Death Stranding, Mikkelsen torna a parlare del suo ruolo

Mads Mikkelsen, nel corso di una recente intervista rilasciata ai nostri colleghi di Premiere.fr, è tornato nuovamente a parlare di Death Stranding; in particolar modo del modo in cui si è approcciato al proprio ruolo. Tra le varie domande poste all'attore danese, spicca ovviamente una chiamata al confronto e alle differenze nel lavorare su una pellicola cinematografica e su un videogioco.

Queste le parole di Mads: "No, non uso sempre lo stesso approccio, soprattutto per il videogioco a cui ho lavorato con Hideo Kojima. Il mio passato da ballerino è stato di grande aiuto per farmi entrare al meglio in questo personaggio. Ho fatto dieci anni di balletto prima di diventare un attore e questa esperienza mi ha consentito di trovare i movimenti appropriati. Si tratta di un esercizio differente rispetto a quanto fai per il cinema, anche se alla fine dobbiamo sempre iniettarci delle emozioni per dare vita ai nostri personaggi."

Dichiarazioni decisamente particolari che, di conseguenza, accrescono ancor di più l'alone di mistero attorno alla nuova opera del geniale Hideo Kojima. Per saperne di più dovremo attendere l'E3 2018 di Los Angeles dove, parola di Sony Interactive Entertainment, Death Stranding sarà uno dei protagonisti principali.


Tom's Consiglia

In attesa di Death Stranding, perchè non provare la nuova avventura di Kratos

Pubblicità

AREE TEMATICHE