Cinema e Serie TV

Bellezze sprovvedute e in pericolo. Un classico

Pagina 4: Bellezze sprovvedute e in pericolo. Un classico

 

MV5BNjBjNzJkZTctMGE0MC00OWYxLWIxZTctMGM1ODk1Zjk4MGFmXkEyXkFqcGdeQXVyMjUyNDk2ODc@  V1 SX1777 CR0,0,1777,999 AL [1]

Tempo dopo questa bella parentesi pedagogica, dagli USA giungono in Romania le studentesse Michelle (Laura Mae Tate, che nello stesso anno compariva anche in Terrore nello spazio, oggi introvabile o quasi) e Lillian (Michelle McBride). Unitesi a Mara (Irina Movila), anche lei studentessa ma del posto, si imbarcano in un progetto di studio incentrato sui miti e il folklore del post. E lo spettatore può già immaginare dove si andrà a parare. Insomma, Romania, vampiri, scena di sangue già vista, tre belle ragazze … conosciamo lo scenario, giusto?

Leggi anche Waking Life, sogni reali e realtà sognate

Il trio sembra emergere direttamente dalla Milano dei paninari, e si avvia senza perdere tempo al villaggio di Prejmer, in una zona rurale dove prevedono di soggiornare per il tempo delle ricerche. Ricerche "scientifiche" che, pare, terminano con un uso ossessivo-compulsivo della macchina fotografica; va bene qualsiasi soggetto, comprese delle ignare paperelle di passaggio. Faranno la conoscenza di Stefan, anche lui una vera iconografia ambulante degli anni '80 … diciamo un panchinaro dei Duran Duran; nonostante l'aspetto, si presenta come uno studioso delle creature notturne della zona. Si sa che gli scienziati a volte sono stravaganti nel vestire.  

Il loro girovagare le porta alla foresta e al castello di di Vladislav, e questo attira l'attenzione di Radu. Quest'ultimo, come abbiamo visto nel prologo, si è liberato del padre e ha la Pietra di Sangue, ma ha ancora un piccolo problema da risolvere. Vale a dire suo fratello Stefan, che tra l'altro ha già fatto prendere una mezza cotta alla bella Michelle. Fratellastro in effetti, visto che è nato da una donna umana e ha un aspetto "normale" – per quanto si possano definire normali certe scelte nel vestire, s'intende. Stefan inoltre è reo, agli occhi di Radu, di considerare gli umani non solo cibo.

I due si odiano e si combattono da qualche secolo. E questa lotta, insieme alle tre bellezze di passaggio, ci accompagnerà fino alla fine del film.