Gadget

LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V, la recensione


LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V
Serie
IDEAS
Numero del set
21309
Numero dei pezzi
1969
Costo Ufficiale
180
Anno di produzione
2017

Il legame tra LEGO e l’avventura spaziale umana viene celebrato in tre set incredibilmente appassionanti. Abbiamo parlato recentemente del set LEGO CREATOR 10266 – NASA Apollo 11 Lunar Lander, a cui presto si unito recentemente anche il set LEGO IDEAS 21321 – Stazione Spaziale Internazionale. A completare questo trittico spaziale, c’è il più datato dei set spaziali della celebre fabbrica di mattoncini colorati, il set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V.

Saturn V, simbolo dell’avventura spaziale umana

Un’aggiunta alla nostra collezione LEGO che avrà una sua importanza non indifferente, considerato che una volta assemblata questa meraviglia in mattoncini arriva alla ragguardevole altezza di un metro. Si tratta di uno dei modelli LEGO più imponenti, ma considerato quale passo epocale della storia umana deve omaggiare si tratta di dimensioni più che adeguate.

Saturn V

Il razzo Saturn V, infatti, è stato uno dei simboli della conquista spaziale umana. Utilizzato tra gli anni ’60 e ’70 dalla NASA, questo razzo vettore ha accompagnato diverse missioni dell’agenzia americana, non ultima la missione Apollo 11 che portò l’uomo a compiere quel ‘piccolo passo’.

Il Saturn V è stato quindi giustamente celebrato con il set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V. Per dare vita a questo gigantesco modello, sono necessari 1969 pezzi, numero che omaggia l’anno in cui il razzo portò l’uomo sulla Luna. Questo intento celebrativo del set viene ribadito anche dalla presenza sulla confezione del logo della Missione Apollo, il programma spaziale americano inaugurato nel 1961 dal Presidente Kennedy, intenzionato a portare l’America alla conquista della Luna.

Una confezione imponente

La confezione del set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V tradisce già le generose dimensioni del modello una volta completato. Contrariamente alla tradizione che vede questa tipologia di set presentati in una scatola con aperture ‘flap’ resistenti, il Saturn V è racchiuso in una package più tradizionale, chiuso con appositi nastri.

D’impatto la grafica della confezione, che nella parte anteriore mostra il modello completato, accompagnato da una piccola blueprint che riporta le dimensioni una volta montato il razzo e il piccolo Lunar Lander compreso nella confezione.

La parte posteriore della confezione, invece, mostra il razzo diviso nei suoi tre stadi, in un’illustrazione che riproduce anche i diversi step del volo del razzo verso il nostro satellite.

All’interno della scatola sono presenti i sacchettini contenenti i mattoncini per la costruzione del razzo, oltre ad un manuale particolarmente corposo di 184 pagine. Questo manuale, oltre a riportare le istruzioni, riporta anche una storia del razzo, che valorizza la sua storia e la sua importanza, con alcuni dettagli storici e tecnici che offrono un interessante approfondimento sul Saturn V e sulla missione Apollo. Gradevole la scelta di avere realizzato il manuale come fosse un documento secretato dell’epoca, con una sensazione di usura indice del trascorrere del tempo.

saturn v

Oltre al razzo, all’interno del LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V sono presenti anche due elementi che fanno parte della storia della missione Apollo 11. All’interno dell’ultimo stadio infatti trovano alloggiamento un modello ridotto del Lunar Lander e il vettore che portò il modulo lunare sulla superficie del nostro satellite.

Abbiamo la possibilità di lasciare modulo e vettore assemblati assieme all’interno del razzo, oppure esibire il Lunar Lander su una piccola piattaforma che riproduce lo sbarco sulla Luna e ricreare la scena dell’ammaraggio al rientro sulla Terra, in modo da mostrare l’avventura dell’Apollo 11 in tutti i suoi momenti essenziali.

saturn V

Nel ricostruire il momento dell’allunaggio, abbiamo anche la possibilità di mostrare alcune minifigure davvero uniche. Si tratta di modelli estremamente piccoli, per mantenere le dovute proporzioni con il razzo, che nella realtà misura 110 metri. Questi piccoli astronauti sono provvisti di una basetta che consente di fissarli alla base su cui collocare il Lunar Lander, assieme ad una bella bandiere americana, contenuta in una lastra di simil-vetro.

