isola è una luna. È stato il primo film horror spaziale a prendersi sul serio. Star Wars viveva nell’estetica e gli operai di tutti i giorni, preoccupati per i loro bonus, creavano un universo vivo e pulsante, maturo per il bizzarro orrore che segue. Il film non si è mai posto come una farsa e questo ha creato un precedente per un nuovo genere di horror.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

Riguardo al canone di ALIEN, come ti muovi attraverso il gran numero di film, romanzi, fumetti, videogiochi e manuali tecnici usciti negli anni?

Mi muovo in modo molto attento! No, seriamente, sono stato esposto alla maggior parte di quanto è uscito e conservo informazioni su questo tipo di cose. Poi, quando scrivo, mi ricordo di qualcosa e lo inserisco, ma poi controllo i miei riferimenti per assicurarmi di aver colto bene il tutto. Se decido che sto facendo qualcosa, diciamo sul petrolio, cerco di trovare qualsiasi pubblicazione in cui il petrolio sia mai stato menzionato nel franchise.

Possiamo considerare tutto il materiale contenuto nei manuali di ALIEN RPG canone?

Assolutamente canone… Fino a quando non lo sarà. Fammi chiarire. Tutto ciò che facciamo qui è canonico. Altri licenziatari di ALIEN stanno iniziando a coordinarsi con me per rimanere tutti sullo stesso sentiero. L’unica cosa che potrebbe violare il canone di ALIEN RPG sarebbe un grande evento cinematografico, perché gli Scott e i Cameron là fuori non sottoscrivono nessun canone che non sia il proprio impulso creativo. Se ci lanciano una palla curva, allora sarà mio compito raddrizzarla e farla entrare nel canone.

ALIEN RPG: Colonial Marines Operations Manual

Per la curiosità dei nostri lettori, esiste un elenco pubblicato di cosa è e cosa non è canonico per quanto riguarda il brand ALIEN?

Sì, l’ho pubblicato sul mio blog. Ecco il link: https://roguereviewer.wordpress.com/2020/10/12/defining-canon-in-an-alien-world/

Lo aggiorno quando arrivano nuove informazioni, quindi consiglio di aggiungerlo ai segnalibri e ricontrollare di tanto in tanto.

Concentriamoci ora su ALIEN RPG. Sappiamo che sei l’autore principale dell’ambientazione del gioco e della trama di Chariot of the Gods e Destroyer of Worlds, i due scenari cinematografici rilasciati fino ad ora. Sei anche l’autore del Colonial Marines Operations Manual, che ho da poco recensito e che è davvero un capolavoro. Quali sono state le maggiori sfide che hai dovuto affrontare nello sviluppo di tutti questi manuali per ALIEN RPG?

Le limitazioni nel conteggio delle parole! Scrivo sempre moltissimo di tutto. L’universo è super denso con così tanto materiale a cui attingere, cerco di metterne quanto più possibile. Sto migliorando, però.

Nella mia recensione, ho scritto che l’ALIEN RPG – Colonial Marines Operations Manual è in pratica due prodotti in uno, che si intersecano tra loro: un manuale in cui è possibile trovare una grande quantità di informazioni sugli iconici Marines e sulla storia e la situazione geopolitica della Frontiera, e un manuale di campagna tutto sui Marines. Il risultato è qualcosa di immenso e sorprendente, in termini di volume del libro e quantità di informazioni. Pensi che questa sia una definizione accettabile? Qual è stata la scelta di racchiudere tutto questo in un unico prodotto, invece di dividerlo in più pubblicazioni?

Penso che sia un’ottima definizione! Doveva essere un manuale di campagna con un po’ di informazioni, ma l’ho fatto esplodere in quello che è perché volevo dare ai giocatori tutto lo scibile che è possibile ottenere da un supplemento sui Marine. Ci sono così tante cose a cui non sono ancora arrivato, che verranno affrontate nel prossimo manuale sui Marine, quando vi torneremo dopo aver affrontato i temi esploratori/coloni e camionisti spaziali.

In realtà avevo consigliato di farne due libri, ma a Free League piace che ogni libro contenga materiale per tutti, quindi ha avuto più senso procedere così.

ALIEN RPG: Colonial Marines Operations Manual

Cosa ti ispira quando stai per scrivere materiale per ALIEN RPG o altri media relativi al marchio ALIEN?

Ho i film e/o le colonne sonore in sottofondo mentre scrivo. Ho anche i libri d’arte di H.R. Giger, i Necronomicon I e II e Biomechanics, che sono sempre stati di grande ispirazione. Più di 30 anni fa, mia madre mi ha comprato l’edizione tedesca con copertina morbida di Biomechanics, prima che fosse disponibile in questo paese (intende gli Stati Uniti d’America. NdR). Mi sono riversato su quel libro ogni giorno. Quando si è disfatto del tutto ai tempi del college, ho preso le sue pagine e le ho appese come poster intorno al mio letto (cosa che non andava molto d’accordo con le ragazze, a quei tempi). Negli ultimi 13 anni, gli sfondi su ogni computer, telefono e tablet che possiedo sono stati opere d’arte di Giger.

