Tom's Hardware Italia
Giochi in scatola

Rising Sun: espansioni Dinasty Invasion e Kami Unbound. La recensione

Autore
Eric M. Lang
Editore
Asmodee
N° Giocatori
3-5
Età consigliata
14+
Durata Media
90-120 min

Scopriamo Dinasty Invasion e Kami Unbound le prime due espansioni di Rising Sun per la versione italiana localizzata da Asmodee arrivate sul mercato.

Rising Sun, localizzato in Italia da Asmodee, è uno dei più interessanti titoli di Eric M. Lang. Il gioco è stato un kickstarter della Cool Mini or Not che ha ottenuto grande successo fra gli appassionati. Asmodee, dopo la scatola base, porta in Italia anche le prime due espansioni dedicate a questo prodotto: Dinasty Invasion e Kami Unbound.

rising sun

Rising Sun è un gioco da tavolo di conquista e sviluppo che gode della profonda impronta di design Eric M. Lang, prolifico autore della CMON. L’ambientazione, immersa in un mitologico Giappone feudale, è resa ottimamente grazie alle illustrazioni di Adrian Smith. Le miniature sono scolpite in modo ineccepibile, e aprire la scatola è davvero una gioia per gli occhi.
Asmodee ha reso disponibili in Italia le due prime espansioni: Dinasty Invasion e Kami Unbound; andiamo a scoprire cosa contengono e cosa aggiungono al gioco base.

Dinasty Invasion

rising sun

L’espansione Dinasty Invasion arricchisce il gioco base  con due nuovi clan: il clan della luna e il clan del sole. Visivamente le miniature sono ancora più dettagliate, belle e originali di quelle dei clan del gioco base. Nell’espansione sono inoltre presenti ben sette nuovi mostri (in realtà sono Dei) e 15 carte “stagione” correlate ai nuovi mostri. Si tratta di un bel numero di miniature extra che faranno la gioia di chi ha amato il prodotto base anche semplicemente per il dettaglio della loto realizzazione.

Il clan del sole

Dal punto di vista delle regole il clan del sole permette di ottenere un punto vittoria e una moneta ogni volta che effettua un pareggio e vince grazie all’onore. Il clan sconfitto a sua volta perde un punto vittoria e una moneta. La strategia in questo caso è abbastanza semplice: il clan del sole dovrà cercare di rimanere sempre in vetta all’onore per sfruttare al massimo l’abilità che poi “triggera” in base alla fortuna. L’effetto pare ben bilanciato con quelli degli altri clan.

Il clan della luna

Tutte le miniature del clan della luna contano due in forza, ma non è mai possibile (neppure nei templi) avere più di due miniature per regione. L’abilità può sembrare molto forte ma a conti fatti risulta bilanciata dal numero massimo di miniature schierabili. Non amo particolarmente questa abilità speciale perché costringe a tattiche di gioco statiche in cui gli exploit e i colpi di mano sono purtroppo impossibili.

Gli dei fortunati

rising sun

I sette nuovi mostri sono in realtà le sette divinità “della fortuna” del Giappone. Vengono acquistati con carte specifiche e hanno abilità situazionali che li rendono ben bilanciati ed amalgamati con le altre miniature. Non possono essere presi in ostaggio e questo è un aspetto che ho apprezzato particolarmente (ho sempre trovato insensato che un drago potesse essere preso in ostaggio!). Le miniature sono molto belle perché ancora una volta rispettano l’iconografia classica giapponese e la realizzazione tecnica è al livello di quelle del prodotto base già di alto livello.

Dinasty Invasion: ne vale la pena?

L’espansione permette di giocare fino in sei giocatori e offre un pool di carte molto utile se si gioca in numero dispari (le carte stagione). A mio parere si tratta di un ottimo acquisto per chi ama il gioco base e desidera aumentare la variabilità delle partite. Non è un acquisto necessario o mandatorio: a parte il piacere di intavolare nuove miniature e provare qualche regola un po’ diversa non aggiunge davvero nulla di significativo all’esperienza già fornita dal gioco base. In buona sostanza si tratta di una espansione “cosmetica” figlia del ricco kickstarter e come tale probabilmente legata ai soli appassionati. Ovviamente necessaria nel caso invece si voglia giocare in sei al prodotto.

