Cinema e Serie TV

Nuovo film di Dracula, Universal riscopre i mostri

Universal starebbe per dare l’ok a un nuovo progetto cinematografico horror, un redivivo film di Dracula. Già da anni gli studios si sono dimostrati interessati a un ritorno alle origini, al “resuscitare” la fitta squadra di mostri Universal che aveva spopolato al botteghino degli anni Trenta/Cinquanta. Nel 2017 gli studios avevano ufficialmente lanciato l’ambizioso – quanto fallimentare – “Dark Universe”, un universo cinematografico al cui interno si sarebbero svolte le vicende di diversi brand. La Mummia è stata la prima, e ultima, pellicola della saga. Un flop catastrofico, un tracollo causato da numerosi problemi di produzione e dalle naturali difficoltà che sorgono quando si scrittura Tom Cruise come attore protagonista.

A dare una svolta alla situazione è stato il successo economico e di critica di The Invisible Man, film uscito negli States il 28 febbraio. Si tratta di una delle numerose produzioni low-budget di Blumhouse, azienda meglio nota per successi quali Get Out – Scappa, Upgrade e Split. Proprio grazie ai costi contenuti delle sue pellicole, Blumhouse riesce a garantire ai suoi registi una dose notevole di controllo creativo, un approccio ormai atipico che però è in grado di generare contenuti freschi e, occasionalmente, qualche piccolo capolavoro.

I feedback positivi ricevuti dell’uomo invisibile hanno ora convinto Blumhouse a lavorare ad un thriller vampirico che sembra in tutto e per tutto ispirato a Dracula. Si tratta di un progetto non ancora ufficialmente legato a nessuno studio cinematografico, ma è altamente difficile che Universal Pictures rinuncia a far valere le priorità contrattuali che ha siglato in passato con Blumhouse, cedendo il film a terzi.

La pellicola sarà assegnata alla regista Karyn Kusama, personaggio già svezzato nel ramo dell’horror dall’esperienza maturata nel 2009 con il bizzarro – e peccaminosamente gradevole – Jennifer’s Body. Essendo il tutto ai primi passi, non sono ancora note le tempistiche della produzione, ma già ora si sa che l’obiettivo sia replicare l’approccio di The Invisible Man e reinventare il classico della letteratura gotica trasportandolo in un contesto contemporaneo.

Se le nuove rivisitazioni proprio non vi vanno giù, su Amazon trovate il cofanetto contenente tutti i principali film dei classici Mostri Universal.