Tom's Hardware Italia
Giochi in scatola

Recensione Unlock! Exotic Adventure, un viaggio fra incubi infantili, fiabe orientali e dinosauri

Autore
Cyril Demaegd
Editore
Space Cowboys / Asmodee
N° Giocatori
1-6 (ideale 2-4)
Età consigliata
12+
Durata Media
60 minuti a scenario

UNLOCK! Exotic Adventure è un nuovo capitolo della serie di escape room da tavolo UNLOCK!, un gioco di carte collaborativo ispirato alle escape room che vi consente di vivere questa esperienza comodamente a casa, seduti a un tavolo, con il supporto di una app che scandisce il tempo e gestisce alcuni enigmi. UNLOCK! Exotic Adventure contiene tre avventure indipendenti, di diversa difficoltà – Gli incubi di un bambino, l’Oriente delle mille e una notte, il mondo perduto dei dinosauri – da risolvere da soli o in compagnia entro sessanta minuti.

UNLOCK! Exotic Adventure è la quarta uscita delle serie UNLOCK, escape room da tavolo giocabili da uno a sei giocatori con il supporto di una app che scandisce il tempo e gestisce alcuni enigmi.

Tre mazzi di carte, tre avventure totalmente indipendenti e di diversa difficoltà, tre missioni da risolvere in compagnia (o da soli, volendo) entro i fatidici sessanta minuti. Siete pronti a raccogliere la sfida, anzi, le tre sfide?

Cosa è una Escape Room?

Trasformare le escape room in giochi da tavolo non era facile, ma a giudicare dalla quantità di titoli oggi disponibili sul mercato italiano (tre diversi con più di venti avventure giocabili, ne parliamo diffusamente qui,) il risultato è decisamente positivo.

Spendiamo due parole per chi non sapesse che cosa è una escape room. Letteralmente “stanza da cui fuggire”, è una sfida a cui si partecipa in gruppi solitamente di 2/5 giocatori, che vengono fisicamente rinchiusi in una stanza dalla quale hanno 60 minuti per uscire.
All’interno troveranno enigmi, puzzle e indovinelli che permetteranno loro di riguadagnare la libertà, aprendo lucchetti, scoprendo codici, talvolta ricostruendo una storia – quella del serial killer che li ha imprigionati, per fare un esempio –.

Premio finale è uscire dalla stanza. Talvolta le ambientazioni sono venate di horror, ma non immaginatevi nulla di nemmeno lontanamente simile al franchise “Saw-L’enigmista”. E’ semplicemente un gioco collaborativo, in cui servono intuizione, logica e un po’ di matematica. Non è mai richiesta una specifica preparazione culturale.

Una scatola, tre avventure

Torniamo ad UNLOCK!. Diversamente dalle altre escape room da tavolo presenti sul mercato italiano, che sono avventure uniche, ogni scatola di UNLOCK! contiene tre diversi scenari, tre avventure totalmente indipendenti l’una dall’altra a difficoltà variabile: una facile, una media e una difficile. Ogni scenario comprende un mazzo di sessanta carte, alcuni materiali aggiuntivi che variano da scenario a scenario (ma possono anche non esserci) e per essere giocato necessita di una app scaricabile gratuitamente per Apple e Android.

La app, già disponibile in italiano per tutti gli scenari sul nostro mercato, scandisce il tempo di gioco a ritroso, partendo dai classici 60 minuti e scorrendo fino al fatidico 0 che decreta il “fallimento” della partita. Inoltre l’app è indispensabile per risolvere alcuni enigmi nel gioco e per utilizzarla non è necessaria una connessione a internet: una volta scaricata, funziona autonomamente. Da segnalare che UNLOCK! è l’unica escape room da tavolo a utilizzare una app come parte integrante del gioco, le altre si basano esclusivamente sulle carte e i materiali nelle scatole.

Prima di Exotic Adventures sono uscite altre tre scatole UNLOCK!: la prima, Escape Adventures, che fu finalista al Gioco dell’Anno 2017, e le successive Mystery Adventures e Secret Adventures.
Exotic Adventures è quindi la quarta – e a oggi l’ultima – pubblicata in italiano. Si definiscono “escape room da tavolo”, ma gli scenari di UNLOCK! sono qualcosa di più: sono piccole avventure da vivere, missioni da realizzare. Non si deve semplicemente uscire da una stanza, ma ci si muove attraverso il tempo, lo spazio e talvolta anche nei libri.

