Cinema e Serie TV

J.J. Abrams ha finito con Star Wars? Sì, per sua ammissione!

Star Wars: l’Ascesa di Skywalker, dopo mesi di attesa, ha compiuto finalmente il suo debutto ufficiale nelle sale cinematografiche. In questi giorni, il regista J.J. Abrams ha confermato di non avere piani futuri per il brand creato da George Lucas, proprietà di Disney.

In occasione della premiere del lungometraggio, ai microfoni dei nostri colleghi di Variety, il regista ha ammesso che l’intera esperienza è stata agrodolce. “Voglio dire, è divertente, penso di dover essere più nel presente, perché la verità è che finita in un lampo. Questa troupe e questo cast sono stati i più incredibili che abbia mai conosciuto, quindi sono molto fortunato di essere tornato. E triste che non lavorerò più con loro“.

Successivamente, i nostri colleghi hanno domandato a J.J. Abrams se ne suoi piani ci fosse appunto una nuova pellicola di Guerre Stellari, in particolare a spin-off o altri progetti, ricevendo una risposta negativa. “Sì, penso di aver finito. Questa volta lo so. Posso sentirlo. Sento che è così“.

Nella chiacchierata, inoltre, c’è stato spazio per qualsiasi tipo di quesito, anche quelle un po’ scottanti. Alla domanda se provasse gelosia quando Johnson fu chiamato per l’ottavo capitolo della saga, il regista ha ammesso di averlo fatto, almeno per un istante.

Perché avevamo parlato di fare l’episodio VIII, ma la verità era che stavo cominciando a dirigere l’episodio VII; e c’era un bel po ‘di cose a cui pensare, e non avevo l’energia o l’approvazione della mia famiglia per impegnarmi a stare via per così a lungo“, ha spiegato il regista.

Insomma, il futuro di J.J. Abrams è lontano dal brand di Star Wars. Chissà quali altri lungometraggi dirigerà in futuro. Nel frattempo, non potete fare altro che guardare la sua ultima creatura, appunto Star Wars: l’Ascesa di Skywalker.

Siete interessati al Funko POP dedicato a Baby Yoda? Potete acquistarlo al seguente indirizzo!