Cinema e Serie TV

Kevin Smith spera che “Jay and Silent Bob Reboot” vi faccia piangere

Molto è cambiato in questi 25 anni dal debutto a basso budget del film Clerks che ha ci fatto conoscere due spacciatori di droga di un parcheggio del New Jersey Jay (Jason Mewes) e Silent Bob (Kevin Smith), personaggi che, da allora, hanno ufficialmente dato l’avvio al genere geek-bro dell’intero universo narrativo di Kevin Smith (Generazione X, In Cerca di Amy, Dogma, Jay & Silent Bob… Fermate Hollywood! e Clerks 2).

Quello che ha più sorpreso Kevin Smith durante la lavorazione di “Jay and Silent Bob Reboot” è stata la sua reazione di fronte ad alcune scene particolarmente drammatiche del film dove, come ha candidamente ammesso durante una recente chiamata a CinemaBlend, è scoppiato a piangere, un sentimento di accesa malinconia che spera coinvolgerà anche lo stesso pubblico:

“Credetemi, mi piace far ridere la gente, non fraintendetemi. Ma l’idea di usare Jay e Silent Bob per far piangere le persone non mi era mai venuta in mente prima. A meno che non contino tutte le persone che mi dicono tipo “Ogni volta che vedo un film di Jay e Silent Bob piango!”.  In questo nuovo film c’è qualcosa di toccante che succede nelle loro vite ed è proprio questo ciò che amo di più, queste corde nuove che non abbiamo mai toccato prima. (…) Dopo 25 anni so come rendere Jay e Bob un’arma efficace per far ridere ma ora li amo anche per delle altre sensazioni che offrono. E più invecchio e più questo è tutto ciò che mi interessa. …”

Per girare questo film sui due ragazzacci – che decideranno di mettersi in viaggio verso il Chronic-Con per impedire nuovamente che Hollywood giri l’ennesimo remake ispirato al loro fumetto (Bluntman and Chronic) senza coinvolgerli – Kevin Smith è riuscito a mettere assieme un budget di $ 10 milioni grazie ai finanziamenti non solamente della Saban Films, della Universal Pictures e di investitori esterni ma anche grazie ai biglietti del road-show tour del film che si sta spostando in questi giorni in ben 65 città degli Stati Uniti.

Il regista ha deciso di coinvolgere quasi tutti gli attori dei suoi precedenti film come: Chris Hemsworth, Ben Affleck, Matt Damon, Nicholas Cage, Shannon Elizabeth, Jason Lee, James Van Der Beek, Harley Quinn Smith, Craig Robinson, Joe Manganiello, Justin Long, Kate Micucci, Melissa Benoist, Fred Armisen e Rosario Dawson.

Volete recuperare Clerks I e Clerks II prima della futura uscita del terzo film? Cliccate qui.