Tom's Hardware Italia
Giochi di ruolo

Marvel Avengers Endgame, diventare super eroi nel mondo dei giochi di ruolo

Avengers Endgame conclude il ciclo iniziato con Infinity War e sarà presente nelle sale cinematografiche italiane dal 24 aprile ma qui tratteremo i diversi Film Supereroistici in funzione dei Giochi di Ruolo che parlino proprio di questa tematica. Si può quindi davvero riproporre al proprio tavolo da gioco l'esperienza di un film di questa portata? Quali sono i giochi di ruolo che permettono di farlo?

Avengers Endgame conclude a partire da oggi 24 aprile un ciclo iniziato 11 anni fa con il primo film Marvel. Dato che non c’e’ cosa migliore che interpretare i propri eroi o proseguire le loro avventure anche fuori dal contesto cinematografico abbiamo provato ad analizzare i diversi film supereroistici in funzione di quei Giochi di Ruolo che trattano proprio di questa tematica.
Si può davvero riproporre al proprio tavolo da gioco l’esperienza di una saga di questa portata? Quali sono i giochi di ruolo che permettono di farlo?

L’icona dei supereroistici

Nel panorama ludico il gioco di ruolo che ha dato il via al genere e che è un caposaldo di questa categoria è Mutants & Masterminds della Green Ronin Publishing nato nel lontano 2002 da una variante molto spinta del classico D20 System di casa Wizards of the Coast.

Il gioco in questione ha avuto altre due edizioni, supplementi sia per il DC Universe che per il Marvel Universe, tre edizioni in totale che lo hanno portato fino al 2010 per poi approdare nella nostra penisola nel 2016 grazie agli sforzi di Kaizoku Press. Mutants & Masterminds lo rende un’icona del genere la sua flessibilità e le innumerevoli opzioni per creare il proprio supereroe ricalcando anche i più noti dell’universo Marvel. Da Spiderman a Capitan America passando per Ironman e Vedova Nera non c’è limite alle opzioni ed alle scelte, il tutto supportato da un sistema unico che, nella sua ultima edizione, è ben lontano dalle meccaniche originali da cui ha avuto i natali. Meccaniche di gestione delle ferite come nei film (un Tiro Salvezza decreta se le ferite subite sono semplici graffi o qualcosa di più serio), una gestione delle scene con i Punti Eroe per enfatizzare l’azione o trasformare un brutto colpo in qualcosa di superficiale o essere maggiormente incisivi nella propria azione. Un sistema completo, dalle mille sfaccettature e dal dettaglio profondo.

Supereroi nostrani dal 1994

Il panorama italiano dei giochi supereroistici è iniziato nel lontano 1994 con il gioco di ruolo Legione di Danilo Moretti. Con un taglio ultra classico in cui si poteva scegliere la razza del proprio alterego supereroico unendola poi alle diverse origini di poteri. Sempre il prolifico Danilo Moretti, nel tempo ha tirato fuori delle riedizioni di Legione trasformando le dinamiche e migliorandolo sotto tanti aspetti passando per Super! fino ad oggi con Super Adventures by Inspired Device. Meccaniche semplici, ambientazioni facilmente adattabili da ogni fonte che il cinema e l’industria comics ci mette a disposizione e si è pronti per buttarsi nel mondo tutto colorato fatto di Eroi e Villain. Super Adventures offre anche il vantaggio di un costo contenuto e di un numero di pagine da doversi studiare molto ridotto rispetto ad altri mostri sacri del panorama ludico supereroistico.

E se invece fosse tutto più cupo?

Restando nel nostro territorio e nel nostro idioma è difficile non poter citare Urban Heroes di Tinhat Games. Per quanto possa sembrare strano e per quanto i presupposti siano ben lontani dalle dinamiche di Avengers Endgame, Urban Heroes è un prodotto che resta più con i piedi per terra in quest’ambito mettendo in evidenza anche elementi che tipicamente vengono tralasciati in un comics fatto di eroi. Le macchie sui vestiti e nelle anime dei supereroi, qui vengono messe in evidenza, i poteri arrivano in relazione ad un evento catastrofico proprio nel centro dell’Europa e quando le prime capacità superumane iniziarono a mostrarsi il mondo non era troppo pronto. Le meccaniche in Urban Heroes sono sottili e dettagliate, coprono ogni possibile combinazione di poteri e situazioni lasciando davvero poco spazio al dubbio o all’incertezza. E’ un gioco completo affine per il background che ha ad X-Men piuttosto che ad Avengers Endgame.