Kami Unbound

La piccola espansione Kami Unbound permette di cambiare il set di regole che governava i sette kami nel gioco base. In questo caso l’espansione contiene le sette miniature dei Kami (bellissime) e 15 nuove carte stagione. Ogni Kami possiede anche una carta extralarge con le regole speciali ad esso riferite.

Un nuovo modo di giocare il favore degli dei.

Quattro dei sette Kami vengono posizionati sul tabellone come usuale. Quando un giocatore ottiene il favore degli dei ottiene la carta extralarge del Kami e la sua miniatura che può decidere di posizionare in qualsiasi regione desideri. Tale miniature oltre a contare uno in forza non può essere uccisa o rapita e pertanto risulta essere un’ottima aggiunta alle forze in campo.

I poteri dei singoli Kami sono attivati sacrificando uno dei propri shinto (sacerdoti) al tempio. Si tratta cioè in molte circostanze di utilizzare tale potere una, al massimo due volte per stagione. I poteri speciali garantiti dai Kami sono forti ma legati alla regione in cui sono posizionati: Raijin ad esempio permette di contare solo la forza dei daimyo e dei Kami alla battaglia; Tsukuyomi invece offre ben quattro monete a tutti i clan presenti nella provincia in cui è posizionato. Hachiman fa contare i ronin giocati in quella provincia come se avessero due punti di forza ciascuno. Si tratta di una abilità situazionale, ma estremamente potente.

Il migliore a mio parere è Fujin: non solo permette di ottenere il doppio dei bonus a chi effettua l’azione “harvest” nella regione ma garantisce il suddetto premio anche a chi vince la battaglia nella provincia stessa.

Kami Unbound: ne vale la pena?

A mio parere questa piccola espansione, fatta la tara fra qualità delle miniature, nuove regole e nuovo modo di giocare con i Kami è davvero un acquisto consigliato. Cambia molto le strategie con cui affrontare il gioco e porta, con poche regole, un bel po’ di aria fresca alle vostre partite.

Conclusioni

La qualità delle due nuove espansioni per Rising Sun è eccellente ed entrambe sono un “must buy” per il giocatore appassionato del titolo o collezionista. Dinasty invasion è una espansione principalmente cosmetica: non aggiunge nuove regole al gioco e i nuovi clan non fanno gridare al miracolo quanto a poteri speciali.

Kami Unbound al contrario modifica le regole dei Kami e dei monasteri permettendo nuovi trucchi e strategie e quindi mi sento di suggerirla anche a chi ha apprezzato il gioco e ha voglia di innovare alcune dinamiche.

Materiali

Il livello e la qualità dei materiali è ottima esattamente come per il gioco base. Le miniature sono di pregevole fattura e quelle dei due clan di Dinasty Invasion persino più belle di quelle del gioco base.

Rising Sun – Dinasty Invasion e Kami Unbound

Le espansioni Dinasty Invasion e Kami Unbound introducono rispettivamente due nuovi clan in grado di espandere il gioco sino a sei partecipanti uniti a nuove creature e dei nuovi elementi che modificano la meccanica di gioco aumentandone la longevità.



Verdetto

Due espansioni in grado di dare sia maggior spessore al gioco sia di introdurre nuovi materiali ed ampliare il prodotto in modo che possa essere giocato anche in sei persone. Le espansioni Dinasty Invasion e Kami Unbound sono interessanti e ben fatte e sono sicuramente consigliate a chi si è appassionato al gioco base e vuole inserire ulteriori elementi di strategia che ne aumentano sicuramente anche la longevità. Le miniature sono di alta qualità, ottime anche sono per i collezionisti e per chi vuole magari dipingerle ed usarle anche in altri contesti.

Pro

- Materiali ottimi
- Aumento della longevità del prodotto
- Usabili in coppia o singolarmente

Contro

- Dinasty invasion non introduce particolari modifiche alle regole