Cinema e Serie TV

Thor 4 si farà! Taiki Waititi di nuovo alla regia, stop alla produzione di Akira

Tutti gli eroi dell’Universo Cinematografico Marvel sono stati protagonisti di una trilogia in solitaria svolta parallelamente agli eventi di Avengers, ora però la tradizione sembra essersi infranta, perché uno dei Vendicatori originali avrà un quarto film: si tratta di Thor, che tornerà con una nuova pellicola nuovamente diretta da Taika Waititi.

Taika Waititi

La notizia arriva direttamente da The Hollywood Reporter, che segnala che i Marvel Studios dopo una trattativa segreta ma piuttosto sbrigativa e senza particolari intoppi, abbia rinegoziato il contratto di Chris Hemsworth, che si dice a bordo di un quarto film dedicato al Dio del Tuono. Ma non è l’unica conferma: anche Taika Waititi, regista di Thor: Ragnarok, terzo capitolo dedicato all’asgardiano, complice il grande riscontro di pubblico ottenuto al box office con i suoi 854 milioni di dollari, tornerà dietro alla macchina da presa per questa nuova avventura.

Waititi non si occuperà solamente della direzione, ma anche della sceneggiatura, che a questo punto come abbiamo appreso dalle battute finali di Avengers: Endgame, si collocherà dopo gli eventi di Guardiani della Galassia: Vol. 3. Chiaramente questi impegni che faranno felici i fan dell’MCU rimasti orfani della quasi totalità del gruppo di Vendicatori originali, farà molto meno felici i fan che attendevano il live action di Akira, ispirato all’omonimo manga di culto di Katsuhiro Otomo originariamente atteso nei cinema statunitensi per il 21 maggio 2021, e a questo punto messo bruscamente nella sua produzione vista l’indisponibilità del regista.

Taika Waititi

Taika Waititi si era già pronunciato a più riprese un appassionato di Akira, dichiarando che non solo aveva visto il film animato, considerato ancora oggi una delle pellicole più importanti della storia del cinema, ma anche un accanito lettore del manga, promettendo rispetto nei confronti dell’opera originale e garantendo che non ci sarebbe stato nessun “whitewashing”, al punto che nei casting call di cui si stava occupando, aveva appositamente chiesto la partecipazione di attori asiatici. Di fronte a tanta cura e complice la delicata natura del progetto (nessuno degli adattamenti hollywoodiani di manga di successo ad oggi è mai stata promossa all’unanimità da pubblico e critica), Warner Bros. Ha preferito non cercare un sostituto regista, ma fermare la produzione in attesa che Waititi termini i lavori sul nuovo film di Thor, che sembrerebbe avere una “priorità altissima” per i Marvel Studios.

Acquista Thor: Ragnarok su Amazon!