Cinema e Serie TV

Una personale macchina del tempo

Pagina 2: Una personale macchina del tempo

 

Tutti noi abbiamo la macchina del tempo e la utilizziamo di continuo. La chiamiamo "memoria", basta un nulla per viaggiare nel tempo. Una sensazione, per quanto sfumata e sottile, un'immagine, un suono, una scena, una canzone e subito ci ritroviamo proiettati a esplorare il nostro passato.

201708220905327294[1]

Sì, perché questa nostra macchina del tempo ha due peculiarità: funziona solo al passato, e ad ogni viaggio ci fa scoprire una sfumatura diversa di questo nostro passato. Ad oggi, non sappiamo ancora se questa seconda peculiarità dipenda dalla natura del tempo o dal funzionamento di questa macchina chiamata "memoria". Fatto sta che, ogni volta che riviviamo il passato, ci sembra sempre diverso da come lo ricordavamo prima.

Enterprise[1]

Per quanto mi riguarda, quando penso a Star Trek – Enterprise, serie televisiva trasmessa agli inizi degli anni 2000 (fra il 26 settembre 2001 e il 13 maggio 2005 in America, fra il 2003 e il 2006 in Italia), mi ritrovo catapultato all'istante in un periodo tribolato della mia storia. Tribolato, ma interessante per certi versi. Dividevo la mia settimana fra Genova, Milano e Firenze, spesso mi svegliavo senza ricordare che giorno fosse o in quale letto mi trovassi. In quel periodo, la mia costante era il venerdì sera che scandiva la fine della settimana lavorativa e mi proiettava dritto nell'universo di Star Trek attraverso la dose settimanale di Enterprise.