Cinema e Serie TV

Mission: Impossible 7 – La produzione potrebbe riprendere a settembre

Mission: Impossible 7 riprenderà le riprese a settembre dopo aver annunciato la chiusura della produzione qualche mese fa a causa della dilagante pandemia di Coronavirus. Le scene che verranno girate per prima saranno quelle all’aperto e a dichiararlo è stato l’attore Simon Pegg, l’interprete di Benji Dunn nel franchise, che in esclusiva per Variety ha dichiarato che il riavvio della produzione a settembre sarebbe “il piano” per il film.

Mission: Impossible 7

Pegg ha poi aggiunto dei dettagli riguardanti proprio le riprese all’aperto:

“La produzione inizierà con le riprese all’aperto. Sembra abbastanza fattibile, e ovviamente ci saranno precauzioni messe già in atto”.

L’attore britannico, che recita nel thriller di prossima uscita Inheritance e recentemente è apparso in The Boys di Amazon Prime Video, ha anche scherzato sul fatto che le scene di combattimento avrebbero dovuto essere girate “a un metro e mezzo di distanza”.

Tuttavia, a proposito della logistica riguardo alla produzione di Mission: Impossible 7, Pegg ha dichiarato:

“Le persone coinvolte in qualsiasi produzione dove le distanze sono molto ridotte dovranno essere munite di appositi strumenti di sicurezza per poterlo fare. Non so quale sia la situazione dei test, come funzionano o se saranno in grado di essere testati regolarmente”.

Ricordiamo che Christopher McQuarrie sta dirigendo i prossimi due capitoli di Mission: Impossible, dopo aver già diretto in precedenza Rogue Nation del 2015 e Fallout del 2018. L’uscita più recente di Tom Cruise come Ethan Hunt è stata quella in Mission: Impossible – Fallout, ritenuta anche la più commerciale. Insieme alle recensioni entusiastiche, ha guadagnato oltre 790 milioni di dollari al botteghino globale.

Mission: Impossible – Fallout è disponibile su Amazon Prime Video, ma potete anche acquistare la copia fisica attraverso la pagina di acquisto Amazon.