Cinema e Serie TV

Masters of the Universe: Revelation, arriva il trailer dell’attesa Parte 2

Finalmente ci siamo! Netflix ha diffuso il trailer dei nuovi episodi di Masters of the Universe: Revelation, serie animata Netflix che funge da sequel a quella storica degli anni’80. Lo showrunner? Nientemeno che Kevin Smith.

Masters of the Universe: Revelation

La seconda metà dello show, che sarà disponibile sulla piattaforma a partire dal 23 novembre, sarà suddivisa nuovamente in cinque episodi. A bordo torneranno Mark Hamill tornerà come voce di Skeletor mentre Principe Adam è interpretato da Chris Wood.

Questa la sinossi ufficialeLa guerra per Eternia continua nella seconda parte di Masters of the Universe: Revelation, una serie animata innovativa e ricca di azione che riprende da dove i personaggi iconici avevano interrotto. Con Skeletor che ora brandisce la Spada del Potere, gli stanchi eroi di Eternia devono unirsi per combattere contro le forze del male in un’emozionante ed epica conclusione della serie in due parti.

Leggi anche: Masters of the Universe: Revelation, recensione – Più uno spinoff che un sequel

Masters of the Universe, l’espansione di un franchise

Ad affiancare Kevin Smith, nel ruolo di showrunner e sceneggiatore c’è il veterano Rob David che aveva già scritto recentemente i fumetti di He-Man and The Masters of the Universe per DC e si è occupato anche del fumetto prequel edito da Dark Horse.

Masters of the Universe: Revelation

David e Smith hanno voluto omaggiare la serie originale pur sforzandosi di raccontare questa epica saga fantasy/fantascientifica con un occhio di riguardo per un pubblico tanto nuovo quanto maturo. Smith si è seduto con il regista Ted Biaselli per riuscire ad infondere nella serie lo stesso tono.

Vi ricordiamo, infine, che Netflix ha recentemente pubblicato un’altra serie animata di He-Man dopo il progetto di Smith. La serie, He-Man and the Masters of the Universe, ha ottenuto elogi dai fan del cartone originale e, pertanto, Sony ha deciso di portare avanti in maniera più concreta il proprio film live-action che è in lavorazione da anni.