Parchi divertimento

Orlando si ferma: parchi chiusi fino a nuovo a nuovo avviso

E’ superfluo ricordarlo, ma quasi tutti i parchi divertimento del mondo sono chiusi. Qualcuno ottimisticamente avanza ipotesi di riapertura tra circa un mese, altri si sono dovuti rassegnare ed arrendere all’evidenza che la chiusura sarà a tempo indeterminato, fino a cessata emergenza. Tra i casi che suscitano più scalpore c’è sicuramente Orlando (Florida). La capitale mondiale dei parchi a tema, in cui tutto ruota intorno ai parchi. 1/4 dell’economia della Florida dipende dagli 87,5 milioni di visitatori dei parchi, per un giro d’affari superiore ai 120 miliardi di dollari l’anno. Non a caso, nessun parco ad Orlando chiude mai, tranne qualche giorno in caso di uragano, evenienza che si è presentata neanche dieci volte dal 1971 ad oggi. È davvero strano nonché triste poter vedere grazie a Bioreconstruct queste bellissime immagini dall’alto di DisneyWorld, degli Universal Studios e Sea World scattate durante i giorni di chiusura.

Sea World chiuso

A Sea World Orlando avrebbe dovuto aprire a breve Ice Breaker. Al contrario adesso i lavori sono fermi.

Volcano Bay chiuso

Anche tutti e cinque i parchi acquatici principali di Orlando sono chiusi. In foto Volcano Bay, tra i migliori parchi acquatici del mondo.

Island of Adventure chiuso

Ad Island of Adventure mancano non solo gli ospiti, ma anche gli operai, da mesi impegnati nella costruzione del nuovo Jurassic Park roller coaster.

Disney's Hollywood Studios chiuso

A DisneyWorld presso Animal Kingdom al momento restano in servizio soltanto gli impiegati dell’area zoologica ed i veterinari. A Disney’s Hollywood Studios invece non è rimasto nessuno. Soltanto dieci giorni prima della chiusura era stata inaugurata la nuova innovativa attrazione Mickey e Minnie’s Runaway Railway.

Magic Kingdom chiuso

Deserti anche Epcot e Magic Kingdom. Ed è proprio in merito a questi due parchi che iniziano a sorgere preoccupazioni  sui diversi lavori in corso, ad oggi fermi. Al momento a Magic Kingdom si sta ristrutturando il castello di Cenerentola e costruendo Tron roller coaster da inaugurare per il 50° anniversario del parco il prossimo anno.

Similmente ad Epcot, sono iniziati grandi lavori di ristrutturazione per il 40° anniversario nel 2022, anch’essi attualmente fermi ed a rischio ritardo qualora il fermo dovesse protrarsi a lungo.

Inoltre, più sono i giorni di chiusura, ovvero i milioni di euro di perdite quotidiane, più si concretizza la possibilità di ridimensionamenti negli investimenti enormi attualmente in corso. In tal senso non è stato ufficialmente comunicato nulla, e non è neanche certo che l’eventualità si verifichi, in quanto parliamo pur sempre di strutture in crescita notevole da anni, incorse in un non tanto piccolo incidente di percorso. Forse proprio per questo è importante non fermare gli investimenti, ovvero riuscire a richiamare il prima possibile i turisti.

Ne riparleremo qualora la Disney Parks comunicasse ufficialmente notizie in merito.

Consigliamo una guida dettagliata dei parchi Disney ad Orlando