Giochi di ruolo

XENOSCAPE: Quickstart, e campagna Kickstarter

Xenoscape è un gioco di ruolo post-fantascientifico edito da Tin Hat Games, scritto da Alessandro Rivaroli (autore di #UrbanHeroes presso la stessa casa editrice) e attualmente in Kickstarter, con un progetto fondato nei primi 45 minuti dopo il lancio e attualmente (in data odierna) a più del triplo del goal minimo! Abbiamo letto e giocato la Quickstart (nonché collaborato con la sua diffusione e revisione), che potete trovare gratuitamente assieme a molto altro materiale a questo link, o in versione fisica presso lo shop TinHatGames.

La Quickstart di Xenoscape è decisamente corposa, 90 pagine totali tra ambientazione, regole di gioco, avventura, mostri, PNG e schede personaggio precompilate.  Tutt’altro che poco materiale di gioco, vediamo insieme che cosa si trova in queste pagine.

 

Materia: il mondo di Xenoscape

In Xenoscape, i giocatori interpreteranno Esseri Senzienti, creature che in questo mondo, Materia, sono decisamente rare. L’ambientazione si colloca molto avanti nel tempo rispetto al crollo dell’Antico Impero Umano e la sua colonizzazione lungo la galassia.  All’interno di un mondo dove le forze della natura hanno ormai quasi del tutto cancellato i segni delle modifiche dell’uomo, sparuti resti della civilizzazione umana spuntano tra deserti radioattivi e gli ambienti ostili che ricoprono il pianeta.

Le civiltà che si sono sviluppate su Materia sono estremamente differenti da come le intendiamo: concetti quali urbanistica e reti stradali o di comunicazione sono quasi sconfitte in partenza dal contesto naturale in cui la vita si è evoluta, così come la moneta (inesistente, tutti usano il baratto) e l’ambito culturale (non esiste la scrittura, e tutte le conoscenze e tradizioni si tramandano per via orale)

Il Sistema di gioco

Prima di parlare del sistema, introduciamo molto velocemente le regole per i personaggi. I personaggi di Xenoscape sono definiti dalla loro specie (la loro natura biologica) e dal loro cammino (la loro scelta di vita e “carriera” su Materia), e potranno avanzare di livello indipendentemente nell’uno o nell’altro, in base alle proprie scelte personali e obiettivi di miglioramento delle capacità del proprio PG. Ogni personaggio è definito da tre caratteristiche principali: Corpo, Riflessi e MenteCiascuna di queste caratteristiche, combinata con le altre a coppie, costituirà i Sistemi: Sistema Immunitario, Sistema Energetico e Sistema Nervoso.

Dove le caratteristiche indicano il valore di partenza per lo svolgersi delle prove, i sistemi sono delle riserve di punti che possono essere spesi per migliorare le azioni di differenti tipi. Ma attenzione: i giocatori, in Xenoscape, non lanceranno dadi. Il risultato di una prova è determinato unicamente dalla caratteristica relativa, eventuali ranghi in abilità o capacità particolari, e gli eventuali punti sistema spesi.  Se il risultato sarà uguale o superiore al livello di difficoltà dell’azione, il risultato sarà un successo. Nel caso fosse inferiore, sarà un fallimento.

I punti sistema si dimostrano subito, all’atto pratico del gioco, risorse fondamentali per superare le prove, e i giocatori dovranno prestare attenzione al recupero di queste stesse risorse, tramite cibo e riposo.  E se pensate che questo sia facile, tornate a dare un’occhiata alle creature che si aggirano su Materia! La vita dei giocatori non sarà facile, poco ma sicuro.

Avventura introduttiva

XENOSCAPE

La Quickstart di Xenoscape comprende un’avventura introduttiva completa, intitolata “Micomachia”. L’avventura è pensata per fino a 6 giocatori (sono disponibili a parte nel manuale i PG pregenerati), e tocca i principali elementi presentati di Materia e di Xenoscape.

Si tratta di un’avventura introduttiva, quindi un gruppo ben rodato che decidesse di andare dritto per la sua strada quasi sicuramente la porterà a conclusione in una sessione. Detto questo, l’avventura è di 24 pagine (mostri, PNG e PG esclusi!), quindi nel caso il gruppo volesse allargarsi un po’ nell’esplorazione delle aree presentate, la durata usuale è di due o addirittura tre sessioni. Non prendetelo come un invito a fare una gita turistica su Materia però, il mondo di Xenoscape è spietato e non solo a parole.

