Libri e Fumetti

Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos, il passato di Thrawn

All’interno della ricca galleria di personaggi secondari di Star Wars, poche figure hanno goduto di una vita avventurosa come Mitth’raw’nuruodo, meglio noto come Thrawn. Andando oltre al suo ruolo all’interno della continuity della saga e alle sue interazioni con i protagonisti di Star Wars, Thrawn rappresenta una elemento essenziale della creazione di un universo espanso per la galassia creata da Lucas, considerato come sul finire degli anni ’80 divenne il primo antagonista di Luke Skywalker dopo gli eventi de Il Ritorno dello Jedi. All’epoca, l’inventiva di Timothy Zahn diede vita a un personaggio carismatico e affascinante, caratteristiche che ancora oggi sono tratti peculiari di Thrawn, come ribadito nell’ultimo romanzo dedicato al personaggio, Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos.

thrawn 4

Come oramai noto, l’arrivo del Canon ha radicalmente modificato la continuity di Star Wars. Il Risveglio della Forza ha imposto un punto zero da cui ripartire con la narrazione dell’universo espanso della saga, scelta che ha condannato la ricca produzione di opere derivate ad esser estromesse dalla continuity ufficiale, relegandole a un gigantesco what if…? ribattezzato Legends. Anche la Trilogia di Thrawn (L’erede dell’Impero, Sfida alla Nuova Repubblica e L’ultima missione) venne quindi inserita nel novero delle opere canoniche, ma la fama e il fascino di un personaggio come l’ammiraglio Chiss non poteva lasciare indifferenti i nuovi artefici del successo di Star Wars. In Star Wars: Rebels abbiamo quindi visto l’entrata in scena di Thrawn, che nuovamente ha goduto di un ottimo successo, consentendo quindi al suo creatore, Timothy Zahn, di potersi nuovamente cimentare con la storia di questo peculiare personaggio.

Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos, l’altro lato della galassia

Il primo passo è stato una nuova trilogia dedicata a Thrawn (Thrawn, Alleanze, Tradimento), in cui veniva raccontato l’arrivo di questo alieno all’interno delle gerarchie militati imperiali. In Star Wars Rebels, Thrawn è presentato come un ufficiale di altro rango, rispettato e temuto, ma non dimentichiamo l’anima fortemente razzista della Marina Imperiale, animata da macchinazioni personali e da piccole lotte di potere. Zahn ha voluto quindi cogliere queste sfumature per raccontare l’ascesa faticosa e avventurosa di Thrawn nella gerarchia militare, intrecciando la sua vita a quella di altri personaggi celebri della saga, in particolare l’Imperatore e Darth Vader. Tramite un uso intelligente di flashback, viene quindi definito il personaggio ma era ancora assente un aspetto fondamentale: il passato di Thrawn.

Una lacuna che viene colmata con una nuova trilogia, di cui Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos è il primo capitolo. A Zahn viene offerta una possibilità interessante che poche volte è stata concessa ad altri autori, specialmente di opere legate ora al Legends: creare una nuova civiltà. Thrawn, data la sua natura aliena alla società galattica nota, consente al suo autore di potersi spingere oltre i limiti dell’Orlo Esterno della galassia conosciuta, dando vita non solo alla civiltà Chiss, ma anche definendo un nuovo ecosistema sociale interspecie che esula dai tratti tipici di Star Wars.

thrwan 2

Con Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos, infatti, assistiamo alla carriera di Thrawn all’interno della marina dell’Ascendenza Chiss. Popolo isolazionista, i Chiss vedono nelle proprie forze armate una linea di difesa, evitando attacchi preventivi o guerre insensate, preferendo reagire alle aggressioni. Una visione che si sposa con una concezione politica basata su una sottile guerra tra le Nove Famiglie Regnanti, clan che tramite una rigida struttura gerarchica governano ogni aspetto della vita, sociale e militare, dell’Ascendenza.

Thrawn si trova quindi coinvolto in queste macchinazioni, mostrando nuovamente un suo limite: non capire il gioco politico. Fine stratega, apparentemente invincibile quando si tratta di tattiche militari, Thrawn è stato sempre caratterizzato da un’incapacità di gestire i sotterfugi politici. Una mancanza che rende ancora più affascinante il personaggio di Zhan, figura capace di suscitare la fiducia dei propri sottoposti e il rispetto dei propri avversari per la sua mente affilata e la sua innata correttezza, ma sconfitto quando entrano in gioco le sottili arti della politica.

