Libri e Fumetti

Scarlet Witch: genesi, storia e caratteristiche di Wanda, una “minaccia“ di livello Omega

Chi è Wanda Maximoff e perché il mondo ne ha così paura? Quali sono i suoi poteri e qual è la prima apparizione di questo affascinante personaggio? Si tratta di un villain o di un eroe?

«No more mutants.»

Scarlet Witch, House of M.

Scarlet Witch

Questa è delle frasi più iconiche mai apparse su una testata Marvel negli ultimi anni. A dirla tutta una delle più celebri eroine, grazie alla sua trasposizione cinematografica, e per certi versi anche sottovalutata personalità del Pantheon creato e proposto dalla casa delle idee.

Prima di iniziare è però doveroso fare un inciso: in questo articolo parleremo della sola incarnazione cartacea, non di quella dei film. Wanda, un’anima semplice, una persona dotata di troppo potere il cui unico scopo era quello di vivere in tranquillità con il proprio amato e con la propria prole, vera o immaginaria che sia. Andiamo però con ordine, prima di tutto bisogna contestualizzare e collocare nel tempo ciò di cui stiamo per parlare.

Le origini di Wanda, figlia della storia

Siamo negli anni sessanta, una decade segnata e scandita da profondi cambiamenti, soprattutto per quanto riguarda la politica internazionale, è infatti in questi anni che avverranno alcune tra i più importanti fatti che segneranno le coscienze e gli immaginari collettivi. Si potrebbe fare una lista enorme di tutto ciò che accadde a quel tempo, come ad esempio: la prima donna al mondo ad essere eletta primo ministro in Sri Lanka, l’elezione e il conseguente assassinio del 35º presidente statunitense  John Fitzgerald Kennedy, l’invenzione del primo personal computer da parte della Olivetti, e altri grandi eventi.

Visto l’argomento preso in esame in questo approfondimento è però giusto mettere l’accento su uno specifico fatto occorso nel 1963, stiamo parlando della celeberrima marcia pacifica su Washington, fatta da Martin Luther King  insieme ad altre 200.000 persone per chiedere l’integrazione razziale. Il 28 agosto terrà lo storico discorso “I have a dream“. A questo punto vi starete sicuramente chiedendo, cosa c’entra tutto ciò in un articolo che parla di un personaggio dei fumetti?Perché l’odioso fenomeno della segregazione razziale dovrebbe entrare nella letteratura disegnata? Stiamo parlando di un personaggio legato a doppio filo alla storia degli X-MEN, usciti per la prima volta nello stesso anno della marcia, un gruppo di eroi creati dallo sceneggiatore Stan Lee e dal disegnatore Jack Kirby sulla falsa riga di un progetto della sempiterna concorrente DC, ovvero la Doom Patrol. Simili ma diversi: la serie creata da Bob Haney e Arnold Drake narra le vicende di un gruppo di persone che acquisiscono i loro poteri per via di un incidente, al contrario dei ragazzi capeggiati dal professor Xavier (anch’esso si racconta che sia stato modellato sulle fattezze del mentore della Pattuglia del destino) che nasceranno con le loro capacità. I primi sono per il loro aspetto e i loro poteri fortuiti mentre i secondi perché nati diversi, venuti al mondo con delle capacità che esulano dalla “normalità“ o quella che è riconosciuta come tale, e che, danno vita ad un nuovo gradino evoluzionistico, l’Homo sapiens superior.

In questo clima di odio prenderà voce e potere il primo e storico nemico del super gruppo: Magneto, ulteriore tassello di questo affresco di odio, già oggetto degli orrori della segregazione e dell’astio a causa e per colpa delle sue origini ebree, come ci viene mostrato e raccontato nel famoso e meraviglioso Magneto Testamento (disponibile su Amazon), opera scritta da Greg Pak e magistralmente illustrato dall’italiano Carmine Di Giandomenico.

