Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Giochi in scatola

WHO’S SHE: il kickstarter per il gioco delle donne straordinarie.

Cosa hanno in comune il mondo dei giochi di società, il movimento femminista e l’ “Indovina chi?” con cui giocavamo da bambini?

Da qualche tempo a questa parte siamo testimoni di una nuova primavera per quel che riguarda la rinascita del movimento femminista e in generale la riscoperta di figure femminili storiche, a cui spesso non vengono tributati i giusti riconoscimenti. A questo lavoro di rivalutazione si unisce la necessità e il desiderio da parte di molti genitori di fornire modelli femminili positivi di riferimento, che  possano ispirare le bambine e ragazze di oggi. Basta pensare al successo ottenuto da libri come “Good Night Stories for Rebel Girls” (in Italia “Storie della buonanotte per bambine ribelli” edito da Mondadori) a cui si deve il merito di aver dato una spinta accattivante e commerciale a questo filone, grazie ad un fortunatissimo Kickstarter di successo.

Esattamente come successo per il libro anche il gioco “WHO’S SHE?” sta affrontando la sua campagna di crowdfunding in questi giorni sulla medesima piattaforma.

WHO’S SHE è un gioco per due persone, sulle donne straordinarie che hanno fatto la storia, come Hatshepsut, Amelia Earhart o Frida Kahlo. Questo progetto, come molti suoi simili, si pone come obiettivi quello di ispirare le persone grazie alla scelta dei suoi personaggi ed incoraggiare le ragazze mostrando loro che una donna può riuscire in tutto. Oltre allo scopo ludico e motivazionale il prodotto vuole anche rendere omaggio a tutte quelle donne straordinaria che, a prescindere dal loro status, nazionalità, professione o religione hanno compiuto grandi gesta.

Volendo descrivere in maniera veloce questo gioco, WHO’S SHE possiamo facilmente definirlo una derivazione del più noto “Indovina chi“, ma con la sostanziale differenza insita nel fatto che non si dovrà individuare un personaggio tramite indicazioni che ne descrivano l’aspetto ma bisognerà porre domande sulla vita e sui successi raggiunti del personaggio misterioso, come ad esempio se ha vinto un premio Nobel, oppure se ha fatto delle scoperte in campo scientifico. Per aiutare il giocatore a formulare le domande corrette, in corrispondenza di ogni tessera mobile della plancia di gioco vengono riportate delle icone caratteristiche, che permettono di individuare il personaggio storico corretto, mentre sulle tessere personaggio viene riportata una sua breve biografia.

La scatola base conterrà due plance di gioco, ognuna con 28 tessere mobili, 28 carte biografiche e due tavolette con la legenda delle icone del gioco.
WHO’S SHE si caratterizza per l’aspetto artigianale e curato del prodotto ed è interamente realizzato in legno di betulla. Le illustrazioni ad acquerello sono opera di Daria Gołąb e sono applicate a mano.

La campagna Kickstarter terminerà il 7 dicembre è ha già ampiamente raggiunto il suo goal, chi ha sostenuto il progetto vedrà recapitarsi il suo gioco tra dicembre e febbraio.
In fase di acquisto è possibile selezionare la lingua desiderata, il gioco è localizzato in diverse lingue, tra cui l’italiano, per tranquillizzare tutte le persone che non hanno confidenza con l’inglese, oppure se pensate di giocare a questo gioco con dei bambini.
La scatola base costerà 65€, ma è possibile anche solo sostenere il progetto con un pledge da 10€,  in cui si riceve un poster con uno speciale rivestimento scratch off. Ovviamente è possibile anche sostenere il gioco con cifre maggiori, queste, come nel miglior spirito dei crowdfunding, daranno diritto a ricevere ulteriori ricompense esclusive come gli adesivi e i tatuaggi temporanei.

Il gioco è auto prodotto da  Zuzia Kozerska-Girard, che dopo diverse esperienze in giro per l’Europa, che le hanno fatto guadagnare abilità in molteplici campi, ha deciso di fondare Playeress la sua startup.

Potete arrivare alla pagina di WHO’S SHE da questo link. Per chi non conoscesse il funzionamento del mondo di Kickstarter e dei finanziamenti in crowdfunding ricordiamo che il prodotto attualmente non è in vendita nei negozi ma è acquistabile solo finanziandone lo sviluppo, e quindi solo a prodotto realmente finito e stampato sarà spedito. Un arrivo sugli scaffali dei negozi di tutto il mondo per ora non è contemplato nè previsto.