Le radici della personalità di Thrawn

Anche in Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos assistiamo alla riconferma di questa fragilità. L’Ascendenza si trova a dover fronteggiare una minaccia subdola, il Generale Yiv il Benevolo del Destino Nikardun, che pare essere interessata a voler imporre il proprio dominio sul Caos, la regione di spazio in cui è stia l’Ascendenza Chiss. Thrawn percepisce questo pericolo, ma le regole di ingaggio del suo popolo impediscono uno scontro diretto, costringendo l’ufficiale a elaborare piani complessi che portino a una condizione di necessario confronto con il Destino Nikardun.

Zahn sceglie di mostrare non l’infallibilità del suo personaggio, bensì di creare una narrazione su due piani temporali, in cui assistiamo al primo fallimento di Thrawn contro questo nemico e all’insorgere di una minaccia interna, animata dai timori della crescente fama di Thranw all’interno di una delle più potenti delle Nove Famiglie Regnanti. Con esperienza, Zahn ci guida in questo viaggio alla scoperta del passato di Thrawn, ne intreccia la definizione interiore con gli eventi del suo popolo, con la presenza di figure secondarie che hanno un ruolo centrale sia nel darci la dimensione del personaggio che nell’espandere la nostra conoscenza dell’Ascendenza, come nel caso delle sky-walker, le navigatrici Chiss che grazie alla Terza Vista guidano le astronavi dell’Ascendenza attraverso lo spazio.

thrawn

La bravura di Zah, infatti, è l’aver ritratto in modo peculiare il Caos e i popoli che lo abitano, lasciando comunque dei tratti che li rendano coesi al resto della galassia di Star War. Sky-walker e Apripista mostrano tratti tipici dei Force-user, lasciando al lettore quel senso di familiarità che lega alla saga. Sensazione acuita da un particolare passaggio in cui Thrawn si trova a interagire con un personaggio amato dai fan di Star Wars, frangente utilizzato da Zahn per creare un legame cronologico e narrativo con il capitolo centrale della sua precedente trilogia, Thrawn – Alleanze. Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos ha tutti gli elementi per essere un primo capitolo avvincente di un nuovo ciclo letterario dedicato all’ufficiale Chiss.

Panini arricchisce la sua già ampia offerta di Star Wars continuando la pubblicazione della saga di Thrawn. Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos viene presentato in un volume corposo, dalla grafica di copertina semplice ma accattivante e che bene identifica il ruolo precario in cui si muove Thrawn. La lettura è resa appassionante da un’impaginazione tradizionale, con un gradevole effetto di distacco temporale tra presente e passato resa da una colorazione differente per i flashback. Una cura minuziosa che però viene meno in fase di revisione, dove alcune piccole pecche di ortografia e frasi poco felici nell’adattamento rendono eccessivamente verboso il personaggio di Thrawn. Al netto di questi appunti, Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos rimane non solo un’ottima lettura per gli appassionati di Star Wars, ma si presenta come un’avvincente storia di fantascienza adatta anche ai neofiti della saga.

Thrawn – L’Ascendenza: Insorge il Caos


In Thrawn - L'Ascendenza: Insorge il Caos, Zahen ritrae in mode peculiare il Caos e i popoli che lo abitano, lasciando comunque dei tratti che li rendano coesi al resto della galassia di Star War. Sky-walker e Apripista mostrano tratti tipici dei Force-user, lasciando al lettore quel senso di familiarità che lega alla saga. Sensazione acuita da un particolare passaggio in cui Thrawn si trova a interagire con un personaggio amato dai fan di Star Wars, frangente utilizzato da Zahn per creare un legame cronologico e narrativo con il capitolo centrale della sua precedente trilogia

Pro

  • In continuity con il Canon
  • Viene esplorato il passato di Thrawn
  • Ritmo avvincente e ben definito
  • Primo capitolo convincente

Contro

  • Qualche svista in fase di revisione del testo