Cinema e Serie TV

Tomb Raider 2, il sequel è “bloccato”? Parla Alicia Vikander

A maggio di quest’anno erano arrivate notizie incoraggianti circa il sequel di Tomb Raideril film uscito nel 2018 dedicato alle avventure della giovane archeologa Lara Croft, interpretata da Alicia Vikander. La regista Misha Green (Lovecraft Country) aveva infatti pubblicato sui social una foto del copione, con tanto di titolo provvisorio: Tomb Raider: Obsidian. Stando alle ultime notizie trapelate, però, il progetto non sarebbe ancora stato approvato dalla casa di produzione MGM.

Tomb Raider Film

Nel corso di un’intervista con Collider (qui la notizia originale), l’attrice premio Oscar ha confermato che il sequel di Tomb Raider non ha ancora ricevuto il via libera ufficiale, nonostante sia effettivamente ancora in fase di sviluppo. Vikander ha reso noto che l’emergenza sanitaria mondiale ha poco sorprendentemente rallentato i lavori sul film, sebbene l’attrice sia entusiasta all’idea di tornare nei panni dell’archeologa più famosa di sempre, in attesa di iniziare le riprese del sequel quanto prima. La protagonista ha infatti spiegato che ora che il mondo è di nuovo operativo e la sceneggiatura del film è in fase di scrittura, la situazione dovrebbe sbloccarsi quanto prima.

Il primo Tomb Raider, diretto da Roar Uthaug (qui a prezzo speciale), aveva incassato cifre piuttosto modeste al botteghino internazionale, nonostante un budget di appena 94 milioni di dollari. I soli 274 milioni di dollari circa ottenuti al Box Office mondiale potrebbero quindi rappresentare un altro piccolo ostacolo per il ritorno di Lara Croft sul grande schermo, nonostante l’acquisizione di MGM da parte di Amazon potrebbe di fatto aprire ad altre eventualità relativamente alla distribuzione del film.

Ricordiamo che il franchise sarà oggetto anche di una serie animata in esclusiva per Netflix, la quale riprenderà gli eventi della trilogia reboot del videogioco omonimo. L’attrice Alicia Vikander tornerà invece nelle sale cinematografiche italiane il 16 settembre prossimo con Blue Bayou, presentato all’interno della sezione Un Certain Regard del Festival di Cannes 2021, diretto dal regista e sceneggiatore Justin Chon.