Hot topics:
3 minuti

Diritti TV, l'Antitrust cala la mannaia su Mediaset

L'Antitrust ha multato Mediaset, Sky, Lega Calcio e Infront per gli accordi che hanno condizionato l'assegnazione dei diritti TV sul Calcio. Mediaset dovrà pagare 51 milioni di euro mentre Sky 4 milioni.

Diritti TV, l'Antitrust cala la mannaia su Mediaset

Mediaset si dice allibita per la sanzione antitrust da 51 milioni di euro ricevuta ieri. L'AGCM ha stabilito che nel giugno 2014 vi fu un'alterazione della gara per i diritti televisivi sul Campionato di serie A per il triennio 2015-2018. In pratica RTI/Mediaset Premium, Lega Calcio e il suo advisor Infront, nonché Sky si accordarono sull'esito in violazione dell'articolo 101 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea.

disgust

Il peso delle responsabilità secondo il Garante è di diversa entità e infatti se da una parte Mediaset è stata multata per 51 milioni, Lega Calcio ha ricevuto una sanzione di 1.944.000 di euro, Infront di 9 milioni e Sky di 4 milioni. In pratica la Lega Calcio, "su suggerimento e con l'ausilio di Infront", invece di aggiudicare i diritti dei pacchetti A, B e D in base alle offerte ricevute "ha promosso una soluzione negoziale che, in contrasto con le regole del bando, ha recepito l'assegnazione concordata con i due principali concorrenti".

rabbia

Sky ai tempi si aggiudicò sia il pacchetto A (248 partite per il satellite e le altre piattaforme minori) sia il pacchetto B (248 partite per il digitale terrestre e le altre piattaforme minori). Mediaset invece ottenne il pacchetto D, che includeva 132 partite in esclusiva per tutte le piattaforme e tecnologie trasmissive. Mediaset Premium avrebbe rischiato di essere poco competitiva, quindi secondo le ricostruzioni dell'AGCM, decise di porre una condizione all'acquisizione del pacchetto D, ovvero ottenere almeno uno tra i pacchetti A e B – anche se il regolamento non lo prevedeva.

Sky si oppose, ma la Lega Calcio in qualche modo fece pressione per una negoziazione. Il Garante ha riconosciuto a Sky delle attenuanti proprio perché ha cercato di opporsi al "biscotto" e in fase di indagine ha fornito massima collaborazione.

sadness

Ad ogni modo, alla fine Sky ottenne il pacchetto A (per il satellite) e il pacchetto D, Mediaset il pacchetto B (per il digitale terrestre). Competizione azzerata ed esclusione della concorrenza di Eurosport.

Nel corso del provvedimento è intervenuto anche il Garante delle Comunicazioni (AGCOM) sottolineando che non vi sarebbe stato alcun danno per il consumatore finale. Concordi i due garanti sul fatto che la Legge Melandri sui diritti televisivi andrebbe riformata, almeno nella parte che garantisce autonomia gestionale alla Lega Calcio per l'asta.

Mediaset e Infront hanno fatto sapere che ricorreranno, mentre Sky ha deciso di accettare la decisione Antitrust comunque ricordando di "non aver promosso alcun alcun accordo restrittivo della concorrenza".

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Streaming and TV?
Iscriviti alla newsletter!