Abbiamo visto che con Chariots of the Gods è iniziato un arco narrativo che è continuato in Destroyer of Worlds. La campagna descritta in Colonial Marines Operations Manual prende spunto da quanto accaduto nell’ultimo Scenario cinematografico e porta ulteriormente avanti la narrazione. Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? Puoi darci qualche indiscrezione su dove andrà a finire questo arco narrativo?

Heart of Darkness sarà il prossimo scenario cinematografico. Questo chiuderà la trilogia di scenari della saga 26 Draconis. Dopo di che ci sarà la campagna sugli esploratori/coloni chiamata Building Better Worlds Handbook, che si baserà sugli indizi contenuti nel manuale sui Marine e in Heart of Darkness per aprire un nuovo capitolo della saga di ALIEN.

È mio intento raccontare storie continue, che influenzano il più grande universo di ALIEN e che avranno ramificazioni in altri prodotti del brand ALIEN. Aliens Fireteam è un ottimo esempio: nel videogioco menzionano la Guerra della Frontiera di cui si parla Colonial Marines Operations Manual.

ALIEN RPG Destroyer of Worlds

Sei stato coinvolto in qualche modo nell’adattare il sistema di regole Year Zero Engine all’ambientazione di ALIEN RPG?

Non lo sono stato! Non sapevo nemmeno quali regole stavamo usando fino a quando non ero a metà della scrittura del materiale d’ambientazione nel Manuale base. Penso che sia uno dei motivi per cui i libri funzionino così bene sia come supplementi sull’universo sia come manuali di gioco, non sono scritti specificamente solo per il gioco. L’universo dell’ambientazione prima di tutto e quindi regole progettate per adattarsi all’universo. La meccanica dello Stress e le Story Agenda (gli obiettivi che i personaggi devono raggiungere in ogni atto di uno Scenario cinematografico. NdR) sono esempi di come osservare con successo un universo e progettare regole che vi si adattino. La genialità dello Year Zero Engine è che è abbastanza flessibile da poter essere adattato a un sacco di cose con l’aggiunta di un po’ di tessuto connettivo regolistico.

Da scrittore e narratore, che consiglio puoi dare ai Game Mother italiani per sfruttare al meglio l’atmosfera di ALIEN durante le sessioni di gioco ad ALIEN RPG?

Usate gli strumenti intorno a voi! Usate l’illuminazione d’atmosfera, mantenete la stanza buia ma il tavolo illuminato. Su YouTube c’è un video di tipo 10 ore di suoni della Nostromo, quindi riproduceteli in sottofondo. Descrivete le cose, non limitatevi a dire di cosa si tratta. Ad esempio, invece di dire: “c’è un alieno”, dite: “qualcosa rannicchiato nell’angolo si sposta nell’ombra, diventando più grande. Qualunque cosa sia è enorme, perché ora è in piedi e puoi sentirlo respirare sopra la tua testa”. Trattate il gioco come se foste seduti attorno a un falò, raccontando storie di fantasmi, e ve la caverete alla grande!

ALIEN RPG: Colonial Marines Operations Manual

La maggior parte dei giocatori di giochi di ruolo prima o poi cerca di creare il proprio mondo di gioco, spesso con risultati deludenti. Che consiglio puoi dare a chi sta per vestire i panni di creatore di mondi? Quali elementi sono essenziali per creare un’ambientazione interessante?

Sono il distruttore di mondi, non il creatore! 😀

Seriamente, faccio consulenze creative su cose del genere (non esitate a contattarmi su FB se siete interessati).

Parlando in generale: la Storia viene prima. Se stai creando un nuovo mondo, il miglior consiglio è creare un mondo attorno a una storia, non una storia attorno a un mondo.

Se stai usando un universo preesistente (come quello di ALIEN), ricorda che quel mondo è iniziato prima con la sua storia. Ora sta a te trovare il potenziale narrativo non sfruttato e non raccontato che il mondo suggerisce solo con la sua esistenza.

Hai altri progetti di ALIEN RPG in cantiere? Se sì, in quale direzione spingeranno l’ambientazione e la storia di ALIEN RPG?

Di recente sono stato consulente sul videogioco Aliens Fireteam. Sto lavorando a nuovi contenuti per il gioco di ruolo e ad altre cose di cui non posso ancora discutere.

ALIEN RPG: Colonial Marines Operations Manual

Quali saranno i tuoi progetti futuri? Altri progetti legati al mondo dei giochi di ruolo?

La mia graphic novel 8th Grade Witch per la collana Choose Your Own Adventure è stata appena pubblicata da Oni Press. Sono il direttore creativo del gioco di ruolo dieselpunk sulla Prima guerra mondiale chiamato Carbon Grey di Magnetic Press Play e l’autore del prossimo gioco di ruolo Terminator RPG che sarà pubblicato da Nightfall Games. Ci sono un sacco di altre cose che non posso ancora annunciare, ma ti assicuro che sarò in giro per un po’. Continuerò anche a fare ALIEN, finché i fan lo richiederanno.

Stai giocando a qualche gioco di ruolo in questo momento?

Non ne ho tempo, perché sono troppo impegnato a crearli! Spero di vedere un cambiamento in ciò, nel prossimo futuro.

 

Grazie ancora Andrew per il tuo tempo e la tua cordialità

Grazie! Chiacchieriamo di nuovo presto!