Giochi in scatola

Tajuto: la recensione!


Tajuto
Autore
Reiner Knizia
Editore
Gate on Games
N° Giocatori
2-4
Età consigliata
10+
Durata Media
45/60 minuti

Tajuto, creato dal noto game designer Rainer Knizia, mette il giocatore nei panni di un monaco buddista che deve raggiungere il più alto grado di spiritualità grazie una profonda meditazione, ottenendo il ruolo di Grande Guardiano del Sacro Giardino delle Otto Pagode e protettore dei pellegrini. Siete pronti per avventurarvi in questa sfida a base di pagode, meditazione e spiritualità, mediante l’utilizzo dei propri sensi?

Unboxing

Una volta aperta la scatola di Tajuto, ci si trova davanti all’elegante plancia di gioco, divisa in due aree: a destra il Sacro Giardino delle Otto Pagode mentre a sinistra abbiamo il villaggio con al centro il sentiero della meditazione. Oltre alla plancia, ci sono tutti i componenti di gioco: un sacchetto di stoffa, le pedine monaco, di quattro diversi colori, lo otto pagode composte da sei piani ciascuna, i cubetti offerta, le tessere azione, saggezza, trascendenza, azione aggiuntiva, obiettivo ed inaugurazione.  I componenti si sistemano perfettamente all’interno della scatola, permettendo di preparare e riporre il gioco molto velocemente.

Come funziona

Durante il proprio turno, ogni monaco può utilizzare tutte o una parte delle proprie tessere azione che permettono di: pescare un piano della Pagoda dal sacchetto di stoffa, posizionare un’offerta (i cubetti) su una delle pagode, ottenere una tessera pagandone il costo d’acquisto in punti meditazione. Durante lo svolgimento della partita, è possibile recuperare tessere azioni aggiuntive.

La parte sinistra della plancia
tajuto

I punti meditazione si ottengono man mano che si prosegue sul sentiero della meditazione, posto nella parte sinistra della plancia, e rappresentano la valuta di scambio in Tajuto. Tali punti si ottengono costruendo piani delle pagode o posizionando offerte sulle pagode in costruzione e permettono di acquistare tessere azione aggiuntiva, tessere trascendenza e tessere saggezza.

Il Giardino delle Pagode
tajuto

Per costruire le pagode, basta pescare uno dei piani contenuti all’interno del sacchetto e sarà compito del giocatore riconoscere qual è il piano che gli serve, tra i vari contenuti all’interno mentre solo la fortuna gli permetterà di estrarre il colore che più gli serve al momento. Quando viene completata la quarta pagoda, il gioco termina e viene dichiarato vincitore soltanto chi è in possesso del maggior numero di punti Spiritualità.

I punti spiritualità si ottengono reclamando per primi gli obiettivi, acquistando tessere saggezza o inaugurando pagode completate e solamente questa tipologia di punti porterà uno tra i monaci a diventare il Sacro Custode del Giardino delle Otto Pagode.

Quello che conta, è la spiritualità!

Tajuto è un gioco incredibilmente profondo. La profondità non viene percepita subito ma man mano che ci si gioca. Le regole sono chiare e si apprendono in poco tempo, le azioni pure e sembra, all’inizio, un gioco abbastanza banale mentre in realtà si rivela una vera e propria esperienza sensoriale, in grado di appassionare anche i giocatori più hardcore.

Una pagoda con un cubetto offerta
tajuto

Il meccanismo dell’estrazione delle Pagode è l’unico soggetto ad una buona dose di fortuna, limitata dal fatto che sarà il giocatore a dover riconoscere il piano che più gli serve tra i vari presenti nel sacchetto e va da sé che sarà via via più complesso estrarre i piani piccoli ed intermedi, una volta che i piani più grossi saranno tutti in gioco. Le offerte (i cubetti) regalano un sacco di punti meditazione, se usati con parsimonia ed al momento giusto, in quanto ogni giocatore ha solo un cubetto per ogni pagoda e più in alto si piazza l’offerta, più punti questa darà nell’immediato. È opportuno ricordare che i punti meditazione devono essere usati coscienziosamente in quanto permetteranno di acquisire tessere in grado di dare azioni aggiuntive o punti Spiritualità essenziali per la corsa alla vittoria.

Tessere Saggezza
tajuto

Pesa, per la vittoria, anche cercare di portare a casa quanti più obiettivi possibili nonché quante più tessere inaugurazione Pagoda e trascendenza che si rivelano essere poco costose all’inizio ma via via sempre più care ma che regalano notevoli punti Spiritualità, a fine partita. Il creare due diverse tipologie di punti, uno valido come valuta e uno come punteggio finale è incredibilmente astuto e porta i giocatori che pensano di trovarsi davanti ad un semplice gioco di costruzione edifici ed accumulo di punti a dover minuziosamente calcolare le proprie mosse. Conviene acquisire punti meditazione da spendere nel turno successivo o meglio spenderli ora per portarsi avanti nel punteggio finale? Questa è una domanda che ricorrerà spesso nella testa dei monaci che partecipano a questa incredibile competizione!

Tessere Trascendenza e Tessere Azioni Base
tajuto

Il gioco è buono in due, mentre risulta ottimo se giocato in tre/quattro persone poiché la competizione diventa ancora più accesa, in quanto ogni scelta peserà al cento per cento sul risultato finale.

Gioco consigliato a…

Tajuto è un gioco adatto a tutti. Si rivela appassionante ed avvincente tanto ai neofiti quanto ai giocatori più navigati, mettendo in gioco una profondità incredibile e risultando divertente per tutti. Ideale come gioco più corposo durante una sessione di giochi da tavolo.

tajuto

Conclusioni

Tajuto è un gioco davvero divertente. Bello da vedere e da giocare. Reiner Knizia ha sfornato un’altra piccola, elegante gemma. Dettagli curati, illustrazioni ad hoc ed una profondità inaspettata rendono questo titolo assolutamente interessante e meritevole di stare nelle collezioni di chi apprezza questo tipo di giochi.

 

 

Tajuto

Vesti i panni di un monaco buddista e diventa il custode del Sacro Giardino delle Otto Pagode!



Verdetto

Tajuto è un ottimo titolo di piazzamento lavoratori con una piccola parte aleatoria che non influisce pesantemente sul gioco. Ideale per neofiti e anche per giocati hardcore, profondo, tattico e decisamente elegante per contenuti e scatola.

Pro

- regole assimilabili velocemente
- componenti esteticamente curati
- profondo e tattico

Contro

- meglio se giocato in tre/quattro persone per delle sfide più avvincenti