Cinema e Serie TV

Milo Manara chiarisce il suo coinvolgimento nella serie Adrian di Celentano

Nel corso della giornata di ieri, il Maestro del fumetto italiano Milo Manara ha pubblicato sui suoi social una lettera, atta a chiarire il coinvolgimento dell’artista rispetto alla serie Adrian, di Adriano Celentano, che sin dalla sua uscita sta attirando su di sé un mare di critiche e commenti negativi, dati dalla scarsa qualità del prodotto finito nonostante il coinvolgimento di artisti del calibro dello stesso Manara.

Manara ha specificato di essere stato coinvolto nel progetto solo ai suoi esordi, e di essere stato specificatamente contattato per due lavori: quello di character designer (ovvero per lo studio e l’impostazione grafica dei personaggi principali) e per la creazione di alcuni storyboard relativi a certe scene (non tutte), per meglio definire l’azione. Manara, in sintesi, ha risposto a chi credeva (ma era scontato non potesse essere così) che il suo coinvolgimento nell’animazione fosse stato più importante, ed ha preso sostanzialmente le distanze da quello che si è rivelato il prodotto finito.

In Adrian, per altro, come saprete sono stati utilizzati degli schizzi di Manara animandoli secondo lo stile dei motion comics (ovvero immagini originariamente statiche a cui viene donato, grazie al digitale, un leggero movimento), sulla qual cosa Manara, come si evince dalla lettera, non era d’accordo, sottolineando la sua perplessità su dato utilizzo del suo lavoro.

lettera Manara Adrian

Insomma, dopo le aspre critiche ricevute dalla stampa e da gran parte del pubblico, Adrian incassa un nuovo duro colpo, ricevendo un’ultima stoccata da quello stesso artista la cui partecipazione è stata a lungo sottolineata dai promo del serial su Canale 5. Un duro colpo che non fa che testimoniare, ancora una volta, quanto il travagliato progetto di Adrian sia stato frutto di una gestione quanto mai discontinua e frastagliata.

Parlando dei più recenti lavori di Manara, è di qualche anno fa il suo primo volume dedicato alla biografia di Caravaggio. Un lavoro bellissimo, che ben presto sarà arricchito da un secondo volume, in uscita quest’anno.