Hot topics:
News su SMAU 2017
5 minuti

Download: Netflix risponde ai lettori di Tom's Hardware

Ieri Netflix ha lanciato la nuova funzione di download dei contenuti di una parte del suo catalogo per poterli guardare in mobilità anche senza connessione. Il lancio è ancora parziale e abbiamo chiesto chiarimenti al popolare servizio di streaming sui tanti dubbi nati in seno alla redazione e palesati dai lettori tramite i loro commenti.

Download: Netflix risponde ai lettori di Tom's Hardware

La politica di Netflix nei suoi lanci è quella di metter fuori quello che hanno pronto e rifinire le cose in seguito, facendo aggiustamenti, aggiungendo funzioni già previste o sviluppandone di nuove, completando la disponibilità del catalogo e così via.

Tutto quanto ci è stato detto durante l'intervista, quindi, va visto come "per il momento" è così, ma le cose potranno cambiare radicalmente nei prossimi mesi. Per le previsioni più a breve e per lo stato delle cose, invece, le risposte sono attendibili in quanto il nostro interlocutore, Yann Lafargue, era molto preparato.

Screenshot 2016 12 02 17 00 46
Nel menu laterale è apparsa la categoria dedicata ai contenuti scaricabili, così la ricerca di cosa possiamo guardare in treno è decisamente più agevole...

TOM'S: Iniziamo subito con la domanda principe: Ok, bellissimo il download in mobilità, ma le altre piattaforme?

Netflix: Per il momento, la funzione di download è stata pensata per permettere a chi è in movimento di guardare le sue serie e i suoi film preferiti senza consumare i preziosi "giga" del suo abbonamento mobile. La funzione di download per le piattaforme fisse non è esclusa, ma al momento non c'è una data di rilascio prevista. Agiremo a seconda del feedback che riceveremo dagli utenti.

 

TOM'S: Non tutti sembrano in grado di vedere il pulsante che permette il download dei contenuti sui loro dispositivi Android. Perché?

Netflix: La situazione attuale è molto in divenire. Il download si può effettuare solo con l'ultima versione di Netflix disponibile e questa è stata rilasciata gradatamente nelle varie aree geografiche. Per questo nelle ore passate era possibile che qualcuno avesse già ricevuto l'aggiornamento e qualcun altro no. Adesso, però, (e qui parliamo già di ieri pomeriggio) il nuovo client è disponibile ovunque. Basta aggiornare tramite il Play Store e il pulsante apparirà. Potrebbero fare eccezione alcune rom moddate perché il nostro sistema di protezione dati richiede il supporto alle ultime tecnologie DRM e non tutti i mod le gestiscono.

 

TOM'S: Molti dei nostri utenti hanno lamentato un evidente calo nella qualità video dei contenuti scaricati rispetto a quelli guardati in streaming. Come mai?

Netflix: Ci sono diversi motivi. Innanzitutto, al momento i contenuti sono scaricati in definizione SD, ma a brevissimo verrà attivato il download in full HD. Inoltre, stiamo attivando un diverso sistema di codifica per i contenuti scaricabili che permette di avere la stessa qualità video con un bitstream più basso. Il catalogo è attualmente in fase di conversione e quindi la qualità potrebbe non essere al massimo, ma migliorerà nelle prossime settimane.

 

TOM'S: Quindi il fatto che gli ingombri in MB dei vari contenuti siano inferiori a quelli che rileviamo via streaming non è indice, necessariamente, di una qualità più bassa?
 

Netflix: Non lo sarà quando tutto il catalogo sarà stato convertito. Al momento dipende da quale contenuto si scarica. Non c'è modo di saperlo a priori.

 

TOM'S: Abbiamo notato che non tutti i contenuti sono disponibili per il download. Qual è il criterio di scelta?

Netflix: Non si tratta di una scelta, ma di una conseguenza degli attuali accordi di licenza con i vari detentori dei diritti. Nella giungla di contratti e cavilli, alcuni contenuti ci permettono più libertà, altri meno. In generale, tutti i contenuti originali  Netflix sono disponibili, con l'eccezione di quelli creati in cooperazione con Marvel. Per il resto del catalogo, dipende da quanto stipulato in origine. Stiamo lavorando per abilitare il download su tutto il catalogo e siamo sicuri che arriveremo molto vicini a coprirlo interamente.

 

TOM'S: C'è una data prevista per la disponibilità totale o quasi dei contenuti?
Netflix: Non c'è una data specifica, né una roadmap dichiarabile perché i diritti sono in mano a più entità e molte di queste ne detengono per molti titoli. Quindi quando sblocchiamo un accordo si potrebbero aggiungere un paio di titoli oppure duecento. Non riusciamo a fare previsioni precise, ma ci stiamo lavorando e chiuderemo in tempi ragionevolmente brevi.

 

TOM'S: Che limitazioni ci saranno sulle risoluzioni disponibili per il download? Gli utenti vogliono vedere i contenuti in 4K.

Netflix: Purtroppo il 4K non è attualmente tra le risoluzioni previste per il download in quanto quella più elevata sarà il full HD disponibile per tutti i dispositivi mobili senza distinzioni.

 

TOM'S: Perché niente 4K?

Netflix: Perché il download è stato pensato per gli utenti in mobilità e risoluzioni così alte non servono. Non c'è una chiusura definitiva sull'argomento, ma per il momento non è prevista la possibilità di scaricare contenuti in 4K neanche su dispositivi fissi.

 

TOM'S: È possibile spostare i download sulle memorie esterne di smartphone e tablet?

Netflix: No, non è possibile a causa del sistema di protezione dei contenuti. Non è detto che questa cosa non cambi in futuro, ma per i primi tempi di sicuro non si potrà.

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Streaming and TV?
Iscriviti alla newsletter!