Scarlet Witch

L’Alto Evoluzionario, Chthon ed i genitori adottivi

Max, questa è la precedente identità di quello che presto diventerà la nemesi del gruppo e l’origine della biografia del personaggio non è altro che una vittima, un essere che per colpa altrui è diventato un criminale pronto a tutto pur di raggiungere il proprio scopo, ovvero quello di far prevalere la razza mutante su quella umana, così da poter avere la propria rivalsa. Non vi ricordano gli intenti di qualcun altro? Odio porta odio…

Grazie a Testamento possiamo avere un quadro ancora più nitido della storia e della nascita di Wanda. Tra le pagine del fumetto riscopriamo Magda, quella che poi sarà la moglie di Max, conosciuta tra le atrocità di un campo di concentramento, la cui unica colpa era quella di essere una zingara. Poco più che ragazzi fuggono dal campo e inizia per loro un periodo di apparente tranquillità, finché la ragazza non verrà a conoscenza della vera natura del marito che le era sconosciuta fino a quel tempo. Dopo aver scoperto i suoi poteri e quindi appresa l’amara verità essa fuggirà impaurita e non rivelando al consorte di essere in dolce attesa, fuggirà in Transia, sul monte Wundagore, precisamente in un santuario, casa e luogo di lavoro dell’Alto Evoluzionario, un genetista di origini inglesi capace di progettare e costruire un acceleratore genetico il cui scopo è quello di evolvere e mutare qualsiasi cosa venga posta al suo interno compreso se stesso, infatti utilizzerà per sviluppare le proprie capacità intellettive.

Sotto il monte era imprigionato un antico Dio del caos, Chthon il quale risvegliandosi ingaggerà una battaglia con l’Alto Evoluzionario e i suoi cavalieri. Il caso volle che Magda partorì due gemelli ,un maschio e una femmina, nel momento esatto in cui la divinità venne sconfitta.  Nel momento della sconfitta, Chthon influenzerà la piccola Wanda donandole la capacità di usare la magia del caos, sommando tale abilità ai suoi già enormi poteri mutanti latenti, con la futura promessa di usare la bambina come vassallo nel momento in cui i suoi poteri avranno raggiunto la maturità. La madre terrorizzata dall’idea di non far scoprire i bambini al padre, li abbandonerà lì al santuario fuggendo e probabilmente morirà a causa delle intemperie e degli elementi.

Dopo questo triste inizio di vita i due bambini verranno lasciati alle cure di alcuni degli esperimenti dello scienziato (alcuni animali evoluti) che, dopo qualche tempo decisero di affidare i bambini alle cure di una coppia di zingari Django e Marya Maximoff. Proprio a queste figure dobbiamo l’attribuzione dei nomi con i quali sono ad oggi conosciuti i due ragazzi, ovvero Wanda e Pietro.

Scarlet Witch

Anche con l’affido ai due nuovi genitori però le disgrazie dei due bambini non terminano, infatti il padre adottivo, per sfamare la famiglia, si vede costretto a rubare del pane nella città vicina al suo villaggio, azione che porta i “tranquilli” i cittadini del paese ad appiccare un incendio che uccide Marya e mette in pericolo tutta la famiglia. Grazie ai suoi poteri di super velocità Pietro riesce però a mettere in salvo la sorella ma da quel momento in poi i ragazzi si ritrovano raminghi per l’Europa in continuo viaggio da un paese all’altro.

