Cinema e Serie TV

Justice League Snyder Cut – il ritorno del Joker, il nuovo trailer e tanto altro

Zack Snyder è tornato a parlare di Justice League Snyder Cut negli ultimi giorni anche concedendo anche una lunga video intervista a Beyond The Trailer in cui ha parlato approfonditamente della lavorazione della pellicola e di quello che vedremo. Il regista ha inoltre anticipato che la prossima settimana avremo un nuovo trailer, più precisamente il 17 novembre in concomitanza con il terzo anniversario dell’uscita cinematografica della pellicola.

Justice League Snyder Cut – il Joker di Jared Leto

Come anticipato qualche giorno fa da alcune voci, Zack Snyder ha confermato che Jared Leto tornerà a vestire i panni di Joker ma avrà un look differente:

Avrà un nuovo look, onorerò la versione pensata da David Ayer perché penso che sia davvero una bella rivisitazione ma dall’ultima volta che l’abbiamo visto sarà passato molto tempo e saranno successe molte cose. È stato divertente averlo per questa scena aggiuntiva, è davvero fantastico lavorare con Jared perché è attento ai dettagli e gli interessa davvero che tutto ciò che fa sia perfetto. È stato molto gentile ad abbracciare la mia idea, era qualcosa che avevo già in mente ai tempi di Justice League. Quindi, quando gli ho detto che era una cosa che mi girava in testa da un bel po’ di tempo, ho avuto la sensazione che l’avesse considerata come qualcosa da fare assolutamente, inevitabile. Gli sono grato e sarò sempre in debito con lui per la gentilezza che ha avuto.

joker-film

Justice League Snyder Cut – le riprese aggiuntive, Ben Affleck e Ezra Miller

Il regista ha voluto sfatare un mito riguardante le riprese aggiuntive o meglio la sua durata dicendo che effettivamente ha girato in totale circa 4/5 minuti. Probabile quindi che questo nuovo girato sia servito a completare il materiale rimasto nel cassetto e non inserito nella versione cinematografica. È anche probabile che quindi il corposo budget stanziato, anche qui cifre non confermate, sia stato dirottato sulla post-produzione e sugli effetti speciali.

Sono comunque tornati in queste scene aggiuntive per Justice League Snyder Cut sia Ben Affleck nei panni di Batman che Ezra Miller in quelli di Flash.

Su Ben Affleck, Snyder ha detto:

Penso si fosse dimenticato di quanto fosse scomodo indossare il costume ma alla fine è andato tutto bene. È stato gentile e ed è stato divertente vedere come schioccando soltanto le dite sul set siano riapparsi questi costumi dagli archivi e dalle esposizioni… li abbiamo veramente dovuti tirare fuori dalle teche. Sai credo che un paio si siano anche rotti, i cappucci soprattutto…

batman 9

Divertente invece l’aneddoto riguardante le riprese aggiuntive con Ezra Miller:

Avevo bisogno di Ezra ma lui era a Londra per girare Animali Fantastici così l’unico modo che ci è venuto in mente era utilizzare Zoom. Ho mandato dei disegni alla troupe di Animali Fantastici spiegando loro di cosa avessi bisogno e hanno fatto tutto loro piazzando la mia inquadratura come se fosse dietro la macchina da presa… per fortuna erano piccoli fotogrammi e questa soluzione ci ha salvati.

Queste conferme si uniscono anche a quelle già trapelate legate al ripristino della scena post-crediti con protagonista Joe Manganiello nei panni di Deathstroke la quale però sembra non aver avuto bisogno di riprese aggiuntive.

Proprio l’attore aveva commentando sui suoi canali social dicendo che

Tutta la sequenza originale dei titoli di coda è stata modificata per l’uscita di Justice League. Una volta che Batman [il film che avrebbe dovuto avere come protagonista e regista Ben Affleck – NdA] è stato cancellato, hanno modificato quella scena. Quindi, ecco qua, ma ne ho scritto sui miei social media. C’è una scena originale che verrà riportata a ciò che era originariamente previsto.

Justice League Snyder Cut – il sequel e Il Ritorno del Cavaliere Oscuro

Qualche giorno fa invece Zack Snyder si era spinto oltre ipotizzando un sequel di Justice League Snyder Cut il cui perno sarebbe ovviamente il ritorno di Darkseid sulla Terra.

