Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

La vita moderna di Rocko: lo special Netflix introduce un personaggio transgender

La Vita Moderna di Rocko: Attrazione Statica arriva su Netflix ed introduce la prima storyline con un personaggio transgender.

L’imminente speciale targato Netflix de La Vita Moderna di Rocko: Attrazione Statica non solo metterà fine ad una pausa lunga più di vent’anni dalla sua messa in onda su Rai2, ma presenterà anche una storyline dedicata ad un personaggio transgender.

Lo speciale seguirà le avventure di Rocko e dei suoi amici Filburt ed Heffer, dopo il loro ritorno sulla Terra in seguito a 20 anni passati a fluttuare nello spazio come mostrato nel finale della serie classica. Una volta qui, dovranno confrontarsi con un mondo completamente nuovo, perché la realtà che li circonda è completamente cambiato: dal fronte tecnologico ai loro programmi TV preferiti, fino ovviamente alla società. Nel tentativo di riportare in onda il suo show preferito, The Fatheads, Rocko tenta di rintracciare Ralph, scoprendo che nel corso degli anni ha attraversato un percorso di transizione diventando Rachel, dopo aver lasciato la casa dei suoi genitori e fatto perdere le proprie tracce per iniziare un vaggio alla scoperta di sé stessa.

Quando ho iniziato a scrivere Attrazione Statica, ho iniziato seriamente ad aggrapparmi all’idea del cambiamento, e al modo in cui la società è cambiata in questo lasso di tempo e cosa sia successo al mondo negli ultimi 20 anni. Da qui abbiamo pensato allo sviluppo dei nostri personaggi e di come avrebbero reagito a questi cambiamenti”, dichiara il creatore dello show Joe Murray, che dà la voce a Rachel, “Sembrava naturale, perché non si trattava solo di cambiamento, ma di qualcuno che scopriva sé stesso e compiva la scelta coraggiosa di affrontare quel cambiamnto.” Nello scrivere la trama, Murray ha chiarito che non voleva il plot risultasse annacquato. La Vita Moderna di Rocko non ha mai aevitato di inserire commenti cinici e spinosi, ma negli anni ’90 ha dovuto farlo in modo più discreto. In una puntata che era chiaramente un’allegoria emergente, un personaggio doveva celare la sua identità di clown in una città di… odiatori di clown. La figura del pagliaccio era un chiaro rimando a qualcosa di più significativo che tuttavia non poteva essere espresso apertamente all’epoca. I tempi fortunatamente sono cambiati, e Nick Adams, il direttore della rappresentanza transgender del GLAAD che si è consultato con gli autori dello show, ha descritto la storyline dedicata al personaggio di Rachel come “molto bella e divertente.”

La Vita Moderna di Rocko

La Vita Moderna di Rocko: Attrazione Statica è disponibile da oggi su Netflix.

Recupera le carte da gioco de La Vita Moderna di Rocko su Amazon!