Un minuto per partire

Il sistema di gioco di UNLOCK! Exotic adventure è lo stesso delle altre escape room da tavolo della serie UNLOCK!. Le regole sono poche, immediate e anche grazie al tutorial (una mini avventura da 10 carte presente in ogni confezione) è possibile giocare subito, senza nemmeno leggere il regolamento. Che però, lo ripetiamo, è davvero breve e immediato. La regola fondamentale è: una volta tolto il cellophane al mazzo di carte, non sfogliare né leggere MAI una carta se non viene espressamente detto. Ci si deve limitare infatti a leggere l’introduzione dello scenario e a seguire le istruzioni, girando di volta in volta alcune carte (tutte numerate sul dorso).

I colori degli enigmi

Le carte si dividono in cinque tipologie, in base al colore: grigio, rosso, blu, giallo e verde. Le carte grigie solitamente contengono luoghi o immagini utili alla soluzione di enigmi; mentre quelle rosse e blu vanno combinate fra loro come un puzzle, e infatti hanno l’icona del puzzle accanto al numero. Per risolverle, basta sommare i due numeri e cercare nel mazzo il numero corrispondente. Esempio (inventato): sommando le carte Uova (12) e Farina (26) si prende la carta 38 (Biscotti).
Ci sono poi le carte Codice, gialle, identificate dall’icona lucchetto: queste richiedono sempre un codice numerico a quattro cifre, che va inserito nella app.
Infine le carte Congegno, verdi, con l’icona di una ruota dentata, sono relative a oggetti, meccanismi, situazioni che richiedono di fare qualcosa interagendo con la app. Esempio (anche questo di fantasia), seguire una strada dentro un labirinto e collegare cliccando le entrate A, B e C all’uscita.

Regole semplici, scenari complessi

Le escape room da tavolo UNLOCK! non sono semplici: talvolta le carte contengono dettagli nascosti fondamentali per il prosieguo dell’avventura, oppure vi sottopongono enigmi (Codici o Congegni) per cui non avete ancora gli elementi necessari alla risoluzione. Può capitare di restare bloccati, ma questo fa parte del gioco. Nel corso della partita, inoltre, alcuni errori vi porteranno a carte “senza uscita” che vi assegneranno una penalità in termini di tempo.
Se il tempo che scorre all’indietro vi innervosisce o mette troppo in difficoltà, potete escluderlo sulla app e giocare in modalità più rilassata. Inoltre potete – sempre tramite app – chiedere indizi relativi a singole carte, semplicemente digitando il numero della carta sull’icona Indizio.

A fine partita la app vi darà un voto in stelle, da una a cinque, in base al tempo impiegato, agli errori commessi, agli indizi chiesti. Teoricamente ogni scenario è rigiocabile, ma avendo giù risolto gli enigmi, almeno in gran parte, il divertimento è limitato. Come le altre escape room da tavolo, anche UNLOCK! è da considerarsi un gioco one shot. Però non ci sono materiali da danneggiare o distruggere, come in altre escape room da tavolo (per esempio la serie EXIT).

Materiali

UNLOCK! Exotic Adventure propone tre ambientazioni del tutto nuove: gli incubi di un bimbo (scenario facile); il favoloso Oriente delle mille e una notte (scenario intermedio); una terra misteriosa popolata dai dinosauri (scenario difficile). La scatola contiene i tre mazzi da sessanta carte relativi alle tre avventure, un mini-mazzo tutorial da dieci carte per prendere dimestichezza con il sistema di gioco, il regolamento e due materiali aggiuntivi per due avventure: un foglio di carta per La notte degli Uomini Ombra e un libretto di appunti per Spedizione Challenger. L’ultimo racconto di Scherazade non ha materiali aggiuntivi. I testi presenti sulle carte sono interamente in italiano, la app è come già detto multilingue e disponibile in italiano.

Piccoli spoiler fra amici

Se non volete nessun tipo di informazione sulle tre avventure che dovrete affrontare, non leggete questo paragrafo. In ogni caso non faremo veri e propri spoiler, ma solo qualche riferimento ai temi trattati e alle differenze pratiche fra uno scenario e l’altro.
Anzitutto vi ricordiamo che in tutti gli scenari, come già in altri UNLOCK!, oltre alle carte indicate in modo palese sono presenti numeri seminascosti nelle illustrazioni che fanno riferimento a nuove carte da esaminare.

