Cinema e Serie TV

Spawn: Todd McFarlane assicura che il film si farà, dopo aver fatto sistemare la sceneggiatura

Nell’ultimo aggiornamento riguardante il reboot cinematografico di Spawn, lo stesso creatore e sceneggiatore del personaggio Todd McFarlane ha rivelato che il progetto è passato nelle mani di un altro sceneggiatore-regista, che gli sta dando una sistemata prima di riproporla nuovamente ad Hollywood.

In sviluppo presso la Blumhouse, una casa di produzione a basso budget con però prodotti della caratura di Get Out e del franchise horror di Halloween, il reboot di Spawn sembra ormai cosa fatta. Secondo il suo creatore Todd McFarlane, infatti, è più una questione di “quando”, piuttosto che di “se”, sostenendo che i continui ritardi sono causa di alcuni disaccordi creativi riguardo la sceneggiatura.

In questo momento, la sceneggiatura sta venendo sistemata da un altro scrittore-regista. Dovrebbe averla finita tra qualche settimana, faremo ancora qualche rifinitura e poi andremo a Hollywood e avremo un sì o no”, ha detto McFarlane a BeTerrific. “Ecco cosa posso dirvi: ci sono persone con del denaro che mi aiuteranno a fare questo film. La domanda è: andiamo a Hollywood, facciamo un accordo, andiamo a fare la produzione e poi torniamo? O prendo i soldi esterni, vado a farli e poi torno a Hollywood?

“Ad ogni modo, il film sta arrivando”, ha continuato l’autore. “Non è un “se , ma più un “quando”. Penso solo che sarebbe meglio se potessimo unirci in anticipo ad uno degli studi e poi farlo uscire. Perché allora saremmo in grado di fare un annuncio della data di uscita e un paio di cose che contano per i fan, sapendo invece che arriverà piuttosto che iniziare a farlo e provare a ottenere la data di uscita in seguito“.

McFarlane in precedenza ha rivelato che non ci saranno assolutamente battute divertenti nel suo nuovo Spawn, dicendo che il suo thriller soprannaturale sarà un “oscuro, brutto film di due ore“.

Se volete recuperare il primo adattamento cinematografico di Spawn, lo potete trovare qui.