Libri e Fumetti

Ronin Home Edition: 90 pagine gratuite di fumetti, illustrazioni e racconti a tema Coronavirus

Così come hanno fatto molti altri professionisti e molti editori, anche il gruppo di Ronin ha voluto realizzare qualcosa da regalare ai suoi lettori in queste fasi di lockdown: il nuovo speciale Ronin Home Edition, che tratta di Coronavirus e quarantena, è online gratuitamente per la lettura: vi basterà cliccare QUI.

Foto generiche

Dopo tre speciali caratterizzati dall’aver raccolto storie legate a specifici generi – nell’ordine: l’horror classico, la fantascienza retro e il western – per la prima volta le autrici e gli autori appartenenti al gruppo hanno scelto di confrontarsi su un tema e, inevitabilmente, la scelta è caduta sulla pandemia e i sui effetti.
Altrettanto inevitabilmente, l’insieme delle storie, circa 90 pagine tra fumetti brevi, racconti e illustrazioni, rispecchia le diverse sensibilità delle quasi quaranta persone che hanno contribuito, portando così ad un volume ricco di stili e punti di vista. Come riportato nella prefazione al volume “ci sono farse e tragedie, invenzioni pittoresche e storie di tutti i giorni; e poi: persone qualunque, animali, supereroi e mostri (reali o immaginari).”

Tra le firme di Ronin Home Edition, alcuni “volti nuovi”, ma anche molti Ronin di vecchia data fra cui:

  • Cepstrum, di Paul Izzo e Federico Galeotti
  • Lei ha preso il virus, di Luigi Chialvo e Paolo Voto
  • La locanda, di Stefano Spataro e Nicola Perugini
  • Scusa, di Francesca Gatto
  • Nuovo mondo, di Marco Orlando e Gianlorenzo Di Mauro
  • Esodo, di Gabriele Bitossi e Edoardo Comaschi
  • Lockdown, di Erika Di Paolo

Pietro Rotelli, ideatore di Ronin, e Luigi Chialvo, che ha coordinato i lavori per questo volume spiegano:

Detto in tutta onestà, questa è una delle cose migliori che abbiamo mai realizzato. Dopo i volumi usciti a metà 2019 avevamo rallentato il ritmo delle nostre attività per riflettere su come alzare ancora di più il livello qualitativo. Abbiamo scelto di ridurre ilnumero delle pubblicazioni, rinunciando quindi al magazine periodico, per dedicarci esclusivamente a una o due uscite annuali. Oggi usciamo con questa Home edition di cui siamo molto fieri e poi… beh, possiamo solo dire che ci saranno sorprese!