Cinema e Serie TV

New Mutants: chi sono i protagonisti del film?

Dopo la fine del ciclo cinematografico dei mutanti di casa Marvel, arrivato al capolinea con X-Men: Dark Phoenix, si è temuto che la saga degli allievi di Charles Xavier fosse infine giunta al capolinea. L’acquisizione di Fox, detentrice dei diritti sul mondo mutante marveliano, ha fatto a lungo sperare che finalmente anche Ciclope e soci potessero rientrare nel Marvel Cinematic Universe, ma prima di questo ingresso ufficiale c’era ancora una questione da chiarire: New Mutants.

Film dedicato alla prima X-squadra nata come costola degli X-Men, i Nuovi Mutanti, la pellicola che avrebbe dovuto mantenere saldo il mito mutante al cinema si è scontrata con una serie di problematiche di varia natura che ne hanno messo a rischio addirittura l’uscita. Opinioni sfavorevoli ad uno dei primi test, l’incapacità di scegliere quale spirito dare alla pellicola ed infine la pandemia hanno reso l’uscita di New Mutants una vera sfida. Soprattutto, considerato come Dark Phoenix, con il suo deludente risultato, sembrava esser destinato ad essere l’ultimo film sui mutanti di questa gestione pre- Disney.

New Mutants: non solo X-Men nell’universo mutante

Al netto di quello che sarà il risultato finale della pellicola, che arriva nelle sale italiane il 2 settembre, il trailer sembra aver chiarito almeno un punto: le atmosfere saranno decisamente cupe. Un taglio netto con il passato cinematografico dei mutanti, ma si tratta di inserirsi all’interno dello spirto originale di questa squadra di supereroi, che Chris Claremont, universalmente riconosciuto come la chiave del successo dell’univervo mutante di Marvel, volle differente rispetto a quanto visto in precedenza. Meno scienza e avventura, più misticismo e atmosfere da film horror.

The New Mutants

A rendere interessante New Mutants rimane la scelta dei protagonisti. Quando si parla di formazioni mutanti al cinema, si entra in un discorso complesso, data l’incredibile quantità di personaggi e formazioni che ruotano attorno al mondo degli X-Men. Per New Mutants si è scelto di puntare ad una compagine composta da alcuni dei volti più simbolici di questa formazione adolescenziale.

Motivo per cui, per arrivare preparati alla visione di New Mutants, facciamo un breve ripasso sulle figure dei fumetti, tenendo presente, come sempre, che non dobbiamo poi aspettarci una fedeltà totale una volta seduti al cinema. L’importante, come sempre, è accettare una diversa visione del personaggio su schermo, purchè ne venga rispettato lo spirito.

Ecco dunque quali sono i personaggi dei fumetti dei Nuovi Mutanti che hanno ispirato i protagonisti di New Mutants.

Cannonball (Sam Guthrie)

new mutants 1

Se è vero che i Summers sono uno dei clan mutanti più celebri, non da meno sono i Guthrie. Famiglia del Kentucky, i Guthrie hanno dato molto alla causa mutante. Il primo della famiglia ad entrare nella scuola di Xavier è Sam Cannonball Guthrie, uno dei primi membri dei Nuovi Mutanti.

Restato vittima di un incidente minerario durante la prima adolescenza, Sam scopre il suo potere mutante mentre cerca una via d’uscita: volare. Sam infatti, grazie a una sorta di forza esplosiva, può prendere il volo, rimanendo al contempo da un campo di forza che lo rende invulnerabile finchè in volo.

All’interno dei Nuovi Mutanti, Sam rappresenta un’anomalia. I membri dell’X-team sono quasi tutti afflitti da notevoli problemi personali, con drammi interiori che ne caratterizzano l’esistenza. Sam, invece, è dotato di un carattere forte e positivo, che lo rende una delle colonne portanti della formazione, nonché amico per la pelle con un altro membro della squadra, Roberto Sunspot DaCosta. Che sia il suo innato senso della famiglia o la sua indole, Cannonball è anche riuscito a trovarsi uno spazio oltre i Nuovi Mutanti, arrivando anche a vivere avventure spaziali che lo hanno portato a diventare un cittadino dell’impero spaziale Shi’ar.

Mirage (Danielle Moonstar)

new mutants 2

Se è vero che i Nuovi Mutanti rappresentano un cambio narrativo importante all’interno del panorama mutante, questo è dovuto alla definizione di un leader come Danielle. Nativa americana, sciamana e dotata di poteri mutanti psionici incredibili: proiezioni mentali, percezione delle emozioni e capacità di scoccare frecce di pura energia mentale.

