Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
3 minuti

Da RAD wireless Ethernet ad alte prestazioni

Con Airmux 5000i e 400Hi, distribuiti in Italia da CIE Telematica, realizzare connessioni radio di backhaul di sino a 750 Mbps diventa più facile e rapido

Da RAD wireless Ethernet ad alte prestazioni

RAD, società rappresentata in Italia da CIE Telematica e specializzata nelle soluzioni ad alte prestazioni per reti di accesso fisse e mobili, ha annunciate nuove release nella famiglia Airmux e in particolare per le serie di prodotti Airmux-5000i e Airmux-400Hi.

La serie Airmux-5000 comprende apparati carrier class wireless per la distribuzione di servizi Ethernet su connessioni punto-multpunto nella gamma di frequenza seb-6G.

Airmux 5000ì
Rete radio per trasporto Ethernet nativo con dispositivi Airmux

Airmux 5000i

L'Airmux 5000i è un dispositivo che ha capacità di beamforming e cioè di formare il fascio radio in modo da concentrarne la potenza e ottimizzare la distanza copribile e quindi particolarmente adatto per aree urbane congestionate. Con l'aggiornamento annunciato l'apparato è ora in grado di operare come stazione base ad elevata capacità di sino a 750 Mbps.

Ampie le possibilità per la connessione dei subscriber, che comprendono velocità a 10, 25, 50 e 100 Mbps. La riservatezza delle connessioni è assicurata da una encryption AES a 256 bit.

Particolare attenzione, ha illustrato la società, è stata posta all'esperienza dell'utente, che è stata ottimizzata tramite una funzione per l'immunità al rumore che interviene sulle connessioni punto a punto, in modo da rendere possibile un accesso wireless a larga banda virtualmente privo di rumore.

Airmux 400Hi

Nuova entry anche per la serie di dispositivi Airmux-400, a cui si è aggiunta la versione Airmux-400H1. La famiglia è costituita da dispositivi per la connessione radio punto a punto.

La nuova entry, ha spiegato RAD,  permette di disporre di connessioni wirless ad alta capacità per applicazioni di backhaul, opera nella banda non licenziata dei 4,9-6.0 GHz ed è aderente alle specifiche FCC e IC.

Supporta una capacità di sino a 750 Mbps di traffico Ethernet netto su distanze che possono giungere sino a 120 Km e comprende anche una funzione GPS per la sincronizzazione radio. La banda può essere selezionata automaticamente in modo da ottimizzare il throughput quando si è in presenza di ambienti particolarmente rumorosi.

Svariati i possibili campi che possono trarre beneficio dalla soluzione, ha spiegato Luigi Meregalli, general manager di CIE Telematica. Tra le possibili applicazioni:

  • Backhaul ad alta capacità in ambienti PtMP per la connessione di edifici, aziende o access point WiFi.
  • Accesso Enterprise con connessioni multi service ad alta capacità.
  • Mobile backhaul con infrastrutture a basso costo.
  • Reti pubbliche dedicate alla sicurezza del cittadino, compreso reti di backhaul mobili, connettività tra diversi enti o connettività di call center di emergenza.
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #IT Pro?
Iscriviti alla newsletter!