Cinema e Serie TV

The Witcher: Blood Origin, Sophia Brown si unisce al cast

Netflix ha ufficialmente annunciato la partecipazione di Sophia Brown nel ruolo di Éile in The Witcher: Blood Origin, una serie live-action in sei episodi, prequel di The Witcher. Éile, una guerriera d’elite con la voce di una dea, ha lasciato il suo clan e il suo ruolo di guardiana della Regina per seguire il suo cuore di nomade musicista. Una grande resa dei conti nel continente la costringe a tornare a prendere la spada in mano alla ricerca di vendetta e redenzione.

Ambientato in un mondo elfico 1200 anni prima del mondo di The Witcher, Blood Origin racconterà una storia in un tempo remoto: la creazione del primo prototipo di Witcher e gli eventi che portano alla fondamentale “congiunzione delle sfere”, quando i mondi di mostri, uomini ed elfi si sono fusi.

The Witcher: Blood Origin

Declan de Barra è lo showrunner e, insieme a Lauren Schmidt Hissrich, produttore esecutivo. Andrzej Sapkowski, lo scrittore della saga letteraria (che potete recuperare su Amazon), è consulente creativo della serie. Jason Brown, Sean Daniel (Hivemind), Tomek Baginski e Jarek Sawko (Platige Films) sono tutti produttori esecutivi.

Sophia Brown è una giovane attrice britannica i cui crediti televisivi più importanti includono: Giri/Haji (BBC2/Netflix); The Capture (BBC/Pavone); Marcella (Netflix/ITV); I Am (Channel 4); Clique (BBC/POP) e Guerrilla (Showtime/Sky Atlantic). Tra i crediti cinematografici, invece, spicca la partecipazione al film Disobedience (Film 4).

Gli altri membri del cast

Insieme a Sophia Brown, nel cast ci sarà Laurence O’Fuarain che reciterà nel ruolo di Fjall: nato in un clan di guerrieri che hanno giurato di proteggere un Re, Fjall porta una profonda cicatrice dentro di sé: la morte di una persona amata, caduta in battaglia cercando di salvarlo. Una cicatrice che non gli permetterà di fare pace con se stesso e con il mondo che lo circonda. Nella sua ricerca di redenzione, Fjall si ritroverà a combattere al fianco degli alleati più improbabili mentre intraprende un percorso di vendetta in un continente in subbuglio.

The Witcher: Blood Origin

Presente anche Michelle Yeoh nel ruolo di Scían, l’ultima della sua tribù nomade elfica. Nessuno può competere con la sua abilità con la spada e nessuno prova così tanto dolore quanto lei. Quando decide di recuperare una spada sacra, sottratta alla sua decaduta tribù con mezzi nefasti, si lancia in una ricerca mortale che cambierà le sorti del continente.