Eventi

Mostra del Cinema di Venezia: cosa cambierà nella prossima edizione?

In questo 2020 anche la tradizionale Mostra del Cinema di Venezia subirà diversi cambiamenti. Gli organizzatori fanno sapere che quest’anno, per la settantasettesima edizione, non sarà presente la sezione Sconfini, categoria dedicata ai film senza distinzione di genere o contenuti, per intenderci, la sezione che l’anno scorso ha ospitato il documentario della Amoruso dedicato all’imprenditrice digitale Chiara Ferragni. Ovviamente la sezione Sconfini è una tra le più interessanti a Venezia poiché include film d’autore e di genere, opere sperimentali, serie TV e produzioni crossmediali. Per giustificare l’assenza di questa sessione, gli organizzatori hanno dichiarato che la scelta è avvenuta “allo scopo di garantire il maggior numero possibile di posti per le ripetizioni delle proiezioni dei film nelle sezioni principali”

Gli organizzatori del Festival del cinema di Venezia hanno dichiarato, inoltre, che l’edizione di quest’anno avrà una selezione ufficiale ridotta e “presenterà alcuni cambiamenti, che sono diventati necessari a seguito dei protocolli sanitari imposti dall’emergenza COVID-19“. Gli organizzatori hanno anche aggiunto che per rispettare le nuove normative anti COVID-19 il numero complessivo di film nella selezione ufficiale sarà inferiore, sebbene non di molto. Resteranno comunque presenti le sezioni che destano sicuramente più interesse, come Orizzonti e, ovviamente, quella della competizione principale della prossima Venezia 77. 

Quest’anno, inoltre, vedrà la collaborazione tra due grandi città italiane, Venezia e Bologa. Infatti, la sezione Classici non sarà più ospitata dalla settantasettesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia ma farà parte della manifestazione Il Cinema Ritrovato che si svolgerà a Bologna dal 25 al 31 Agosto. Gli organizzatori a questo proposito hanno dichiarato che questa collaborazione tra i due festival offre una soluzione senza precedenti per una situazione eccezionale. Per quanto riguarda le infrastrutture, la Mostra del Cinema di Venezia di quest’anno si svolgerà in due grandi arene allestite in esterno oltre ai cinema che negli anni hanno ospitato la manifestazione, questo per garantire tutte le norme di distanziamento sociale in vigore.

Il direttore artistico di Venezia Alberto Barbera ha dichiarato:Sono estremamente lieto che la Biennale del Cinema possa svolgersi con una riduzione minima di film e sezioni. Venezia sarà il primo festival internazionale in seguito all’interruzione forzata dettata dalla pandemia, e diventa la significativa celebrazione della riapertura che tutti noi attendevamo con impazienza e un messaggio di concreto ottimismo per l’intero mondo del cinema che ha sofferto molto di questa crisi. La selezione ufficiale di Venezia 77, con i suoi cinquanta film provenienti da tutto il mondo, fornirà la sua tradizionale panoramica del meglio che l’industria cinematografica ha prodotto negli ultimi mesi, grazie alla straordinaria risposta di registi e produttori, nonostante le difficili condizioni lavorative degli ultimi mesi. Un numero significativo di registi e attori accompagnerà i film al Lido, mentre le connessioni a Internet consentiranno di tenere conferenze stampa con tutti coloro che non saranno in grado di partecipare di persona a causa delle restrizioni in vigore“.

Vi ricordiamo che la settantasettesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia avrà luogo dal 2 al 12 Settembre.

Se siete appassionati di cinema, nella vostra collezione non può mancare il film vincitore della Mostra del Cinema di Venezia 2019, Joker, che potete acquistare a questo link.