Cinema e Serie TV

MODOK non farà parte dell’MCU: parla lo showrunner

MODOK è la nuova serie animata Marvel realizzata in stop-motion, prevista a partire dal prossimo 21 maggio direttamente nella sezione Star della piattaforma streaming Disney+, ossia quella dedicata alle produzioni destinate a un pubblico adulto.

MODOK

Lo showrunner Jordan Blum ha ora spiegato che MODOK non farà parte del Marvel Cinematic Universe canonico, essendo infatti ambientato in un universo parecchio distante da quello che abbiamo imparato a conoscere grazie alle avventure di Captain America e soci (qui la notizia originale).

Blum ha infatti reso noto che il multiverso a cui il personaggio di M.O.D.O.K. appartiene è quello relativo a Terra-1226, lontano quindi da Terra-199999 del classico MCU inaugurato nel 2008 con il primo Iron Man di Jon Favreau. I lettori di fumetti Marvel sanno bene che esistono anche altri universi nei quali vengono raccontate le storie dei loro eroi preferiti, come ad esempio Terra-616 e Terra-1610, quest’ultima relativa alle storie editoriali della serie Ultimate.

Nonostante quindi la serie animata non sarà da considerarsi canonica rispetto agli show live action disponibili su Disney+, come ad esempio The Falcon and The Winter Soldier o Loki, Blum ha aggiunto di essere in ogni caso piuttosto felice del fatto che lo show abbia ricevuto il benestare del presidente di Marvel Studios. Kevin Feige, a differenza delle serie cancellate di Tigra & Dazzler e Howard the Duck.

MODOK è stato co-creato da Patton Oswalt, il quale figura anche come voce originale del protagonista. La storia dello show racconta le improbabili vicende del supercriminale megalomane con il sogno di conquistare un giorno il mondo intero: purtroppo, però, anni di fallimenti e missioni finite nel peggiore dei modi hanno costretto M.O.D.O.K. ad abbandonare il ruolo di leader della malvagia organizzazione nota come A.I.M., senza contare un matrimonio ormai agli sgoccioli e una crisi di mezza età che sembra rendergli la vita ancora più difficile.

Nel cast di doppiatori anche Aimee Garcia nei panni della moglie del protagonista Jodie, Ben Schwartz nel ruolo del figlio Lou e infine Melissa Fumero presterà la sua voce alla figlia Melissa.