Ne La notte degli uomini ombra, scenario identificato come facile (ma mica tanto), dovrete aiutare un bambino a sconfiggere i mostri che popolano il suo sonno, entrando nella sua cameretta mentre dorme. Come materiale aggiuntivo al mazzo troverete un foglio di carta da piegare in stile origami (ma all’inizio non sapete come) che sarà fondamentale durante l’avventura. Alcune carte del gioco introdurranno piccole penalità che vi rallenteranno nelle risoluzioni degli enigmi. Nonostante il tema, non ci sembra opportuno provare a giocarlo assieme a dei bambini: l’età consigliata, 12+, è corretta.

Lo scenario di media difficoltà, L’ultimo racconto di Scheherazade, attinge a piene mani dall’immaginario delle fiabe orientali come Le mille e una notte (di cui poi la stessa Scheherazade è protagonista). Dei tre scenari è quello che ha un respiro maggiore ed è effettivamente una avventura, seppure breve, e non solo una escape room; gli enigmi sono impegnativi ma mai astrusi, le illustrazioni molto curate ed evocative. Ma finirla entro i 60 minuti sarà davvero un’impresa. Per questa avventura è necessario utilizzare l’audio e il microfono della app, perché non si limiterà solo a musiche di sottofondo, ma in alcune circostanze sarà indispensabile ascoltare e anche… parlare. Unica pecca, la traduzione italiana dei testi che in un paio di circostanze poteva essere migliore.

Il terzo scenario, Spedizione Challenger, è sicuramente il più complesso anche perché prevede di spostarsi fisicamente da una carta-luogo all’altra, e alcune azioni saranno attivabili ed efficaci solo nel luogo corretto (non solo: alcune location-Congegno funzioneranno in modo diverso a seconda del momento in cui le attiverete). Spostarvi vi farà perdere tempo e di tempo, per salvare tutti i membri della spedizione, ne avete veramente poco. Probabilmente la giocherete più volte, per raggiungere tutti gli obiettivi.
Anche per questa avventura è necessario utilizzare l’audio e il microfono della app. Difetti? L’elevata difficoltà (che per alcuni potrebbe essere un pregio) e l’ambientazione un po’ labile: la presenza dei dinosauri è tutto sommato marginale.

A chi è consigliato

In generale, UNLOCK! Exotic adventure è consigliato a chi vuole passare una serata in compagnia, affrontare tutti insieme una sfida complessa ma non insormontabile, a chi ama collaborare e ragionare insieme per risolvere enigmi, a chi ha un certo gusto per l’investigazione, anche se non si tratta di storie a sfondo giallo.
Non è consigliato a gruppi troppo numerosi (la scatola indica fino a sei giocatori ma secondo noi è meglio non superare i quattro), a chi cerca giochi spassosi e “caciaroni” oppure impegnativi ma tutti contro tutti.
Nell’ambito delle escape room da tavolo, è un prodotto di qualità, in linea con le altre scatole di UNLOCK!: se vi sono piaciute, vi piacerà anche questa, al netto delle ambientazioni degli scenari per i quali il gusto è personale.
L’immediatezza del sistema di gioco e la presenza del tutorial rendono UNLOCK! Exotic adventure adatto anche come prima esperienza di escape room da tavolo.

Giudizio finale

Exotic Adventure si inserisce bene nel filone delle escape room da tavolo UNLOCK!, cercando come i suoi predecessori di proporre sempre qualcosa di nuovo in termini di enigmi e di ambientazioni. Non tutti gli scenari sono riusciti allo stesso modo (questo dipende molto anche dai gusti personali), ma gli enigmi sono validi, ben realizzati e inseriti nelle storie; talvolta sono di facile risoluzione, altre volte vi faranno spremere le meningi e vi costringeranno a chiedere qualche suggerimento alla app. Ma fa parte del gioco, no?

Unlock! Exotic Adventure

UNLOCK! Exotic Adventure è un nuovo capitolo della serie di escape room da tavolo UNLOCK!, un gioco di carte collaborativo ispirato alle escape room che vi consente di vivere questa esperienza comodamente a casa, seduti a un tavolo, con il supporto di una app. Contiene tre avventure indipendenti.



Verdetto

Se amate la serie UNLOCK!; ma anche se non avete mai provato una escape room da tavolo, sicuramente apprezzerete questo titolo. Tre avventure indipendenti, tre scenari molto diversi per soddisfare il più ampio ventaglio di gusti possibile. Un collaborativo gratificante ed emozionante, dalle regole immediate e adatto a tutti.

Pro

- regole semplici e immediate
- un sistema di gioco fluido e collaudato
- durata contenuta
- piccole novità e sorprese in ogni scenario

Contro

- non rigiocabile come ogni Escape Room
- alcuni enigmi sono particolarmente difficili da risolvere
- ambientazione non sempre “sentita”