Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Lucy Lawless vorrebbe cambiare il finale di Xena e tornare ad interpretarla un’ultima volta

Lucy Lawless a ruota libera sul finale di Xena e la possibilità di interpretare nuovamente la Principessa Guerriera.

Lucy Lawless ha preso parte ad alcune delle produzioni più iconiche e famose di sempre, come Battlestar Galactica, Spartacus, Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. ed Ash vs Evil Dead, ma il suo personaggio più popolare ed amato resterà sempre Xena: Principessa Guerriera, personaggio che a 51 anni, vorrebbe tornare ad interpretare un’ultima volta.

Xena

In un’intervista concessa ai microfoni di E! Online, Lucy Lawless ha ammesso che dopo aver visto quanto fatto per Terminator da Terminator: Destino Oscuro, qualcosa si è riacceso in lei: “Mi sono appena resa conto quando l’altro giorno ho visto il trailer di Terminator ed ho capito che Linda Hamilton stava praticamente passando il testimone ad una nuova, giovane donna… e mi sono sentita così gelosa. Ero tipo, ‘Grrr… buon per loro!’ Hanno fatto praticamente ciò che vorrei che qualcuno qui avesse il coraggio di fare: ossia, far tornare me e Renee [O’Connor, l’inteprete di Olimpia, ndR] così come siamo adesso. Perché trovo che sia davvero interessante consegnare il testimone alla prossima principessa guerriera. Sai, a me sembra proprio un gioco da ragazzi, realizzarlo, ma a quanto pare non è così per tutti gli altri”, ha dichiarato la Lawless con una risata.

Riportare Renee O’Connor e la Laweless nei loro iconici ruoli darebbe loro anche la possibilità di riscrivere il finale di Xena: Principessa Guerriera. Ricordiamo che la serie storica nacque come spin-off di Hercules ed andò in onda su NBC dal 1995 al 2001, concludendosi con la morte di Xena dapprima colpita da delle frecce e successivamente decapitata – e nonostante esistesse la possibilità di poterla riportare in vita, Xena rimase morta, come spirito con cui Gabrielle poteva comunicare. Quando all’attrice è stato chiesto se pensava ancora fosse un buon finale per lo show, la Lawless ha immediatamente risposto: “No! Certo che no”, scoppiando in una fragorosa risata. “All’epoca, pensavamo tutti ‘Oh, questa sì che è una scelta davvero forte!’Però non ci siamo resi conto di quanto questi personaggi fossero reali ed importanti per il pubblico. Ho visto… quel film, La Tempesta Perfetta, ed ho pensato che Goerge Clooney fosse rimasto tipo, sanguinante, dentro un salvagente a galleggiare in mare alla fine e sono rimasta scandalizzata!” Ride, “Ho investito due ore della mia vita e praticamente l’hanno lasciato a morire in mare, e l’ho odiato, quindi capisco bene utti questi fan che hanno speso sei anni della loro esistenza a guardare e rivedere ogni episodio per scoprire che alla fine… le abbiamo tagliato la testa. È stato terribile. Abbiamo pensato a questo finale come un mero meccanismo narrativo, ciò che alla fine s’è rivelato essere, è vero, e credo sia stato davvero offensivo per tutti i fan… per questo me ne pento molto.”

Xena

Non si può colpevolizzare Lucy Lawless di questa scelta, la cultura pop si è emancipata, ed il concetto di intrattenimento seriale si è evoluto al punto che oggi il legame tra autori, cast e pubblico è radicalmente cambiato, in parte grazie ai social. Ma lo show seppe essere precursore anche nel suo piccolo, grazie al sapiente uso del “sottotesto”: quando l’omosessualità dell’eroe e dell’eroina erano tabu sulle reti nazionali statunitensi, la relazione tra la Xena di Lawless e la Gabrielle della O’Connor all’epoca fece molto eco all’epoca, nonostante l’attrice non fosse consapevole del crescente impatto della relazione nella comunità LGBTQ. “È stata una grande sorpresa per me e Renee. Ma ora mi rendo conto che Rob [Tarpert, produttore esecutivo dello show, ndR], che in seguito divenne mio marito, e Liz Friedman e RJ Stweart, gli showrunner, lo sapessero fin dall’inizio. Diventare un’icona gay è stato fantastico, molto emozionante.”

Vi piacerebbe vedere un sequel di Xena ed il passaggio ad una nuova generazione? Ma soprattutto, vorreste vedere Lucy Lawless impugnare di nuovo il chakram, lanciare il suo urlo di guerra e riprendere l’iconico ruolo della Principessa Guerriera?

Scopri il sequel ufficiale della serie TV di Xena in una serie a fumetti dedicata su Amazon!