Cinema e Serie TV

Star Wars IX: J.J. Abrams parla di Snoke e di Palpatine

L’assenza di Palpatine, in Star Wars: L’ascesa di Skywalker poteva essere “traumatica” per i molti fan che da sempre sono fedeli all’appassionante saga di Guerre Stellari. Per questo motivo, J.J. Abrams ha ritenuto necessario reintrodurre, all’interno della nuova pellicola cinematografica, l’iconico personaggio. Dunque, considerando il fatto che il villain di Star Wars è morto del capitolo de Il ritorno dello Jedi, è stato necessario capire il motivo legato al ritorno di Palpatine nel capitolo conclusivo della saga di Skywalker. Era prevedibile che il regista non fornisse informazioni specifiche per non “spoilerare” i dettagli della nuova pellicola cinematografica. Però Abrams è stato molto esaustivo nello spiegare il motivo della scelta di reintrodurre l’Imperatore Palpatine in Star Wars: L’ascesa di Skywalker. Dunque, ecco quanto dichiarato dal regista:

“Bene, quando guardi il tutto come nove capitoli di una storia, forse la cosa più strana sarebbe stata se Palpatine non fosse tornato. Guarda semplicemente di cosa parla, chi è, quanto è importante, qual’è la storia – stranamente il suo essere interamente assente dalla terza trilogia sarebbe stato qualcosa di lampante. Sarebbe risultato molto strano. Questo non vuol dire che c’era una sorta di guida e che sapevamo cosa sarebbe accaduto ad ogni passo.”

Aggiungendo subito dopo:

“Ma quando Larry Kasdan e io abbiamo lavorato a “Il risveglio della Forza”, noi non lo abbiamo fatto nel vuoto. Abbiamo guardato di proposito a ciò che è accaduto prima. Abbiamo scelto di raccontare una storia che tocca cose e temi e idee specifiche che abbiamo visto prima, per iniziare una nuova storia. Ma abbiamo esaminato tutto ciò che è venuto, prima di chiederci “da che parte sta andando”?

A quanto pare, secondo le affermazioni rilasciate dal regista Abrams, la questione era già molto accesa nel periodo de Il Risveglio della Forza:

“Quando Rian è stato invitato a fare “Gli ultimi Jedi”, ci siamo incontrati e abbiamo parlato di molte cose, e poi lui ha scritto la sua storia. E quando ho letto la sceneggiatura, mi sono reso conto che nulla interferiva con il lavoro di Larry e ho parlato di ciò a cui io pensavo di arrivare.”

In ogni caso, Abrams si è mostrato decisamente ottimista e speranzoso su un buon risultato finale dell’ultimo capitolo della saga di Guerre Stellari. Tra l’altro c’è da affrontare un’ulteriore questione che ha lasciato con il fiato sospeso molti fan; si tratta di Snoke. Ebbene, anche in questo caso il regista ha precisato che, con Star Wars: L’ascesa di Skywalker, verrà affrontato anche il mistero legato a questo personaggio. Insomma, si preannuncia uno show da non perdere. Ricordiamo che il nuovo capitolo di Star Wars arriverà nelle sale cinematografiche a breve, esattamente il 18 dicembre 2019.

Tutti i fan di Guerre Stellari, a questo link, potranno acquistare il Blu-ray di Star Wars: Il Risveglio della Forza. Approfittatene e non lasciatevelo scappare!