Io e Ray Porter [l’attore che interpreta Darkseid in Justice League Snyder Cut – NdA] abbiamo parlato a lungo del personaggio e delle cose che avrebbe potuto dire al riguardo, del modo più giusto per rispondere a certe domande. Abbiamo parlato di cosa succederebbe se Darkseid tornasse sulla Terra, della sua idea riguardo al personaggio e delle cose che sapeva di lui. La verità è che ho avuto un’idea e ho scritto una bozza completa. Sì, so cosa succederebbe quando Darkseid tornerà… lo so.

Il regista ha spiegato poi che dovesse tornare per una nuova pellicola con gli eroi DC userebbe l’approccio usato per Joker di Todd Philipps e vorrebbe trasformare in film il seminale Il Ritorno del Cavaliere Oscuro di Frank Miller. Un film a sé stante insomma senza collegamenti ad un universo condiviso.

batman

A tal proposito, Snyder ha rivelato che avrebbe voluto inserire un flashback fra Batman e Catwoman in Batman v Superman: Dawn of Justice e per la parte aveva pensato a Carla Cugino.

C’era un flashback ambientato dieci anni prima in cui vedevamo Batman e Catwoman… c’era qualcosa e poi, non si sa per quale motivo, Batman ha dovuto fermarla o ha dovuto lasciarla andare, e questa cosa lo ha cambiato. E ora chissà cosa lei sta facendo, gestirà un qualche antiquariato internazionale, lui ha bisogno di ritirarsi, e si ritrovano l’un l’altro.

Justice Leagus vs Justice League Snyder Cut

Justice League avrebbe idealmente dovuto chiudere la prima fase del DCEU che iniziato già sotto le critiche, a parere di chi scrive immeritate e ingiustificate, a Man of Steel erano deflagrate poi con quel Batman v Superman: Dawn of Justice in cui era evidente come la pressione della corsa per uniformare le pellicole DC a quelle della concorrenza il cui progetto era diametralmente opposto a quello evidentemente concepito dal regista.

Foto generiche

Justice League è stato uno dei cinefumetti, per non dire uno dei film, più controversi degli ultimi 20 anni tant’è che la sua realizzazione potrebbe essere accostata ad uno dei grandi capolavori del cinema americano ovvero Via col Vento questo perché le due pellicole sono state accomunate da una lavorazione a dir poco travagliata che, fra attori scontenti e riprese aggiuntive costate milioni di dollari, culminò con l’allontanamento di Zack Snyder dalla regia, avvenuto in concomitanza con un gravissimo lutto famigliare, e l’arrivo di Joss Whedon che nel tentativo di bissare il successo di Avengers ultimò una pellicola acerba che riusciva a raggiungere a fatica il suo scopo ovvero chiudere l’era Snyder.

Con il tramonto del DCEU e la nascita dei Worlds of DC però la base di fan di Zack Snyder è rimasta sempre molto vocale facendo registrare nelle sue fila anche gli attori protagonisti del film ma anche insospettabili professionisti del mondo del cinema e dei fumetti che evidentemente avevano percepito la necessità di dare prima di tutto dal punto di vista artistico una possibilità al regista di mostrare il suo lavoro così come originariamente concepito.

I film DC – tutti gli slittamenti

Warner Bros. poche settimane fa ha fatto slittare tutti i film DC previsti per il 2021 e non solo ovvero The Batman, The Flash, Shazam 2 e Black Adam.

Ecco quindi come si a configurare il nuovo calendario dei Worlds of DC:

  • The Batman – dal 1° ottobre 2021 al 4 marzo 2022
  • The Flash – dal 3 giugno 2022 al 4 novembre 2022
  • Shazam: Fury of the Gods – dal 4 novembre 2022 al 2 giugno 2023
  • Black Adam – dal 22 dicembre 2021 a data da destinarsi

Aleggia, ovviamente, nell’aria anche un nuovo rinvio per Wonder Woman 1984 la cui data di uscita italiana è per il momento fissata al 14 gennaio 2021 mentre negli Stati Uniti è fissata al 25 dicembre. Precedentemente il film era previsto nella sale il 2 ottobre 2021.

Acquista la nuova edizione di Crisi sulle Terre Infinite edita da Panini DC Italia.