Cinema e Serie TV

UFO Robot Goldrake in Blu-ray, recensione del “re degli anime”


Ufo Robot: Goldrake
Genere
Animazione
Durata
700 minuti
Formato
Blu-Ray
Risoluzione
Full HD

Ci sono cose che ogni buon Nerd dovrebbe fare: chiamare il proprio cane Chewbe, conoscere a memoria ogni battuta del primo Ghostbusters, possedere tutta la collezione completa di UFO Robot Goldrake  da vedere un giorno con i propri figli.

La Trama

Ufo Robot Goldrake racconta le avventure di Actarus, Principe del pianeta Fleed e pilota del potentissimo robot Goldrake. Arrivato sul pianeta Terra per sfuggire agli attacchi dell’esercito di Vega, feroce dittatore spaziale che ha invaso e devastato Fleed e intenzionato ad ottenere il controllo di Goldrake, arma potentissima e unico ostacolo al suo obiettivo di conquista dell’Universo. Sulla Terra Actarus troverà aiuto nel Dr. Procton, direttore dell’Istituto di Ricerche Spaziali, che lo prenderà come figlio adottivo e nasconderà Goldrake nell’Hangar dell’istituto. Quando l’esercito di Re Vega arriverà per conquistare la Terra, Actarus con l’aiuto di Alcor e in seguito di Venusia e Maria, affronterà i generali Idalgos, Gandal e tanti altri nemici con le tante armi del robot: le lame rotanti, il raggio antigravitazionale, il maglio perforante e la leggendaria Alabarda Spaziale.

Le Origini

Ufo Robot Goldrake è stato il primo Anime giapponese (all’epoca si chiamavano cartoni animati) a sbarcare in Italia, alle 18.45 del 4 aprile 1978 introdotto dall’allora annunciatrice RAI Maria Giovanna Elmi. Divenne immediatamente un fenomeno culturale che coinvolse giornali, TV e fini anche in parlamento.

Creato dalla geniale mente del Maestro Go Nagai, Goldrake è in realtà la terza parte della saga Mazinger, composta da Mazinga Z e Il Grande Mazinga, che però in Italia arrivarono successivamente, creando parecchia confusione nella continuity e con alcuni personaggi ai quali furono cambiati nomi o censurati riferimenti alle serie precedenti.

I Box Blu Ray

Oggi grazie a Yamato Video e Koch Media, Goldrake torna sui nostri schermi in una bellissima nuova edizione in Blu Ray: suddivisa in 3 cofanetti da collezione potremo godere di tutta la serie, completa anche dei 3 episodi mai trasmessi all’epoca.
La serie è composta da 10 dischi, 4 nel primo box e 3 nei successivi, Nei quali sono suddivisi i 74 episodi.

L’edizione proposta da Yamato Video e Koch Media è molto curata nella grafica e nei contenuti. Ogni Box ha al suo interno un curatissimo booklet a colori contenente la lista degli episodi e la relativa guida, i disegni preparatori originali dei personaggi e dei robot, e una serie di illustrazioni vintage molto belle.

Degna di nota la scelta dell’audio. Potremo scegliere se goderci le avventure di Actarus e compagni con il doppiaggio classico del 1978, con tutti gli adattamenti dovuti al periodo e i nomi che abbiamo amato con gli anni, oppure scegliere una versione più recente con tutte le correzioni e i riferimenti alle altre serie di Go Naga. Finalmente così tutti quanti potranno “scoprire” come mai il buon Alcor somigli così tanto a Koji Kabuto, il pilota di Mazinga Z.
Per i più appassionati c’è anche la possibilità di godere dell’audio originale giapponese con i sottotitoli italiani basati sull’adattamento più fedele del 2005.

Nei dischi sono contenute le sigle originali italiane “Ufo Robot” e “Shooting Star” scritte da Vince Tempera e Luigi Albertelli, e ogni volta riascoltarle riaccenderà un’emozione unica, e che all’epoca della loro pubblicazione su vinile superò il milione di copie vendute diventando una vera hit.

Ufo Robot: Goldrake

Ci sono cose che ogni buon Nerd dovrebbe fare: chiamare il proprio cane Chewbe, conoscere a memoria ogni battuta del primo Ghostbusters, possedere tutta la collezione completa di Goldrake da vedere un giorno con i propri figli.


Verdetto

I box di Ufo Robot Goldrake prodotti da Koch Media e Yamato Video si dimostrano un ottimo prodotto grazie all’alta qualità e alla completezza dei contenuti, non solo per i fan nostalgici, ma anche per chi si avvicina per la prima volta a questo genere di opere.

Pro

- Edizione molto curata nella grafica e nei contenuti
- Presenti anche i 3 episodi mai trasmessi all'epoca
- Audio curato, con possibilità di scegliere tra doppiaggio originale del 1978.
- Versioni più recenti con riferimenti al resto della saga e nomi corretti o ancora audio in lingua originale con sottotitoli italiani "filologici" del 2005

Contro

- La qualità video è quella dei master originali, non eccelsa visto che non c'è stato restauro