Fra Mutanti malvagi ed i Vendicatori

In quesito preciso momento “storico” ha inizio la loro storia editoriale. Nel volume degli X-MEN del marzo 1964 viene narrato come Magneto salvò la vita di una ragazza messa al rogo perché accusata di essere una strega, avendo usato i suoi poteri per trarre in salvo un bambino. I due ragazzi intimoriti dal carisma e dal potere del mutante e con un forte sentimento di riconoscimento nei suoi confronti decisero di entrare a far parte della sua Confraternita dei Mutanti Malvagi, un gruppo di mutanti sbandati che lo stesso Magneto unirà per combattere i propri avversari. Dopo l’esperienza passata nella confraternita – congrega nella quale non si sentono a loro agio –  i due ragazzi verranno chiamati da Tony Stark, il quale propone loro di entrare a far parte dei Vendicatori insieme a Capitan America e Occhio di Falco,. Wanda e Pietro accettano e rimangono attivi nella squadra per diverso tempo e per un lungo periodo risultano essere gli unici mutati in forze al gruppo. Varie vicende dopo ed a seguito di una lunga convalescenza dovuta ad alcune ferite riportate in battaglia, Wanda – che assume anche lo pseudonimo di  Scarlet proprio in questa fase – torna in azione e si innamora di un nuovo membro del gruppo: l’androide Visione. La relazione fra i due, seppur insolita e travagliata, viene accettata dal gruppo e sfocia in uno dei matrimoni più iconici della storia dei personaggi Marvel. Contestualmente a questo lieto evento i suoi poteri continuano a crescere e a diventare pericolosi. Al fine di gestire la situazione Wanda viene posta sotto la supervisione e l’addestramento di una vera strega, periodo durante il quale – per non farsi mancare nulla –  Wanda viene anche posseduta dal demone Chthon come da profezia fatta alla nascita della ragazza. Il demone dopo numerose vicende e peripezie viene scacciato e Wanda insieme al marito decide di prendersi una pausa dai Vendicatori  traslocando dalla sede di questi ultimi e trasferendosi nel New Jersey, luogo dove vedranno la luce i due figli della coppia: i gemelli Thomas e William.

I Vendicatori della costa Ovest

A seguito di questo trasferimento i due entreranno ufficialmente a far parte dei Vendicatori Della Costa Ovest. In questo periodo si scoprirà che i due bambini altro non sono che “frutto” dei poteri della madre e non – come si poteva facilmente intuire – due “semplici” esseri umani o mutanti. La ragazza nell’atto del loro concepimento ha infatti infuso loro due anime inconsapevolmente rubate al signore degli inferi Mefisto, il quale scoperto il fatto, decide di affrontare la donna per riprendersi quanto sottrattogli. Lo scontro e le vicende narrate nelle storie di questo arco narrativo portano alla scomparsa dei due bambini e alla conseguente gestione di lutto e dolore da parte di Wanda. Il ricordo dei figli verrà rimosso dalla sua mente grazie ad un incantesimo della strega sua mentore nel tentativo di placare l’anima della donna. Nonostante queste azioni ed in seguito ad una serie di eventi drammatici, fra i quali il divorzio da Visione, Wanda si troverà più volte coinvolta in stati di depressione profonda che uniti alle “tipiche” vicende e stress derivanti dall’essere un Super Eroe ed un Vendicatore la porterà a perdere il controllo dei propri poteri divenendo un pericolo per se e per il mondo intero.

Il possesso delle proprie capacità mistiche le verrà restituito dalla sua mentore aiutata dai poteri del Dottor Strange salvo poi tornare gradualmente sull’orlo della follia a causa del costante ricordo dei suoi bambini. Elementi questi che la porteranno ad una involontaria escalation di violenza che sfocerà nello scioglimento dei Vendicatori (nella saga Vendicatori: Divisi) e alla morte di alcuni di essi. A seguiranno un domino di eventi catastrofici che culmineranno con la morte di Occhio di Falco e l’uccisione di Visione. Ancora una volta grazie a Dottor Strange riuscirà a rinsavire, almeno temporaneamente, sarà trasportata a Genosha per essere posta sotto osservazione dallo stesso dottore oltre che da Magneto e da Charles Xavier, nella speranza che possa recuperare il controllo sui suoi immensi poteri di manipolazione della realtà.

House of M

Messa sotto controllo la situazione gli Avengers e gli X-MEN si riuniscono per decidere il destino della mutante, quando il fratello Pietro, temendo per la sua vita, la convincerà a manipolare radicalmente la realtà, facendo si che i mutanti diventino la maggioranza a scapito delle persone normali e dove la casata di M, ossia di Magneto, è la più potente al mondo. Questo porterà alla cancellazione dei ricordi di ogni persona riguardanti i fatti prima dell’incantesimo, tranne alcuni eroi, tra i quali il resuscitato Occhio di Falco. Il redivivo Clint Barton insieme ad altri ripristinerà i ricordi di alcuni eroi che si scaglieranno contro Magneto, reo a loro dire di aver creato quel mondo. Appena Magneto scopre quanto ordito dal figlio lo uccide davanti alla sorella, la quale impazzita di rabbia per l’accaduto farà tornare tutto com’era pronunciando però le famose parole No more mutants (Mai più mutanti) fatto questo farà sparire la quasi totalità dei poteri mutanti e si ritirerà tra le montagne della Transia. Subito dopo verrà rintracciata, mostrando a chi la cercava una semplice ragazza che aveva perso ogni ricordo della sua vita passata. (House of M è disponibile su Amazon)

