Parchi divertimento

Plopsaland de Panne costruirà delle montagne russe speciali

Plopsaland de Panne è un parco belga situato quasi sul mare del Nord, praticamente accanto al confine francese ed a Dunkirk. Come tanti altri parchi divertimento sta vivendo un momento di crescita. Tra parco acquatico e meccanico il numero di visitatori si aggira tra 1,6 ed 1,7 milioni di persone l’anno. Numeri davvero importanti, giusto per avere un termine di paragone, parliamo di cifre molto superiori a tutti i parchi italiani tranne Gardaland.

La regola fondamentale per il settore dei parchi a tema è che sono necessari investimenti costanti, soprattutto se sei un parco non al centro degli itinerari turistici. In tal caso bisogna davvero farsi notare con prodotti che lascino il segno, e dunque ecco l’annuncio: nel 2021 Plopsaland de Panne inaugurerà una montagna russa di altissimo livello. Vediamo in dettaglio di cosa si tratta, ma prima si consiglia di leggere la panoramica dei nomi dei roller coaster, vista la complessità del prodotto del quale andremo a parlare.

Il nome del modello è Xtreme Spinning Coaster. È prodotto dal costruttore tedesco Mack Rides. L’investimento previsto è di 15 milioni di euro, ed il nome provvisorio del progetto è RoboSpinner. Si tratta di una montagna russa lanciata di tipo spinning. Al mondo al momento ne esiste solo un’altro negli Stati Uniti, nel parco sperduto del Missouri Silver Dollar City: Time Traveler. Il video seguente è una panoramica off ride, la migliore per apprezzarlo a pieno:

Per quanto riguarda la versione di Plopsaland de Panne, dovrebbe essere leggermente più lungo, intorno ai 900 metri, sarà alto 35 metri e raggiungerà una velocità di 95 km/h. Altra importante differenza è che vi saranno dei lanci multipli avanti ed indietro, prima di continuare ad affrontare il tracciato, quindi distanza effettiva percorsa e tempo del giro decisamente superiori. Un po’ come avverrà sul coaster ice Breaker. In pratica dunque si tratta di un modello unico al mondo.

le perplessità iniziali, sulla possibilità che la combinazione di avanzamento sul binario e rotazione della vettura fossero troppo intense si sono rivelate del tutto infondate. Il modello è sì adrenalinico, ma tutto è progettato in modo da bilanciare le rotazioni nel modo migliore possibile, anche durante le inversioni. A questo va unita la nota fluidità dei modelli Mack e la comodità delle protezioni, che sono del tipo lap bar senza pettorina. Il successo negli USA è stato immediato, e lo stesso avverrà qui a Plopsaland de Panne. Qui di seguito le planimetrie di progetto depositate in comune:


consigliamo un piccolo roller coaster da scrivania in legno da assemblare.