Guardando al passato si può andare verso il futuro

Solo Capitan America è un sopravvissuto della Seconda Guerra Mondiale. Sopravvissuto mentre compiva il suo dovere contro Teschio Rosso. Se vi dicessimo che si possono rivivere quelle medesime vicende? Che potreste rivivere uno dei momenti più bui della storia dell’umanità ma in chiave supereroistica? Si, lo stiamo dicendo, Project H.O.P.E. è proprio il GDR nostrano che fa questo. PH è giunto oggi alla seconda edizione e la terza in sviluppo da qualche tempo nelle stanze di Raven Distribution (si vocifera Lucca comics & games 2019 per la terza edizione), con un profilo di poteri che è lontano da quelli cui Marvel ci ha abituati ma che fa il suo se fosse confrontato con Capitan America. Un’ambientazione solida, con ottime motivazioni che hanno portato alla creazione del superuomo, storicamente attinente alle ricerche tedesche e americane (come lo è anche Cap del resto) con un sistema unico che sa regalare storie degne di Joe Simon e Jack Kirby!

Oltre oceano c’e’ un mondo

Se il panorama nostrano è ricco più di quanto ci si aspetterebbe, quello inglese lo è anche di più. Fin’ora sono stati menzionati giochi di stampo classico, nell’accezione di “old-school” con meccaniche e dinamiche in alcuni casi sì moderne ma che non si discostano poi molto da ciò che i cari e vecchi giochi di ruolo ci hanno abituati a fare. Nel panorama estero ci sono almeno tre manuali che meritano di stare nelle proprie libreria: Wearing the Cape, Worlds in Peril e MASKS: The New Generation.

Wearing the Cape è un GDR basato sulla narrativa di Marion G. Harmon e riguarda proprio l’indossare un mantello e tutto il peso che ne consegue. Con un’ambientazione molto ben dettagliata, una capacità di scrivere semplice e temi molto ben trattati. WtC è un Mondo di Fate e con un sistema così duttile e malleabile non è difficile vestire i panni di supereroi marvelliani e seguirne le impronte fino ad affrontare nemici come Ultron o Thanos. Meccaniche narrative che permettono la gestione di ogni Aspetto della storia fino a raccontare eventi formidabili.

Worlds in Peril ricalca a piè pari le dinamiche dei film del MCU. Pensato proprio per affrontare eventi di elevata pericolosità, Thanos tanto per fare il primo nome totalmente a caso, con una gestione dei poteri su diversi livelli di potenza che partono da Semplice e Oltre i Limiti senza però superare mai l’Impossibile. Un singolo manuale, con un regolamento Powered by the Apocalypse, che è facile e veloce da mettere in piedi anche per quelle serate in cui si vuole mettere in pausa la storyline del gioco principale.

MASKS: The New Generation è un prodotto Magpie ed anche questo è basato sul Powered by the Apocalypse ma, al contrario di Worlds in Peril ha una dinamica ed una storia di base molto diversa. In MtNG si interpretano adolescenti alle prese con il loro essere un supereroe che sia per linea famigliare o perché sei un’aliena proveniente da chissà quale sistema stellare o più semplicemente perché un ragno ti ha morso durante la visita ad un laboratorio di ricerca. MtNG è un gioco che coadiuva perfettamente la vita di ogni giorno con la vita con la maschera con semplicità e funzionalità e con un ricco parco supplementi che aggiunge spessore. Libretti dei personaggi accurati, ogni tipologia di eroe ben congeniata con un parco mosse tutto rivolto a creare storie di spessore!

Supereroi per tutti i gusti

Avengers Endgame chiude un ciclo nella storyline dei film sui vendicatori ma di giochi di ruolo che possano permettervi di rivivere queste stesse storie, inventate da voi o condivise con altri, ce ne sono a bizzeffe sul mercato. Questa è una piccola selezione di quanto il mercato può offrire tanto in italiano quanto in inglese, mercato che permette di intavolare sessioni di ogni livello di potere, per ogni esigenza di regolamento, per ogni bisogno di storia.

Nel frattempo non dimenticate oggi 24 aprile, le sale cinematografiche italiane vedranno Thanos ed i Vendicatori in un nuovo cinematico conflitto!