Cinema e Serie TV

Mortal Kombat Legends: annunciato il sequel del film animato

Lo scorso anno, Mortal Kombat Legends: Scorpion’s Revenge ha portato l’universo del picchiaduro più sanguinoso di sempre nel panorama dei film d’animazione, ottenendo un successo più che discreto. Ora, i fan saranno felici di sapere che Warner Bros. Animation in collaborazione con NetherRealm Studios hanno annunciato il sequel, intitolato Mortal Kombat Legends: Battle of the Realms, il quale sarà ovviamente slegato dalla pellicola live-action dedicata al franchise uscita anche in Italia durante lo scorso mese di maggio.

Mortal Kombat Legends: Battle of the Realms

Al momento i dettagli sulla trama non sono stati resi noti, sebbene sia stato confermato in veste ufficiale il cast di doppiatori in lingua originale che prenderà parte al progetto (qui la notizia originale): Joel McHale tornerà infatti nei panni di Johnny Cage, mentre Jennifer Carpenter darà la voce a Sonya Blade. A loro andranno ad aggiungersi Jordan Rodrigues come Liu Kang, Patrick Seitz nel ruolo di Scorpion/Hanzo Hasashi, Grey Griffin come Kitana, Dave B. Mitchell nei panni di Raiden, Kintaro e Sektor, Satoshi Hasashi in quelli di Mileena, Fred Tatasciore nel ruolo del temibile Shao Kahn, Ike Amadi come Jax Briggs e One Being, Artt Butler come Shang Tsung e Cyrax e infine Robin Atkin Downes nel ruolo di Shinnok e Reiko.

Ma non solo: tra i nuovi ingressi figurano anche Matthew Mercer come Stryker e Smoke, Bayardo De Murguia nel ruolo di Sub-Zero/Kuai Liang, Matt Yang King come Kung Lao, Paul Nakauchi come Lin Kuei Grandmaster, Emily O’Brien nei panni di Jade e infine Debra Wilson come D’Vorah. A dirigere la pellicola troviamo Ethan Spaulding, su una sceneggiatura firmata da Jeremy Adams. Ed Boon, co-creatore della saga videoludica di Mortal Kombat, figura anche questa volta come consulente creativo. L’uscita di Mortal Kombat Legends: Battle of the Realms è prevista per la fine dell’estate di quest’anno esclusivamente nei canali Home Video statunitensi, visto che al momento non vi è alcuna conferma circa un eventuale rilascio anche in Europa, Italia inclusa.