Scarlet Witch

La crociata dei bambini

La Wanda che si è ritirata sui monti non è reale, altri non è che un robot del Dottor Destino. Avendo fatto questa incredibile scoperta i Giovani Vendicatori e Magneto si recano a Latveria, dove trovano la vera Wanda priva di poteri e memoria prossima alle nozze con il Dottor Destino. Wanda sarà accompagnata nel passato per fare i conti con ciò che ha fatto e per recuperare la memoria. Dopo essere rientrata in possesso dei suoi ricordi, la donna cade in uno stato di profonda depressione sentendosi in colpa per tutto ciò che aveva fatto a chi voleva bene.

Viene dissuasa dal suicidio e scopre che Magneto, Pietro e i suoi figli sono vivi, gli ultimi reincarnati in Wiccan e Speed, due giovani Avengers, a cui chiederà di aiutarla a sistemare il passato. Scaturirà la solita battaglia per decidere il fato della ragazza, che si sentirà costretta a tornare da Destino, il quale con un astuto piano tenterà di rubare i poteri alla strega per diventare quasi onnipotente. Grazie ai Giovani Vendicatori il piano fallirà e gli stessi convinceranno i due gruppi a lasciare stare Wanda, poiché incolpandola non si risolverebbe nulla.  Tutti accettano ma Ciclope la ammonirà: semmai si rivoltasse di nuovo contro gli eroi, la ucciderebbe. (La Crociata dei bambini è disponibile su Amazon)

Scarlet Witch

Uncanny Avengers

Dopo aver passato un periodo in solitudine per riscoprirsi e capire cosa voler fare della propria vita, Wanda tenterà in seguito di rientrare nei Vendicatori accompagnata da Miss Marvel e dalla Donna Ragno, ma nonostante tutto, giunta alla villa, l’ex marito la allontanerà dicendole che per lei non c’è più posto tra gli eroi. Rimarrà comunque fedele alla squadra aiutandola nella guerra contro gli X-MEN, aiutando anche a sconfiggere la forza fenice annullando contemporaneamente il famoso incantesimo dell’M-DAY.

Successivamente verrà anche reclutata nella nuova formazione di Vendicatori detta Squadra Unione. Quando Teschio Rosso entra in possesso dei poteri di Onslaught, Wanda tenta di sconfiggerlo assieme al Dottor Strange, faranno un incantesimo che converte la moralità di numerosi eroi presenti, tra cui la stessa Scarlet, che dunque diviene malvagia. Durante questo periodo scoprirà che Magneto potrebbe non essere il suo vero padre e quindi farà un viaggio a Wundagore insieme al fratello per scoprire la verità. (Uncanny Avengers è disponibile su Amazon)

Scarlet Witch

Chi è Wanda?

Come ogni buon personaggio Marvel anche Wanda non è certo esente dall’avere numerose controparti che si dipanano nel multiverso, possiamo trovare una Scarlet in: 1602, Amalgam, nella saga l’era di Apocalisse, Rinascita degli eroi, Exiles, Marvel Zombie, Marvel Noir, Ultimate, ecc… In fondo chi è Wanda? È il riflesso di ciò che realmente vorremmo, la tranquillità e la pace, l’essere in armonia con noi stessi e con chi ci vuole bene. Ciò che vediamo è una ragazza dotata di poteri così enormi quali: deformazione della realtà, controllo delle abilità altrui, magia del caos, assorbimento e proiezione di energia ed altre capacità, la quale però non è pronta a tutto questo, un contenitore troppo piccolo per così tanto potere, un’anima tormenta vogliosa soltanto di serenità.