Gadget

Yu-Gi-Oh: Bandai ha prodotto una replica assemblabile del Puzzle del Millennio

Bandai ha prodotto una replica assemblabile del Puzzle del Millennio di Yugi Mutō, protagonista del manga e anime di Yu-Gi-Oh.

Yu-Gi-Oh Puzzle del Millennio

Il kit verrà rilasciato senza istruzioni, ma sarà facilmente costruibile anche per i principianti e conterrà dozzine di pezzi che si incastreranno per formare la collana di Yugi. Al momento, questa replica assemblabile è disponibile solo sul mercato giapponese e sembra che Bandai non sia intenzionata ad esportarla oltreoceano, ma esistono diversi servizi che permettono di importarlo anche sul territorio occidentale.

Il franchise di Yu-Gi-Oh è ancora oggi molto attivo, grazie soprattutto alle continue uscite di espansioni del gioco di carte collezionabili e le nuove serie animate che vengono prodotte. Inoltre, il mercato del merchandising dedicatogli è sempre in costante aggiornamento, con l’arrivo di pezzi da collezione sempre nuovi (dei quali il Puzzle del Millennio è solo l’ultimo di una serie).

Attualmente, quello di Yu-Gi-Oh è un franchise molto redditizio, con entrate globali che si aggirano intorno ai 16 miliardi di dollari, subito dopo tutto ciò che riguarda la Terra di Mezzo e l’universo creato da Tolkien, e poco davanti ai prodotti inerenti ai Peanuts.

Se siete fan storici soprattutto della prima mitica serie animata di Yu-Gi-Oh, potete acquistare questo fantastico set chiamato “I Deck Leggendari”, contenente i tre iconici mazzi che ripercorrono le orme di Yugi, Kaiba e Joey dalla saga del Regno dei Duelli fino alla Città dei Duelli. Il prezzo è un po’ alto, ma ne vale decisamente la pena, visto il valore collezionistico e potete acquistarlo semplicemente cliccando su questo link.
In alternativa, se volete iniziare ad approcciarvi al gioco di carte collezionabili, potete acquistare questi due starter deck che vi introdurranno alle basi del gioco. Potete comprare quello di Yugi semplicemente cliccando su questo link, o in alternativa quello di Kaiba semplicemente cliccando su quest’altro link.