Quale che sia l’approccio del gruppo di gioco, l’avventura fa quello che deve: Materia e il sistema di gioco di Xenoscape vengono presentati egregiamente, e siamo piuttosto convinti che dopo averla giocata avrete rivalutato la vostra concezione di “ecosistema”.  Non necessariamente in meglio, ma dipenderà dalla vostra esperienza di gioco!  La Quickstart si può scaricare gratuitamente o acquistare in versione fisica, per la quale la qualità di carta e stampa sono decisamente alte. Nel caso vogliate approfittare di questo volume anche successivamente, è anche possibile selezionarlo come add-on nella campagna Kickstarter!

Intervista con l’Autore

La prima domanda, un rito da cui non si può fuggire, si parafrasa in “Che cosa è, sinteticamente, Xenoscape?”

XENOSCAPE

XENOSCAPE è un gdr che sta per scardinare tutti i principi del game design tradizionale, proponendo nuove sfide ruolistiche mai viste prima!

 

Tra gli elementi di Xenoscape che attirano di più l’attenzione troviamo sicuramente il sistema di gioco, articolato e atipico, e la presentazione del mondo di gioco, dove si parla di sopravvivenza e tecno-fantasy in ambiente estremamente ostile e primitivo. Possiamo approfondire questi punti?

XENOSCAPE

Dici bene! Per quel che riguarda il game design proponiamo questo nuovo sistema a gestione risorse dove la casualità è del tutto annullata (seppure su un sistema old school di base); per quanto riguarda il setting invece proponiamo un’ambientazione futuristica ma primitiva basata sulla sopravvivenza, ambientata in un mondo in cui non esista più la civiltà, non ci sono religioni, si è tornati al baratto e la scrittura non solo non esiste quasi ma è persino considerata foriera di sventura da molti.

Il vostro precedente Gioco di Ruolo, #UrbanHeroes, ha stretto dei legami molto forti con la community, che ha avuto la possibilità di portare qualcosa di sé all’interno della continuity del gioco. Ci aspettiamo qualcosa di simile anche per Xenoscape?

XENOSCAPE

Si, e forse anche molto di più: XENOSCAPE è ambientato su Materia, un pianeta ancora tutto da esplorare di cui non esistono (ancora) mappe complete. Partendo da questo presupposto, legato ai principi del setting riguardanti lo sviluppo urbanistico/sociale, abbiamo quindi pensato di creare un gioco del tutto sandbox, dove non mancheremo di descrivere civiltà, luoghi peculiari e personaggi, ma che sarà completamente in mano ai nostri giocatori che potranno comporre il mondo contribuendo con le loro ambientazioni personalizzate. 

Già nella Quickstart di Xenoscape troviamo temi di natura biologica tutt’altro che facili (virus come razza giocante ne è un esempio decisamente chiaro). Come siete arrivati ad immaginare questi elementi, e in che modo li avete trasportati all’interno del gioco?

XENOSCAPE

Due sono stati i fattori principali: la volontà di proporre nuove sfide ruolistiche del tutto inedite al mondo del gdr (i virus che hai giustamente citato sono l’esempio più estremo ma anche tutte le altre Specie giocanti offrono spunti del tutto originali) e la consulenza di specialisti in biologia, antropologia e infettologia per dare coerenza all’ecologia del mondo descritto. 

La parte grafica mostrata in anteprima nel quickstart e nella campagna di Xenoscape è decisamente di alto livello. Cosa ci dobbiamo aspettare a proposito del prodotto completo?

XENOSCAPE

Abbiamo adottato diversi artisti di altissimo livello a partire da Antonio De Luca alla guida di Quadra Studio che ha gestito l’art direction fino agli sketch in bianco e nero di Mattia Sarti che trasmettono lo stile primitivo tipico del setting. Aspettatevi numerose splash page e decine di illustrazioni per dare un forte stimolo visivo a letteralmente tutto ciò che di nuovo e unico descriveremo nei due manuali finali. E non si tratta di poco materiale!

Il Kickstarter è attualmente in corso, il progetto è stato fondato in 45minuti ma la campagna è ancora lunga. In questo periodo di tempo, cosa deve fare un interessato per recuperare altre informazioni, mettersi in contatto con voi o cercare un’occasione per giocare a Xenoscape?

XENOSCAPE

Consiglio a tutti gli interessati di aderire al gruppo Facebook dove potranno trovare la Quickstart gratuita e le schede editabili; all’interno del gruppo poi quotidianamente pubblichiamo novità, racconti, i WIP del manuale e rispondiamo a domande e impressioni di chi ci segue.  Infine consiglio di affrettarsi a visitare la pagina del KS e approfittare di tutte le offerte che la campagna vi propone (a partire da un prezzo irripetibile che non credo troverete poi sugli scaffali dei negozi!) . Affrettatevi, ne va della vostra sopravvivenza!

Grazie per il tempo dedicatoci, e so long, sentient insect author!

XENOSCAPE

Bzzzzzzz
Nuclear waste
Bzzzzzzz!!!