Tom's Hardware Italia
Giochi in scatola

Recensione Gretchinz!: mai mettere un Goblin alla guida!

Gretchinz! Autore: Roberto Fraga, Yohan Lemonnier Editore: Devir Italia N° giocatori: 2-4 Età consigliata: 8+ Durata media: 30 minuti acquista L'universo di Warhammer 40000 ha dato vita a giochi di miniature, di ruolo, videogame e board game fra i più disparati ma quasi sempre denotati da una profondità strategica non indifferente. Un gioco "caciarone", scanzonato e rapido adatto a tutta la […]

Gretchinz!

Gretchinz!
Autore: Roberto Fraga, Yohan Lemonnier
Editore: Devir Italia
N° giocatori: 2-4
Età consigliata: 8+
Durata media: 30 minuti

acquista

L'universo di Warhammer 40000 ha dato vita a giochi di miniature, di ruolo, videogame e board game fra i più disparati ma quasi sempre denotati da una profondità strategica non indifferente.

Un gioco "caciarone", scanzonato e rapido adatto a tutta la famiglia in questa ambientazione ancora non esisteva e Devir ha pensato bene di chiudere questo gap con Gretchinz!: un prodotto ben calato nell'universo di Warhammer che va ad esplorare usi e costumi di Orchi e Goblin portando i giocatori a confrontarsi con le sfrenate e "cruente" corse d'auto che vengono organizzate per divertimento delle tribù e per stabilire la supremazia di un clan rispetto ad un altro!

Setup rapido, gioco veloce

Il produttore definisce sul manuale il prodotto come "Un giochino rapido e fuori di testa", e mai definizione è stata più azzeccata. Ci troviamo di fronte ad un filler compatto e veloce dove in trenta minuti reali si riesce a portare a termine una partita. Il regolamento occupa quindici pagine compresi esempi ed ambientazione e spiegare il tutto a nuovi giocatori e davvero semplice ed immediato.

Gretchinz! 019

Il setup è minimale e si riduce a posizionare poche carte sul tavolo e scegliere il pilota della propria auto da corsa. Sono disponibili due tipologie di personaggio, una per il gioco "semplice" che non prevede alcuna abilità speciale associata al corridore ed una per il gioco "avanzato" che vede la presenza di un potere specifico del personaggio e diverso da scheda a scheda.

Via, verso il traguardo

Scopo del gioco è tagliare per primi il traguardo del circuito che risulta composto da una serie di sette carte terreno, il primo giocatore che arriva a fine percorso determina la fine della partita e dovrà confrontarsi con eventuali altri piloti che al termine dell'ultimo turno hanno a loro volta superato la linea di fine gara.

Gretchinz! 002
Gretchinz! 003
Gretchinz! 004

Nel caso più giocatori si trovino oltre la riga di finish si verificherà quali vetture hanno subito meno danni o più proiettili fra le proprie carte in modo da risolvere i pareggi e determinare il vincitore. Citando il manuale i Gretchinz  infatti sono soliti risolvere i pareggi a fine gara "smettendo di interessarsi alla guida e sparandosi fra loro sino a quando non ne rimane solo uno vivo"!

Motori accesi e cannoni carichi

Motore del gioco è un misto di deck building e dice building. Ogni giocatore avrà in mano cinque carte percorso e dovrà tirare tre dadi. Le carte presentano due facce entrambe funzionali alla meccanica: sul lato frontale (ovvero quello che vede il giocatore) sono presenti elementi del tracciato che potranno essere posizionati per definire il circuito della corsa, sul retro (lato visto dagli altri giocatori) saranno invece presenti gli effetti degli attacchi che i corridori potranno scatenare contro gli avversari. All'inizio del gioco quindi i giocatori non conoscono la forza degli attacchi che hanno in mano, ma saranno in grado di capirlo man mano che la partita procede.

Gretchinz! 009

Essendo le gare ambientate nel mondo di Warhammer ovviamente non era possibile concepire un prodotto senza che ci fosse la possibilità di sparare, distruggere e far esplodere qualche cosa! Ecco quindi che i giocatori potranno attaccare direttamente i propri avversari a colpi di cannone o sparare sul terreno per creare buche in grado di mettere in difficoltà i propri avversari!

Per effettuare un attacco il giocatore dovrà prendere dalla propria mano due carte (in caso si voglia attaccare un giocatore) o una carta (se si vuole danneggiare il terreno) senza poter vedere l'effetto della carta attacco. Una volta girate le carte si determinerà l'esito dell'azione che potrà essere positiva (attacco riuscito e si danneggia il terreno/auto avversaria) o negativa andando a danneggiare la propria auto o addirittura facendola esplodere perdendo tutte le carte che si hanno in mano e bloccando il proprio mezzo per un turno!

Le carte terreno che compongono il tracciato della corsa vengono invece man mano pescate dal mazzo comune e riportano sulla loro faccia eventuali bonus/malus che si devono applicare al giocatore che vi si piazza sopra con la propria auto.

Waaagh!!

Il tiro di dadi è il momento davvero peculiare del gioco è che gli dà quel tono caciarone e scanzonato che lo rende particolarmente divertente. Tutti i giocatori tireranno in contemporanea i dadi e potranno decidere quali tenere posizionandoli sulla scheda del proprio pilota. I dadi possono essere ritirati all'infinito sino a quando un giocatore non urlerà la parola orchesca "Waaagh!" e chiuderà quindi la fase di tiro. A questo punto i giocatori non potranno più tirare i dadi ma dovranno tenere i risultati ottenuti ed inserirli sulla plancia giocatore.

Gretchinz! 005

La plancia presenta infatti tre spazi numerati da uno a tre nei quali si dovranno inserire i dadi e che determineranno l'ordine esatto nel quale dovranno essere giocate le azioni ottenute dai tiri. 

Conclusioni

Gretchinz è un filler riuscito con una dotazione di componenti adatta al prezzo e che raggiunge il suo scopro di divertire e soddisfare sia i giocatori alle prime armi che i player più smaliziati con una rapida partita. Le tattiche per risultare vincitori sono numerose e programmare al meglio mosse, lettura delle carte e definizione di attacchi e movimenti non è banale. 

Per i gruppi più numerosi è anche possibile organizzare delle partite sino ad 8 giocatori semplicemente acquistando una seconda scatola del prodotto e seguendo alcune regole opzionali descritte nel manuale. In ottica di longevità sarebbe stato forse carino prevedere una crescita di piloti ed auto in modo da poter organizzare dei mini campionati, ma ovviamente nessuno vieta ai giocatori di realizzare qualche home rules in merito.

Trovate Gretchinz! versione multicolore in vendita direttamente su Amazon a circa 30€

Materiali

I materiali presenti nella scatola risultano essere di buona qualità. Le fustelle sono ben realizzate e non si incontra nessun problema a staccare i vari pezzi. L'assemblaggio delle macchine è rapido e veloce ed anche le carte hanno una discreta grammatura anche se consiglio di inserirle in delle pellicole protettive per aumentarne la longevità.

I dadi sono di ottima plastica e ben leggibili. Unica nota stonata è la grandezza della scatola che non permette di inserire facilmente tutti gli elementi nel caso si imbustino le carte, una attenzione che i giochi di nuova produzione dovrebbero avere a mio parere.

Contenuto della scatola
  • 1 regolamento
  • 95 carte terreno/attacco
  • 15 carte cratere
  • 7 pannelli giocatore
  • 4 fuoristrada
  • 4 gettoni fuoristrada
  • 12 segnalini fiamme
  • 12 dadi