Cinema e Serie TV

Suicide Squad 2: James Gunn invita Kevin Feige sul set

James Gunn, nonostante il suo allontanamento a dir poco controverso da The Guardian of the Galaxy vol.3 e il successivo reintegro, ha dimostrato di aver sotterrato l’ascia di guerra. Il regista ha infatti invitato Kevin Feige e Lou D’Esposito sul set di Suicide Squad 2 aggiungendo che i problemi tra Marvel e DC sono solo a livello di fan base. Come potete leggere in una risposta ad un fan, ha anche chiarito di come Kevin Feige lo abbia supportato nella decisione di girare Suicide Squad 2.

James Gunn

Più volte James Gunn, in interviste e post sui vari social network, ha confermato che non ci siano strascichi della vicenda, ma il suo passaggio al DC Cinematic Universe, ha fatto scaldare gli animi dei fan online. Marvel e DC sono rivali da decenni, dato che sono dirette concorrenti nel mercato dei fumetti americani. La rivalità dei rispettivi appassionati non si è mai calmata e con l’apertura del nuovo mercato cinematografico, ha solamente cambiato ring in cui scambiarsi colpi.

Gunn ha accettato di scrivere lo script e dirigere il secondo film della Suicide Squad qualche mese dopo essere stato licenziato dalla direzione di The Guardian of the Galaxy vol.3. Il motivo dietro la decisione di Disney/Marvel Studios furono alcuni tweet, vecchi di dieci anni, suscitarono indignazione online. Il suo licenziamento provocò una forte reazione da parte del cast di The Guardian of the Galaxy e dei fan, tanto che il regista fu reintegrato nella produzione e dirigerà i lavori non appena avrà terminato il suo impegno con The Suicide Squad – Missione Suicida.

Gunn è molto attivo su Instagram, dove posta aggiornamenti regolari su Suicide Squad 2. In un suo post su della scorsa settimana ha mostrato una riunione con il cast del film, via Zoom, dove ha rivelato alcuni retroscena, come l’aver scritto la parte di Idris Elba, senza averlo mai incontrato. Inizialmente le voci sul nuovo film volevano Elba prendere il posto di Will Smith come Deadshot, ma Gunn stesso ha confermato che il film non vedrà il personaggio far parte della squadra. L’attore britannico vestirà i panni di Bloodsport che sarà arrestato per aver sparato a Superman con una pallottola di kryptonite.

Con James Gunn, Idris Elba, anche altre conoscenze del Marvel Cinematic Universe faranno capolino in The Suicide Squad: Michael Rooker/Yondu, Sean Gunn/Kraglin e Taika Waititi. Staremo a vedere se Gunn saprà rendere giustizia al marchio Suicide Squad, dopo un primo film a dir poco deludente. Visto quando ha saputo fare nei primi due film di The Guardian of the Galaxy, ritenuti i migliori del MCU da fan e critica, i fan DC possono iniziare a sognare.

In attesa di Suicide Squad 2, perché non aggiungere Harley Quinn alla vostra collezione Funko Pop? La trovate su Amazon a questo link.