Costruire il Saturn V

Il montaggio del set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V non presenta particolari difficoltà. Il modello di Saturn V non presenta spaccati per visualizzare l’interno del razzo, considerato come si vuole valorizzare il suo impatto visivo.

La costruzione inizia dal primo stadio, il S-IC, che diventerà anche la base su cui appoggia l’intera struttura del modello. Nella parte inferiore di questo stadio, sono presente i cinque motori Rocketdyne F-1 per il lancio, che, collegati ad una struttura centrale realizzata con pezzi Technic consente di strutturare questa parte del razzo in modo solido, a cui si unisce una gradevolezza visiva che riproduce in modo preciso il look di questi potenti motori. La presenza di dettagli, piccoli ma presenti, consentono di avere un’idea della costruzione di questi propulsori. Il punto critico di questo stadio è la precisione nel montare i dettagli dei motori, in modo da presentarli il più fedele possibile alla realtà.

saturn v

A metà dello stadio sono presenti delle griglie che rappresentano le strutture intermodulari del razzo. Questo dettaglio viene costruito tramite un sistema di blocchi che si incastrano, che richiede una certa precisione e attenzione nell’assemblaggio.

Nel primo stadio, sono presenti anche le ali stabilizzatrici che, pur non essendo perfettamente fedeli agli originali, mantiene il fascino del razzo originale. All’interno di questo stadio del razzo, sono presenti anche della apposite piastre lunghe con la presenza della bandiera americana e le scritte USA, stampate direttamente sul pezzo e non tramite una decal.

Una funzione usata anche per la presenza delle scritte sul secondo stadio. L’assemblaggio del modello, come detto, è semplice per quanto lunga, portando via tra le due e le tre ore. L’unica accortezza necessaria è il verificare che i punti di congiunzione tra i diversi stadi siano ben fissati; la ripetitività di alcuni passaggi può portare a confondersi in alcune costruzioni, ma si tratta di dettagli essenziali che devono essere realizzati con accortezza.

Questi agganci sono essenziali per mantenere la stabilità del set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V in caso decidessimo di mostrarlo nella sua interezza. Nonostante la sua altezza non indifferente, infatti, se ben montato il modello del Saturn V ha una stabilità eccellente, appoggiandosi sui propulsori dello stadio inferiore. Una volta fissati, i moduli possono essere anche esposti separati, possibilità garantita anche dalla semplicità e solidità dei blocchi di aggancio tra i diversi stadi.

saturn V

Grazie alla presenza di telai da esposizione presenti nella confezione, possiamo esporre il nostro set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V anche in orizzontale, sia interamente assemblato che diviso in moduli.

Conclusione

Il set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V è assolutamente uno dei migliori set LEGO. Il modello è uno dei più accurati e dettagliati, frutto di un’attenta progettazione che ha consentito di realizzare un’imponente costruzione stabile nonostante le dimensioni imponenti. Costruire il modello del Saturn V, nonostante una certa ripetitività nelle operazioni, rimane divertente, e ad assemblaggio completato ci si può godere uno dei set migliori del ricco catalogo LEGO.

LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V

LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V è il set LEGO dedicato allo storico razzo che ha portato l’uomo alla conquista della Luna!


Verdetto

Il set LEGO IDEAS 21309 – NASA Apollo Saturn V è un omaggio al celebre razzo della NASA che ci ha portato alla conquista della Luna. Dalle dimensioni generose, il modello è dettagliato, esponibile anche con gli stadi separati.

Pro

- Modello impressionante e iperdettagliato
- Esponibile sia completamente asssemblato che diviso nei tre stadi
- Presenza di una riproduzione in scala del Lunar Lander e del modulo di ammaraggio
- Manuale con un bel comparto storico sul Saturn V

Contro

- Ingombrante da esporre totalmente assemblato