Giochi di ruolo

Van Richten’s Guide to Ravenloft: anteprima del nuovo manuale di D&D

Wizards of the Coast ha svelato il titolo del prossimo manuale di Dungeons & Dragons Quinta Edizione che sarà Van Richten’s Guide to Ravenloft, ovvero un supplemento completamente dedicato a Ravenloft e allo storytelling horror nelle sue molteplici sfaccettature. Abbiamo avuto il privilegio di partecipare all’anteprima stampa di questo nuovo manuale: di seguito troverete alcune interessanti anticipazioni.

Come è facile intuire dal titolo, Van Richten’s Guide to Ravenloft sarà un’espansione che fornirà ai giocatori nuovi strumenti e conoscenze sull’ambientazione di Ravenloft, in parte già esplorata con il volume Curse of Stradh. A differenza di quest’ultimo però Van Richten’s Guide to Ravenloft valicherà i confini di Barovia, per condurre i giocatori alla scoperta di tutti gli altri regni di Ravenloft, permettendo così di avventurarsi nei Domini del Terrore (Domains of Dread), territori precedentemente esplorati nei supplementi degli anni ‘90, che per la prima volta troveranno riscontro nella Quinta Edizione.

Van Richten’s Guide to Ravenloft non includerà alcuna campagna, ma approfondirà in maniera esaustiva l’ambientazione a cui il volume è dedicato, aggiungendo molto materiale inedito a quello già precedentemente pubblicato.
Il libro è quindi da considerarsi uno strumento indipendente dal precedente Curse of Strahd e potrà essere apprezzato da chi non è al suo primo viaggio nel semipiano della paura sia da chi vuole esplorare le diverse forme di gioco horror pur rimanendo nel contesto fantasy di Dungeons & Dragons.

I domini del terrore

Oltre le Nebbie di Barovia si estendono altri territori inesplorati, ma altrettanto terrificanti. Il nuovo manuale si propone come un utile strumento per DM e giocatori che desiderano giocare un’avventura o una campagna di D&D a tema horror.
La Ravenloft della Quinta Edizione permetterà agli avventurieri di esplorare 30 nuovi territori, alcuni di questi, come la Barovia o Lamordia, saranno più familiari e conosciuti, altri invece saranno zone completamente inedite. Ognuno dei reami sarà caratterizzato da un tema e da un’atmosfera particolare, ispirata ai vari sottogeneri dell’orrore: dal genere gotico della Barovia, all’hack & slash con gli zombie della Falkovnia, passando per scenari popolati da scienziati pazzi, fiabe macabre, licantropi e ogni sorta di creatura mostruosa, fino ad arrivare a scenari di pura sopravvivenza nella giungle di Kalakeri.

Van Richten’s Guide to Ravenloft si proporrà così di offrire un ricco mosaico in grado di citare ogni filone narrativo di genere, offrendo una varietà di spunti narrativi che possano accontentare le necessità dei diversi gruppi di gioco, includendo anche regole e indicazioni per i DM su come creare nuovi domini e Signori Oscuri per terrorizzare ulteriormente i propri giocatori.
In questo senso una parte importante del manuale sarà riservata a come trasporre efficacemente le atmosfere orrorifiche al tavolo in modo da creare esperienze adatte ai propri giocatori. Van Richten’s Guide to Ravenloft sarà così un manuale adatto a tutte le età, poiché lascerà la libertà ai propri giocatori di scegliere il livello di intensità del gioco.

L’eredità di Lord Soth

Ognuno dei diversi Domini sarà retto da un Signore Oscuro, tra tutti il più celebre è senza dubbio Stradh von Zarovich, tuttavia Ravenloft evoca subito un altro nome nella memoria dei suoi estimatori. Stiamo ovviamente parlando di Lord Soth, il Cavaliere della Rosa Nera. La domanda quindi nasce spontanea: questo personaggio sarà presente in questo nuovo compendio?
A darci la risposta è stato Wes Schneider, senior game designer and lead designer diVan Richten’s Guide to Ravenloft, che ci ha svelato che  Lord Soth non sarà presente.
La scelta di non includere nel libro questo amato personaggio è dovuta al desiderio degli autori di rispettare la storia canonica del personaggio, conclusasi ormai diversi anni fa.
Questo però non vuol dire che in Van Richten’s Guide to Ravenloft la presenza di Lord Soth non si farà sentire, nel manuale saranno presenti diversi riferimenti e alcuni easter egg, che i fan di questo personaggio non potranno che apprezzare.

Van Richten’s Guide to Ravenloft: alcune delle novità

Questo nuovo manuale seguirà la struttura narrativa precedentemente vista in altri volumi di espansione di D&D (Tasha’s Cauldron of Everything, Mordenkainen’s Tome of Foes, Xanathar’s Guide to Everything e Volo’s Guide to Monsters), in cui le informazioni di gioco sono accompagnate da note e indicazioni fornite dai personaggi a cui il volume è intitolato. In questo caso a fare gli onori di casa sarà la corrispondenza di Rudolph Van Richten e gli altri eroi di Ravenloft, il cui compito sarà quello di istruire la prossima generazione di cacciatori di mostri.

Tra le varie novità che saranno introdotte in questo supplemento, Van Richten’s Guide to Ravenloft, presenterà nuove sotto classi, nuovi lignaggi e espanderà la meccanica dei Doni Oscuri (Dark Gifts) precedentemente introdotta in Curse of Strahd.
Tra le nuove sotto classi che saranno introdotte nel volume vi sarà un nuovo Collegio per il Bardo (College of Spirits) e un nuovo Patrono per i Warlock (the Undead Pact), mentre per quel che riguarda i lignaggi, i giocatori avranno la possibilità di interpretare i cosiddetti Gothic Lineages, tra cui i Dhampir e gli Hexblood presentati in uno degli ultimi Unearthed Arcana.

La meccanica dei Dark Gifts aiuterà i giocatori a rendere ancora più intriganti e tridimensionali i propri personaggi, grazie a particolari capacità speciali e a legami diretti con l’ambientazione. Come ogni buon horror che si rispetti, questi benefici avranno però un costo per il personaggio, come ad esempio essere tormentato dagli spiriti o essere vittima di una terribile maledizione.

Quando uscirà?

Van Richten’s Guide to Ravenloft sarà un volume cartonato in vendita a partire dal 18 maggio 2021 e sarà realizzato nelle consuete due versioni, con copertina standard e alternativa. La copertina standard presenterà un’illustrazione di Anna Podedworna, che ritrarrà Stradh von Zarovich alle prese con Rudolph Van Richten ed Ezmerelda d’Avenir.
La copertina dell’edizione alternativa invece sfoggerà un’illustrazione in cui sarà protagonista Ezmerelda d’Avenir, realizzata da Scott M. Fischer e arricchita in stampa da una finitura metallizzata.
Che si tratti dell’edizione standard o di quella con copertina alternativa, siamo sicuri che le due illustrazioni, dal forte impatto visivo, faranno breccia nel cuore degli appassionati.

Il manuale Van Richten’s Guide to Ravenloft è disponibile per il preordine a questo link.