Cinema e Serie TV

Labyrinth, il sequel sarà diretto da Scott Derrickson

Scott Derrickson, meglio noto per aver diretto Dr. Strange, si era allontanato da Disney a causa di “divergenze creative”, una vera fortuna per TriStar Pictures. Accalappiato al volo, gli sono immediatamente state assegnate le redini del sequel di Labyrinth.

La notizia giunge in esclusiva dal magazine Deadline, il quale sottolinea come il coinvolgimento di Derrickson non sia limitato al solo ruolo registico, ma si estenderà anche a quello di produttore esecutivo. Affianco a lui ci saranno gli eredi di Jim Henson, lo storico marionettista che ha dato vita, tra molti altri brand, al film originale. Lisa Henson della The Jim Henson Company produrrà la pellicola, mentre Brian Henson fungerà da produttore esecutivo.

Labyrinth è riconosciuto oggi come classico dei film fantasy degli anni Ottanta. Forte della presenza di David Bowie sia nei panni di attore che in quelli di cantante, la pellicola ha catalizzato con costanza un pubblico di fedelissimi, divenendo un fenomeno di culto. Per comprendere la portata del brand, basti pensare che ancora oggi si tiene annualmente un ballo in maschera per commemorare il lungometraggio e che negli ultimi anni sono stati prodotti sia giochi in scatola che giochi di ruolo che andassero a replicare le vicende della protagonista interpretata da Jennifer Connelly.

Non è ancora dato sapere se, a distanza di più di trent’anni dall’originale e con la mancanza dell’estro creativo di Jim Henson, il sequel di Labyrinth sarà in grado di garantire un’esperienza in linea con l’originale. Sotto certi aspetti, la presenza di Derrickson consola e preoccupa i fan: ogni regista che cerca di imporre idee alla Disney dimostra di essere pronto a creare qualcosa di nuovo e vitale, ma il pedigree dell’uomo evidenzia la sua inclinazione ad appoggiarsi agli effetti digitali. Con green screen di infima qualità e una fotografia sciatta, il fascino di Labyrinth non risiede certamente sul piano tecnico, anzi, proprio la sua ingenuità potrebbe aver avuto un ruolo determinante nel renderlo eterno.

Se siete fan di Labyrinth è assodato che possediate già il film, ma potete vantare anche di avere una riproduzione deforme del re dei goblin che vi sorveglia durante il sonno? In caso negativo, felicitatevi, Funko Pop ha pensato alle vostre bizzarre necessità.