Cinema e Serie TV

Le Nike auto allaccianti di Ritorno Al Futuro II esistono, le ha Michael J. Fox

Come ben sapete ieri il calendario ha segnato la data in cui 30 anni fa si recavano i protagonisti di Ritorno al Futuro II: 21 ottobre 2015 e in quell'occasione ci sono state molte celebrazioni dedicate al simpatico evento.

Noi abbiamo anche riflettuto sullo stato dell'arte nello sviluppo di alcune delle tecnologie più desiderate tra quelle ipotizzate nel film, come l'hoverboard e le auto volanti, che però non sono ancora pronti.

Air Mag Front Pair V2 native 1600

Una delle trovate più popolari, che negli anni sono diventate di culto tra quelle proposte nel film, sono state però indubbiamente le Nike auto allaccianti: ebbene, proprio in occasione delle celebrazioni legate all'evento, la Nike ha inviato a Michael J. Fox, indimenticato protagonista delle trilogia, il primo paio delle scarpe in questione, che vedranno poi la luce nel 2016, sebbene esclusivamente in versione limitata e acquistabile all'asta. I fondi così raccolti saranno poi devoluti proprio all'associazione fondata dallo stesso Fox e dedicata alla ricerca scientifica sul morbo di Parkinson, da cui purtroppo è affetto l'attore stesso.

In una bella lettera inviata dal leggendario designer Tinker Hatfield a Fox si legge che "nonostante il progetto sia iniziato come fantascienza, siamo orgogliosi di aver trasformato quella finzione in un fatto reale".

nike letter to michael j. fox

Hatfield ha poi aggiunto ancora di sperare che "i nostri sforzi combinati (si riferisce alla Nike e alla fondazione di Fox, NdR) riescano a raccogliere più dei 9.4 milioni di dollari ottenuti nel 2011 (ultima volta in cui delle Nike Air Mag non auto allaccianti sono state messe in vendita all'asta per beneficienza, NdR) così da contribuire in qualche modo a sconfiggere il morbo di Parkinson durante la nostra vita!" e noi non possiamo che accodarci a questo augurio.