A renderla ancora più appassionante è l’esser maledetta, costretta a dover difendere la propria famiglia dalla minaccia di un dio orso, ostacolato nel suo intento solo dai rituali celebrati da suo nonno, Aquila Nera. Questa sua maledizione sarà al centro di una delle storie più riuscite dei Nuovi Mutanti, Caccia Mortale, dove Dani riuscirà a interrompere questo incubo grazie all’aiuto dei suoi amici mutanti.

Danielle rappresenta in modo inequivocabile lo spirito più autentico dei Nuovi Mutanti. Non è solo una mutante ma è anche detentrice di poteri magici che la rendono una delle figure più particolari del panorama mutante, tanto che arriverà persino ad essere nominata nientemeno che Valchiria durante un ciclo di storie in cui i Nuovi Mutanti incrociano la loro strada con Odino e Thor.

Sunspot (Roberto DaCosta)

new mutants 3

Figura di difficile interpretazione, un po’ mutante un po’ Tony Stark. Sunspot ha il potere di assorbire energia solare e utilizzarla come un’arma, ma il suo potere principale è un altro: è mostruosamente ricco. Figlio di una delle più danarose famiglie brasiliane, Roberto ha un carattere spesso egocentrico e spaccone, ma che nasconde comunque un’indole amichevole, motivo che lo spinge a legare in particolare con Sam Guthrie.

A rendere DaCosta un personaggio sfacettato è la sua vita oltre i Nuovi Mutanti. Sempre in bilico tra il suo ruolo di eroe mutante e i suoi egoistici interessi, Roberto è stato anche membro dell’Hellfire Club, uno dei letali nemici dei mutanti sin dalla Saga di Fenice Nera, e ha utilizzato le sue ricchezze per arrivare al vertice dell’organizzazione tecno-terroristica A.I.M. (Avanzate Idee Meccaniche).

Curiosamente, di tutti i membri dei Nuovi Mutanti è l’unico ad esser già apparso al cinema, in Giorni di un futuro passato, come membro della resistenza mutante nel cupo futuro modificato dagli eventi del film.

Wolfsbane (Rahne Sinclair)

new mutants 4

Rahne è uno dei personaggi più complessi ed affascinanti dei Nuovi Mutanti. Di natali scozzesi, la giovane è stata cresciuta con un ferrea osservanza ai precetti religiosi, trasmessi dal padre pastore, ha dovuto anche accettare un’infanzia di violenze e soprusi perpetrati dal violento genitore. Il suo potere mutante di mutaforma le consente di trasformarsi in un lupo mannaro, un aspetto che la porta ad interrogarsi costantemente sul suo rapporto con la fede.

Un aspetto già analizzato nel mondo mutante con i dilemmi morali di Nightcrawler, ma Rahne viene ancora più tormentata in questa sua analisi del divino quando viene costretta a concepire l’esistenza di altre divinità, come il pantheon norreno, o affrontando demoni. Questa sua difficile traversia interiore si risolve negli anni in cui lascia i Nuovi Mutanti per entrare nella X-Factor Investigation, dove sotto la gestione di un nome di peso come Peter David riesce a trovare un proprio equilibrio e una vita familiare serena, grazie all’incontro con il principe lupo asgardiano Hrimhari.

Magik (Illyana Rasputin)

new mutants

Nell’universo mutante sono molte le parentele celebri, e una di queste riguarda la famiglia russa Rasputin. In Seconda Genesi entrava nel panorama mutante Peter ‘Colosso’ Rasputin, che dopo qualche tempo, durante la gestione Claremont, portò nella X-Mansion la sua sorellina, Ylliana.

Dotata del potere di teleportarsi, Ylliana ha un ampio bagaglio di poteri magici ottenuti durante una lunga prigionia nella dimensione infernale dominata dal demone Belasco, che voleva renderla la sua chiave per sfondare le barriere che separavano il suo inferno dalla Terra. Salvata dagli X-Men e protagonista di un ciclo di storie, edite recentemente da Panini in uno degli albi della riedizione integrale degli X-Men di Claremont, Ylliana ha resisto alla corruzione di Belasco ma ha sviluppato un lato violento e oscuro che spesso prender il sopravvento.

In battaglia è solita utilizzare una spada che può evocare all’occorrenza, la Spada dell’Anima, e non di rado si è trasformata in un mezzo demone, oltre ad un uso non indifferente di svariati incantesimi. Magik rappresenta l’elemento fantasy cercato da Claremont per i suoi Nuovi Mutanti, ed ancora oggi nelle storie della squadra il ruolo di Ylliana è centrale, soprattutto nel suo rapporto con Danielle Moonstar.

Se volete conoscere i Nuovi Mutanti vi consigliamo la lettura di una delle loro avventure più celebri: Caccia Mortale