Cinema e Serie TV

Winds of Winter prosegue: gli aggiornamenti di George R.R. Martin

Winds of Winter prosegue: George R.R. Martin afferma di essere ancora al lavoro sul sesto libro della saga A Song of Ice and Fire. L’ultimazione del romanzo sarebbe dovuta avvenire per il 29 luglio.

Winds of Winter prosegue

L’autore di una delle saghe fantasy più lette degli ultimi anni ha comunicato gli ultimi sviluppi sulla stesura del sesto romanzo. È già trascorso più di un anno da quando la serie TV HBO Game of Thrones si è conclusa definitivamente, con un’ultima stagione realizzata senza il supporto dei libri da cui avrebbe dovuto essere tratta – tra critiche che hanno reso evidente la delusione di molti fan.

game_of_thrones_cover

E lo stesso George R.R. Martin aveva comunicato ai fan, attraverso il suo blog, che avrebbe ultimato la stesura del sesto libro per il 29 luglio 2020 (dando addirittura il permesso di imprigionarlo se non fosse stato concluso per tale data). Tuttavia, il tempo è passato e A Song of Ice and Fire (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco) non ha ancora un sesto capitolo, sebbene adesso l’autore abbia fornito ulteriori aggiornamenti.

Winds of Winter prosegue, sembrerebbe, e Martin ha condiviso alcuni aspetti della sua ruotine quotidiana, dedicata alla stesura del libro:

Sono tornato di nuovo nella mia fortezza della solitudine, la mia isolata baita di montagna. Ero tornato a Santa Fe per una breve visita, per trascorrere un po ‘di tempo con Parris, occuparmi di alcuni affari locali che si erano accumulati durante i miei mesi di assenza, e naturalmente adempiere ai miei doveri verso CoNZealand, il virtual worldcon. Ma tutto questo è dietro di me ora, e sono di nuovo sulla montagna … il che significa che sono di nuovo a Westeros e ancora una volta vado avanti con Winds of Winter.

Benché le promesse non mantenute potrebbero far sollevare più di un sopracciglio a queste parole, George R.R. Martin ha comunicato, inoltre, di essere affiancato da degli assistenti nella sua baita di montagna, che lo supportano nella stesura del sesto libro, mentre la noiosa routine sembra essere utile per la scrittura:

Dormo. Il giorno dopo, mi sveglio e faccio lo stesso. Il giorno dopo, il giorno dopo, il giorno dopo. Prima dell’arrivo del Covid, di solito uscivo una volta alla settimana circa per mangiare al ristorante o per i film. Tutto è finito a marzo. Da allora, passano settimane e mesi in cui non esco mai dalla baita né vedo un altro essere umano tranne chi è in servizio quella settimana. Perdo la cognizione di che giorno è, che settimana è, che mese è. Il tempo sembra essere molto veloce. Adesso è agosto e non so cosa sia successo a luglio. Ma è un bene per la scrittura

Game of Thrones

Winds of Winter prosegue, dunque, e molti fan sperano che questa sia la volta buona per leggere infine il sesto capitolo di A Song of Ice and Fire (che, ricordiamo, è stato pubblicato per la prima volta nel 1996). George R.R. Martin manterrà la parola data?

Jon Snow e Rhaegal in questo Funko Pop! da collezione: lo trovate cliccando qui.